baciati dall'ansia

Un mese fa scrivevo a caratteri cubitali su un foglio:

“Tu sei

una fottuta

guerriera”;

e lo appendevo all’armadio. Sapevo che sarebbe stato difficile sopravviverti. Sapevamo entrambi che sarebbe stato difficile sopravvivere a un amore come il nostro.

Oggi sto a terra, sotto quella scritta. Impacchetto anche l’ultimo regalo, l’ultimo che ti darò mesi dopo averlo pensato, acquistato. Scrivo una lettera su un foglio a quadretti, è una lettera d’addio, o come la vuoi chiamare. La infilo nel pacchetto, io e queste parole siamo circondate di fazzoletti pieni di lacrime.

Penso a tutte le volte che ho immaginato di fare l’amore con te su questo pavimento, penso a tutte le volte che me l’hai promesso. Non ci sarà angolo della tua casa dove non avremo fatto l’amore, mi hai detto mentre svuotavo gli scatoloni del trasloco.

Una notte ancora. 

una notte ancora

Faccio queste cose, sai. Mentre tu non ci sei,

View original post 263 altre parole