Azienda di lavorazione metalli ispezionata dai carabinieri del Noe di Alessandria, imprenditore denunciato – Quotidiano Piemontese

Nel contesto dell’attività ispettiva volta a verificare il corretto svolgimento del ciclo dei rifiuti, i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Alessandria hanno ispezionato un’impresa del Novese che si occupa della produzione di manufatti siderurgici. Il controllo, eseguito dal NOE in collaborazione con i Carabinieri Forestali e personale specializzato della Provincia di Alessandria, ha rivelato …

Sorgente: Azienda di lavorazione metalli ispezionata dai carabinieri del Noe di Alessandria, imprenditore denunciato – Quotidiano Piemontese

Reflex

Visual Storytelling Baldassarri Giuseppe #itavelinitaly #ideagb

Bright and cavalier You wring out your neck With heavy hands Show me a tongue without an anchor Glistening eyes without glamourAre you filled empty With crowd mentality.

Photo Places 》Lago Azzurro Altidona Fermano Marche Italy

© by #ideagb reflex lagoazzurro altidona giuseppe695854636..jpeg

#hashtag © By #ideagb #baldassarrigiuseppe
#reflex #usaprimeshot #usaprimeshots #igworldclub #ig_color #superhubs #weekly_feature #agameoftones #heatercentral #igpodium #photooftheday #moodygrams #artofvisuals #infinitytones #huffpostgram #picture_to_keep #yngkillers #fatalframes #loaded_lenses #meistershots #ig_unitedstates #ig_worldclub #thenwadventure #pnw #nature

© by ,ideagb ,baldassarrigiuseppe “All rights reserved”

Read this review by Baldassarri Giuseppe Consultant Travel and Holidays ,ideagb Local Guides on Google Maps.

HOME – MISSION – INFO – ABOUT – CONTACT – SUBSCRIBE

View original post

Lettera aperta ai vincitori delle elezioni politiche italiane 2018, di Francesco Lena

Lettera aperta ai vincitori delle elezioni politiche italiane 2018, di Francesco Lena

1024px-Palazzo_Montecitorio_Rom_2009.jpg

La redazione è lieta di pubblicare le considerazioni del nostro lettore in merito all’oggetto. Con l’occasione invitiamo sia lettori che i blogger che ci seguono, ad inviarci le loro considerazioni e riflessioni in merito ad argomenti di loro interesse, saremo liti di pubblicarle.

Alessandria today

Pier Carlo Lava

Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto…

Lettera aperta ai vincitori delle elezioni politiche italiane 2018, vi rivolgo alcune mie opinioni e considerazioni.

Cari vincitori, avrei voluto e desiderato, che in campagna elettorale, ci fosse stata più onestà intellettuale, nei comizi nell’informazione, l’avrei voluta più reale, più corretta, esempio sulle tante cose fatte per la società, per il paese, per i cittadini e per il bene comune, negli ultimi cinque anni governati dal centrosinistra. Dall’eliminazione di IMU e TASI sulla prima casa. Dagli 80 euro di aumento mensile ai lavoratori dipendenti, con stipendio inferiore ai 1500 euro al mese. Assunzioni a tempo indeterminato di oltre 100 mila professori nella scuola, da anni precari. Legge sulla riforma del lavoro, favorendo le assunzioni, arrivando alla creazione di un milione di nuovi posti di lavoro, più della metà a tempo indeterminato. E’ stato fatto un forte investimento nella cultura e nella riorganizzazione dei beni artistici e culturali del paese, favorendo una forte crescita di visitatori italiani ed esteri. Da voi grillini e lega ho sentito dire solo cose molto negative nei confronti del governo di centrosinistra. Continua a leggere “Lettera aperta ai vincitori delle elezioni politiche italiane 2018, di Francesco Lena”

Bambini, bene comune, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

È ufficialmente partito ed entrato nel vivo il progetto triennale “Alleanze educative – Bambini bene comune “, di cui il Comune di Alessandria è capofila. L’operatività arriva dopo un anno e mezzo di lavori preparatori.

