Pensieri sparsi

Non sono più timida.

Un tempo lo ero .

Curiosa di tante cose.

Mi piaceva ascoltare le persone .

Ma io tacevo.

Ora parlo un po’ di più.

Ho smesso di ascoltare chi non dice nulla .

E quando sto con qualcuno, mi dispongo ad ascoltarlo.

Il mio maestro di piano mi ha consegnato un compito difficile , pero’.

Dice che per superare la paura di suonare per gli altri dovrei andare in centro a Bergamo , sedermi davanti ad un pianoforte dato a diposizione dal Comune e suonare un pezzo che so.

Solo che a me sembra di non sapere suonare niente così bene , da poter esser suonato in strada.

Anche a casa , di solito, suono quando non ascolta nessuno.

Ogni tanto mi registro e se il pezzo è venuto bene lo mando via messaggio a degli amici .

Eppure la faccenda mi sembra una sfida che…

View original post 7 altre parole