Nel 2016 l’impresa sociale “Con i bambini “, ha pubblicato un bando per l’ampliamento e il potenziamento dei servizi educativi e di cura dei bambini tra 0 e 6 anni, con un focus specifico rivolto si bambini, alle famiglie vulnerabili e/o di contesti disagiati.

Il bando invitava i soggetti interessati a rispondere a una prima CALL, presentando una proposta in partenariato finalizzata al miglioramento della qualità, l’accesso, la fruibilità, l’integrazione e l’innovazione dei servizi esistenti e il rafforzamento dell’acquisizione di competenze fondamentali per il benessere dei bambini e delle loro famiglie. Continua a leggere “Bambini, bene comune, di Lia Tommi”

Le foto di Errico d’Andrea per il calendario 850

Le foto di Errico d’Andrea per il calendario 850

Questo slideshow richiede JavaScript.

Scatti per una manifestazione di successo. Il racconto nella videogallery

Ancora uno spazio dedicato alla presentazione del Calendario impossibile di Piercarlo Fabbio e Albino Neri, dedicato all’850esimo della fondazione di Alessandria. Errico d’Andrea si è impegnato a ritrarre alcuni momenti topici della manifestazione. Il suo lavoro di narrazione per fotografie sottolinea istanti preziosi, come lo spazio dei relatori, il ruolo del pubblico, l’azione di figuranti ed attori, il dialogo tra Napoleone e Marianna della Spinetta, eccetera. Ecco le foto nella galleria che vi presentiamo.

link foto: http://www.fabbio.it/galleria/articolo.asp?id=2966

L’eco della tua voce, Rosamaria Alagna e Angelo Jof Manno

L’eco della tua voce, Rosamaria Alagna e Angelo Jof Manno

l'eco

L’eco della tua voce

Non sono il sole
per poterti riscaldare,
né lo sposo
per svegliarti al mattino,
ma se soffiasse il vento
sulle colline
e sentissi l’ eco
della tua voce,
le grida del tuo dolore
risuonare nel mio nido,
come gabbiano,
volerei da te
per cullarti col respiro
e illuminarti con i raggi
del mio amore.
Bramo l’ignoto di cieli infiniti.
M’incammino
al canto soave delle tue parole
verso spazi immortali,
sarò abbaglio, attesa
o un soffio nell’anima.
Tormento è quell’ illusione bizzarra
e non so cosa fare.
Mi perdo confusa verso sentieri scoscesi
è il mio canto s’innalza
nell’eco incantato dei sogni mai nati.

@ Rosamaria Alagna
&
Angelo Jof Manno

Palermo, madre e figlia travolte e uccise da un pirata della strada: l’automobilista è stato arrestato – Tgcom24

Le due donne sono stata investite da una Fiat Punto. L’automobilista si era subito dopo dato alla fuga, ma un familiare delle vittime era riuscito a prendere il numero di targa e l’uomo alla guida è stato rintracciato

Sorgente: Palermo, madre e figlia travolte e uccise da un pirata della strada: l’automobilista è stato arrestato – Tgcom24

Accusati di stupro. I due carabinieri espulsi dall’Arma e destituiti

Sono stati destituiti, ovvero privati dei gradi, cacciati dall’Arma, i due carabinieri Pietro Costa, 32 anni e Marco Camuffo, 53, accusati di aver stuprato due studentesse americane a Firenze, nel novembre del 2017. La comunicazione con cui il ministero della Difesa annuncia ai due indagati che devono togliersi la divisa è arrivata ieri. Lo conferma l’avvocato Giorgio Carta, legale, insieme al collega Andrea Gallori, di Costa. Camuffo è invece difeso dall’avvocato Cristina Menichetti.

Sorgente: Accusati di stupro. I due carabinieri espulsi dall’Arma e destituiti

Si ammala di tumore per il fumo e chiede il risarcimento, la Cassazione lo condanna a pagare le spese legali – Tgcom24

A saldare il conto vengono chiamati la vedova e i figli del tabagista, morto prima che si concludesse l’iter legale. Il Codacons: ricorrete alla Corte europea dei diritti dell’uomo

Sorgente: Si ammala di tumore per il fumo e chiede il risarcimento, la Cassazione lo condanna a pagare le spese legali – Tgcom24

Cannes 2018, Jean-Luc Godard presenta il suo Le livre d’image: “Volevo mostrare come gli arabi agiscono oggi” – Il Fatto Quotidiano

“Continuerò a fare il cinema finché i miei occhi, le mie gambe e le mie mani me lo permetteranno!”. Già, fino all’ultimo respiro, coerente a quell’A bout de souffle, manifesto della Nouvelle Vague. Fuori da ogni previsione, Jean-Luc Godard è “presente” a Cannes. Certo, non fisicamente, ma attraverso una video telefonata offerta con vitalità e generosità ai […]

Sorgente: Cannes 2018, Jean-Luc Godard presenta il suo Le livre d’image: “Volevo mostrare come gli arabi agiscono oggi” – Il Fatto Quotidiano

Vicenza, salta la lista del M5s. Il candidato sindaco: “Non è arrivato il nulla osta per l’utilizzo del simbolo” – Il Fatto Quotidiano

VICENZA – Il Movimento Cinquestelle non avrà un proprio candidato sindaco a Vicenza. La clamorosa conferma è stata data nel corso di una conferenza stampa convocata a Palazzo Trissino, sede del Municipio vicentino. L’avvocato Francesco Di Bartolo, candidato alle amministrative del 10 giugno per la successione ad Achille Variati del centrosinistra, ha comunicato ufficialmente che […]

Sorgente: Vicenza, salta la lista del M5s. Il candidato sindaco: “Non è arrivato il nulla osta per l’utilizzo del simbolo” – Il Fatto Quotidiano

Berlusconi riabilitato, l’esultanza da Forza Italia a Salvini. Ma Di Maio: “Per il governo non cambia nulla” – Il Fatto Quotidiano

Una “buona notizia per la democrazia“. Anzi “un atto di giustizia“. Di più “un vulnus democratico finalmente sanato”. La riabilitazione di Silvio Berlusconi scatena l’esultanza di fedelissimi, alleati e persino quella degli esponenti degli altri partiti. Dichiarazioni che oscillano dai toni da tifo da stadio degli esponenti di Forza Italia alle semplici congratulazioni di quelli […]

Sorgente: Berlusconi riabilitato, l’esultanza da Forza Italia a Salvini. Ma Di Maio: “Per il governo non cambia nulla” – Il Fatto Quotidiano

“Coca boba”, “mal feta” o “coca de llanda” …(el bizcocho más simple)

COMMEMEMUCHO

La coca boba es un bizcocho típico de la Comunidad Valenciana.  La coca recibe distintos nombres: coca boba, coca de llanda, coca mal feta, coca dolça, coca de mida, coca secreta,
En la Provincia de Castellón  se la  conoce por coca mal feta, coca boba  y coca mida; en Alicante coca boba y coca secreta; y en Valencia coca de llanda.
imagen282g-e1525934831445.jpg
¡Uno de los mejores bizcochos que hayáis probado nunca!
 
Antiguamente se la conocía como coca de pobres porque sus ingredientes son muy sencillos y todo el mundo los tenía en su despensa.  Era muy habitual tener una coca de estas en casa y que sirviese de merienda  junto con un poco de chocolate.

A esta coca también se la conoce como de mida porque los ingredientes se miden con el envase del yogur que vamos a utilizar para su elaboración. Nada de báscula, taza o…

View original post 189 altre parole

Abre en Madrid Foodlab, primer espacio de coworking y cocooking

COMMEMEMUCHO

Ayer miércoles 9 de mayo 2018, se inauguraba en Madrid el primer Foodlab de Europa, Foodlab by Urban Campus & Gastroemprendedores, un nuevo espacio de coworking y cocooking.

Foodlab, un espacio de coworking y cocooking

Resultat d'imatges de Foodlab de Europa, Foodlab by Urban Campus & Gastroemprendedores, Photo source: Diario de Gastronomía

El espacio, cuyas características son únicas en Europa, está ubicado en el centro de Madrid, cuenta con una cocina profesional de última generación, puestos de trabajo flexibles, salas de reuniones y una zona para eventos. Está destinado a emprendedores, startups y profesionales del mercado de la restauración, alimentación y bebidas que necesiten un espacio profesional en el que hacer realidad sus ideas y creaciones. Ver más en Diario de Gastronomía

Madrid Urban Campus

View original post

Stuffed Jacket Potatoes (Patatas rellenas)

COMMEMEMUCHO

La Jacket potato es una comida típica de la cocina inglesa.

Básicamente es una patata grande, horneada entre hora y media y dos horas hasta que quede blandita por dentro y después se corta por la mitad y se le pone mantequilla encima, o bien se prepara una mezcla con la pulpa de la patata con queso, y con otros ingredientes.

La receta para la Jacket Potatoes no es única, hay tantas como rellenos puedas imaginarte.

1429609591_jacketfinished400

A continuación os doy una que resulta muy apetitosa:

Ingredientes

  • 2 patatas grandes
  • 2 lonchas de tocino
  • 1 cebolla tierna, mediana,  picada
  • 100 gramos queso cheddar rallado (u otro de similar consistencia)
  • 1 cucharada de crema de queso  (tipo Philadelphia)
  • Aceite de oliva, sal y pimienta

Preparación

  1. Precalentad el horno a 230º. Untad bien las patatas en aceite de oliva y pinchadlas con un tenedor. Ponedlas en un fuente de horno y asadlas una…

View original post 96 altre parole

Tiramisú: El “elegante italiano” con sabor a café

COMMEMEMUCHO

Hace ya algunos años conseguí la receta del tiramisú, que guardo como oro en paño porque estoy segura de que no hay otra más sencilla. Me dijeron que esta receta era 100% italiana ¡vete a saber! pero lo que si os garantizo es que con esta receta es muy difícil que el tiramisú os salga mal.

El tiramisú es un postre perfecto. No es en absoluto empalagoso ni demasiado dulce. Es cremosillo, suave…  

Yo soy una calamidad  de la repostería y  agradezco muchísimo a los italianos el habernos regalado una receta que se prepara en un periquete, no requiere horno y  suele quedar bien.

tiramisuslice.jpg

Eso sí, hay que procurar que no nos quede excesivamente empapado sino más bien cremoso ¿Mucho pedir?

Un consejo: si podéis, os recomiendo que invirtáis en un buen queso mascarpone, porque marca la diferencia, tanto en sabor como en consistencia. Con este tiramisú tendréis ganado a…

View original post 143 altre parole

“Los Bocadillos 10” a tener en cuenta

COMMEMEMUCHO

Una imagen vale más que mil palabras. Creo que es importante recordar que “LOS BOCADILLOS 10″ existen y que no debemos olvidarnos de ellos porque cada uno por separado es un bocadillo con nombre propio.

A continuación apunto algunos, los más tradicionales en la zona donde vivo,  pero nos son únicos y la imaginación es la mejor aliada a la hora de preparar un bocadillo.

BOCADILLO DE ATÚN CON ANCHOAS Y ACEITUNAS PARTIDAS

IMG_20180505_190623410.jpg

BOCADILLO DE JAMÓN Y QUESO

8787115=s1280=h960

BOCADILLO DE TORTILLA PATATAS

bocadillo-de-tortilla

BOCADILLO DE CALAMARES:

Bocadillo de calamares a la romana

BOCADILLO DE LOMO, QUESO, TOMATE, LECHUGA Y MAHONESA

qnr18csmt3hd.png

PEPITO DE TERNERA:

pepito.jpg

BOCADILLO BACON QUESO Y HUEVO FRITO

2 Bacon Egg and Cheese Sandwich shutterstock_283549295

View original post

Casale Monferrato: Martedì 15 maggio si riunisce il Consiglio comunale

Casale Monferrato: Martedì 15 maggio si riunisce il Consiglio comunale

Casale Monferrato

Nella seduta di martedì 8 maggio la Conferenza Capigruppo – insieme al   Sindaco Titti Palazzetti  e al Presidente del Consiglio Comunale Fabio Lavagno – ha concordato di organizzare i lavori del prossimo Consiglio Comunale, calendarizzato per martedì 15 maggio 2018, attraverso un’inedita modalità che prevede due distinte convocazioni: la prima  alle ore 18,30 nella forma del Consiglio Comunale aperto e la seconda, alle ore 21,00, per la consueta trattazione di argomenti iscritti all’ordine del giorno.

«L’Assemblea si riunirà in seduta aperta – ha spiegato il Presidente Fabio Lavagno   – per approfondire l’argomento introdotto da un ordine del giorno che vede come prima firmataria il Consigliere Assunta Prato e relativo al pericolo di discriminazione di genere nel linguaggio politico. Il Consiglio Comunale in seduta aperta è una possibilità prevista dall’art.34 del vigente Regolamento del Consiglio Comunale per consentire anche a soggetti estranei al Consiglio Comunale di partecipare, in via straordinaria,  al dibattito su temi di particolare e rilevante interesse per la comunità.

Per ovvi motivi organizzativi non sarà possibile procedere senza una preventiva programmazione degli interventi e, pertanto, per la convocazione pomeridiana del 15 maggio  la Conferenza Capigruppo ha previsto che la prima parte della seduta sia riservata ai contributi di Associazioni e/o Istituzioni direttamente interessate dal tema, mentre la seconda parte sia dedicata al dibattito consiliare vero e proprio, che si concluderà con la messa in votazione dell’ordine del giorno presentato dai Consiglieri».

La bonifica amianto: Il ruolo di Istiruzioni e Associazioni

La bonifica amianto: Il ruolo di Istiruzioni e Associazioni

amianto_locandina_R2

Evento Amianto Roma, Sala della Promoteca, piazza del Campidoglio.

Incontro sul tema delle bonifiche amianto che si terrà a Roma lunedì 14 maggio.

Durante l’appuntamento interverranno il sindaco Titti Palazzetti e il presidente di Afeva Giuliana Busto.

Ufficio Stampa – Comune di Casale Monferrato

Marco Bertoncini

“Un sogno chiamato Florida” di Sean Baker

“Un sogno chiamato Florida” di Sean Baker

un Sogno chiamato Florida_Baker_96dpi_10

Presentato a Cannes 2017 — “Un sogno chiamato Florida” di Sean Baker — martedì 15 maggio 2028 — Al Circolo del Cinema

STAGIONE 2017-2018

UN FILM GIRATO “AD ALTEZZA DI BAMBINO” SULL’INFANZIA NELL’AMERICA DELLE PERIFERIE PRESENTATO A CANNES 2017 . CANDIDATO ALL’OSCAR 2018 PER IL MIGLIOR ATTORE (WILLEM DAFOE) 

MARTEDI’ 15 maggio 2018, ore 21,15

proiezione del film: “UN SOGNO CHIAMATO FLORIDA” di Sean Baker

con: introduzione e commento al film di  Benedetta Pallavidino 

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti . La proiezione unica avverrà come di consueto presso la  MULTISALA KRISTALLI  Continua a leggere ““Un sogno chiamato Florida” di Sean Baker”

Festa della Mamma ai Giardini Pubblici

Festa della Mamma ai Giardini Pubblici

Festa della Mamma ai Giardini Pubblici

festa mamma

L’Amministrazione Comunale organizza, domenica 13 maggio,  la ‘Festa della Mamma’ ai Giardini Pubblici di corso Crimea.

L’evento ideato da Caterina Micò e Angela Maria Poggio del Gruppo Consiliare di Forza Italia con il supporto dell’assessore all’Associazionismo, Monica Formaiano, sarà l’occasione per un pomeriggio di giochi ed animazione nel ‘cuore verde’ del centro cittadino.

L’appuntamento è alle ore 15 per la realizzazione di un’aiuola fiorita da parte dei bambini e delle loro mamme, a cui seguiranno i ‘giochi di un tempo’ e un laboratorio di Origami, realizzato in collaborazione con il Museo delle Gambarina.

Per tutto il pomeriggio animazione con ‘Mattia e Lilium Clef’. 

E’prevista, inoltre, una merenda offerta dalla Centrale del Latte di Alessandria e Asti.

Continua a leggere “Festa della Mamma ai Giardini Pubblici”

PIERO CHIAMBRETTI 3° Evento Ventennale Centro del Cuore, al cinema teatro alessandrino

PIERO CHIAMBRETTI 3° Evento Ventennale Centro del Cuore, al cinema teatro alessandrino

logo_3_194

3° Evento per il Ventennale del Centro Cuore Clinica Città di Alessandria. 

Uno spettacolo condotto da Piero Chiambretti per ripercorrere ricordare 20 anni del Centro Cuore che si terrà

Sabato 12 Maggio ore 17.00

Presso il Cinema – Teatro Alessandrino Via Verdi 15121, Alessandria

http://www.gruppoanteprima.com/

Il Centro Cuore – Dipartimento Cardiovascolare dell’Istituto Clinico Città di Alessandria compie 20 anni.

Era il 12 marzo del 1998 quando il prof. Mario Fabbrocini con la sua equipe eseguì il primo intervento cardiochirurgico alla Città di Alessandria sita no al 2013 in via Bruno Buozzi. Continua a leggere “PIERO CHIAMBRETTI 3° Evento Ventennale Centro del Cuore, al cinema teatro alessandrino”

Barosini. Bosco famiglia Rotariana: Piantumazione area verde

Barosini. Bosco famiglia Rotariana: Piantumazione area verde

avvi 20180510_101343

Alessandria: E’ partita  la piantumazione dell’area verde nell’ambito del progetto ‘Bosco della Famiglia rotariana’. La messa a dimora sarà effettuata dagli alunni di alcune scuole primarie cittadine che hanno svolto nel corso dell’anno scolastico 2017/2018 il progetto ‘Un bosco per la  Città’ a cura dell’Ufficio Tutela Animali del Comune di Alessandria.

Il progetto didattico, nato con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni sull’importanza dell’aria e del bosco come riserva d’ossigeno, indispensabile per la sopravvivenza di tutte le specie viventi prevedeva due lezioni frontali, di tre ore ciascuna ed alcuni approfondimenti pratici per lo sviluppo del senso civico dei ragazzi con l’obiettivo di ricucire la relazione con l’ambiente circostante, incrementando il rispetto delle varie forme di vita che lo animano e lo compongono. Continua a leggere “Barosini. Bosco famiglia Rotariana: Piantumazione area verde”

Is That Fruit-Sweet Really Sweet?

Forwards Only

If you asked me that like half a year ago or so, I’d have laughed. Sweet things for me were Krispy Kreme donuts, Kit Kat bars, Oreo cookies and ofc my fave one – Nutella. And now I sometimes just can’t take a look at a mango, banana or papaya. Cause those look too sugary for me.

If more precisely, my receptors changed very much throughout this whole experiment – they adapted to my lowered carbs aka sugars consumption. Things that used to be in a daily norm of mine now are eaten in rare occasions. After all the post about beverages some of you asked me – if juice, smoothies and milkshakes are not the best option, what is then? And the answer is pretty simple – fruits.

So I decided to dedicate a longer time for my fruit research. There will be reviews, pros and cons of…

View original post 258 altre parole

C’è un tempo per tutte le cose

Diario di Petra

pocket-watch-3156771_1920.jpg

Un tempo per nascere, un tempo per morire.
Un tempo per piantare, un tempo per sradicare la pianta.
Un tempo per uccidere, un tempo per guarire.
Un tempo per distruggere, un tempo per costruire.

Un tempo per piangere, un tempo per ridere.
Un tempo per gemere, un tempo per ballare.
Un tempo per scagliare pietre, un tempo per raccogliere sassi.
Un tempo per abbracciare, un tempo per separarsi.

Un tempo per cercare, un tempo per perdere.
Un tempo per conservare, un tempo per gettare via.
Un tempo per strappare, un tempo per ricucire.
Un tempo per tacere, un tempo per parlare.

Un tempo per amare, un tempo per odiare.
Un tempo per la guerra, un tempo per la pace.

Paulo Coelho

View original post

Riflessioni

Diario di Petra

Negli ultimi giorni, mi sono imbattuta in alcuni blog alquanto strani. Mi sono accorta che tutto quello che veniva fatto da quei blogger era solamente finalizzato a visibilità e guadagno. Allora ho deciso di dire la mia anche riguardo a questo tema. Credo che l’idea di creare un blog, nasca dal profondo di ogni persona di condividere le proprie esperienze e relazionarsi con persone differenti. Penso sia squallido per alcuni versi speculare sulle sofferenze proprie, intendo speculazione come fine unico.

Grazie a tutti quelli che mi appoggiano sempre.

Vi voglio bene

View original post

Mondo Gentile

Daniele Mallamace Scrittore

IMG_1733.JPG

Esiste ancora un Mondo Gentile?

Voi cosa ne dite?

Nel mio piccolo, cerco in tutti i modi di continuare a farlo sopravvivere

anche se a volte è veramente dura.

Perchè le persone sono sempre più nervose

sempre più avide

sempre più maleducate e la cosa più triste

è che sperano sempre nel fallimento del prossimo.

Tutto ciò, ci viene insegnato fin da piccoli all’interno della scuola

dove i docenti dovrebbero formare umanità, conforto e gentilezza

invece creano solo dei mostri egoisti della vita.

Io ci credo ancora in un Mondo Gentile,

un Mondo semplice e dolce come una giovane ragazza che accarezza

con minuziosa gentilezza quel bellissimo fiore pieno di colore e di vita.

View original post

.mille vite in un giorno solo.

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

64cu_by_hilarykeller-1158521975.jpg

Nelle stanze senza tempo dove mi sdraiai al fianco dei tuoi spazi, irregolari arie adempievano all’arduo lavoro della mancanza attesa.

Ogni fiato era una verità contrapposta all’altra, ogni voce esposta al silenzio, assemblate come labbra in soffi di baci per tirarne un altro.
Iniziai a lasciarmi andare, intorno e dentro al vociferare del nostro rumoroso silenzio, e nel mentre evaporava la ragione, sulle pareti numeri e lettere indicavano l’avvenire come mappa per il cuore.
E poi … disegni, orme, forme.
Movimenti e similitudini di gesti a lasciarci intatti nelle impronte, come su lenzuola pronte a fluire nel ritorno delle mani, strette in un ingorgo di sensazioni indossate come candide vesti per le nozze con la notte.
Riconobbi ogni assenza avuta in precedenza, mi avverai nelle tue strette, palpitando come un livido esangue che di meravigliosa attenzione si prona alla pelle prima che al cuore.
Vissi di mille vite in un…

View original post 56 altre parole

.a te / occhi come onde di mare aperto.

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

chiudo gli occhi
e rievoco la certezza delle nostre parole
riemergendo in trascorsi silenziosi
speziati sulla lingua
senza riconoscerne la pronuncia

chiudo gli occhi
avverto la luce oltre la porta
il ticchettio del mio cuore nell’andare
tremule
tortuoso e ambizioso

fabmil

ho sempre vissuto contro_luce /
la mia esistenza è stata una continua linea sottile / affilata
un’orizzonte senza fine / una lama
l’anima in una periferia vuota / buia

a te / occhi come onde nel mare aperto

©Runa

View original post

.negata.

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

cats.jpg

sicuro come l’inganno / destante come la notte
è buio / assoluto e silenzioso .

girovagare a piedi nudi mi è prerogativa dolorosa
arrivare da un’altrove e non mi è concesso toccare
sgualcire con la realtà di un fatto / l’assoluto silenzioso
residente come sabbia in fondo al mare
o come un blaterare nel pieno dell’emozione
o come un sussulto che dal risentimento dell’amore
avviene / cosi .

sicuro è l’inganno / devastante come la realtà
è ancora troppo buio per la verità .

come la memoria affissa su muri discontinui
di carta pesta e non troppo bianchi
maciullati / con le mani che non si tengono a bada
protese verso una carità che manca / fin troppo bianca
come la luce che preferisce la morte accanto
piuttosto che riflettere su quelle dune d’ossa
morenti in fondo al mare .

è sicuro come l’inganno più vero / reale
ch’io sono…

View original post 9 altre parole

.a t t e s a.

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

nude 063.jpg

a t t e n d o l’alba di un giorno qualunque
una luce che si fa lama nel fianco
un’uscita da cui riuscire a scappare
da una morte certa che mi abbaglia
nella prima visione di un attimo avvenuto
senza la consapevolezza dell’azzardo
un ritardo nella gestione del volere

a t t e n d o il divenire di un essere
che mi riporti ad essere quell’abbastanza
che gioisce di un avversione propria
che con costanza acceca ancora
la voglia di essere una solitudine completa
faziosa in un alibi che bacia
come fosse la prima volta

a t t e n d o dunque di essere persa
completamente in un abbraccio
che rinuncia alla lotta

©Runa

View original post

La favola della nonna di Rocco (parte quarta)

Posso venire in abbraccio?

Sì sa, i bambini crescono. Sì sa, le nonne volano. Lassù, nel cielo. Portano via un mondo che nessuno può sostituire. Volano lassù e quaggiù lasciano dei vuoti che nessuno riempirà più. Volano, lasciando ai bambini immensi tesori. I bambini crescono ma spesso si rifugiano ancora tra le braccia dei loro nonni, anche quando quelle braccia sono lassù. Lui era diventato un uomo. Affrontava la vita. Tutti gli alti di quella vita. Tutti i bassi di quella vita. Li affrontava, né meglio né peggio degli altri. Gli alti li viveva immaginando come sarebbe stato il suo sorriso fiero. I bassi li viveva immaginando cosa avrebbe detto lei per aiutarlo, quale risposta gli avrebbe raccontato. I bassi li viveva ranicchiandosi con le emozioni su quella poltrona verde da cui poteva crescere respirandola. Viveva. Viveva a tal punto da trovarsi, un giorno, a regalare la vita. Certo, senza intenzione, amore, progetto, attesa…

View original post 326 altre parole

Intolleranza al lattosio: la mia esperienza!

Il blog di Clara Margaret

IMG_20180509_120333.jpg

Quando ho aperto il blog ho inserito fin da subito la categoria “cibo” tra i vari argomenti, ma non l’ho mai sviluppata. Ero indecisa sulla tipologia di articolo e volevo che fosse interessante ed utile allo stesso tempo!

Ultimamente mi è venuta voglia di scrivere sul cibo e sono stata motivata dai riscontri positivi ottenuti su Instagram (QUA trovate la mia pagina!). Ogni volta che pubblico una foto con i miei ultimi acquisti alimentari, ricevo tanti commenti! C’è chi mi dà consigli, chi mi chiede informazioni e chi mi parla della sua esperienza!

L’argomento principale di quelle foto è il cibo senza lattosio.

Quando tre anni fa ho scoperto di essere intollerante, ero disperata e felice allo stesso tempo.

Ormai da mesi ero prigioniera del mal di stomaco, della diarrea e del gonfiore addominale. Questi fastidi erano diventati quotidiani, passavo i miei pomeriggi rinchiusa in bagno e quando…

View original post 316 altre parole

Botanical White di Purophi.

Il blog di Clara Margaret

Qualche mese fa ho vinto il giveaway di Stefania1712 (la trovate QUA su Instagram) e i due premi in palio erano il Botanical Black e il Botanical White di Purophi.

Del primo vi ho già parlato in un precedente articolo (eccolo QUI!) e non l’avevo utilizzato in combo con il Botanical White perché avevo altre creme per il corpo in uso… ma se devo essere sincera, ho temporeggiato parecchio prima di utilizzare i due prodotti Purophi. Si tratta di due trattamenti high cost che sicuramente non avrei mai provato se non li avessi vinti, ecco perché li custodivo come se fossero preziosissimi! Ma la paura di doverli cestinare perché scaduti, mi ha spinto ad utilizzarli e terminarli.

Purophi, acronimo di Pure Organic Philosophy, è un’azienda che produce cosmetici biologici innovativi e il loro costo è elevato per via dei preziosi ingredienti contenuti.

IMG_20180407_085412.jpgBotanical White, un trattamento corpo…

View original post 494 altre parole

La polenta di mais (una storia un po’ vera e un po’ verosimile)

Ora vi racconto una breve storia, per la gran parte vera e per una piccola parte, se così posso dire, verosimile.

C’era una volta la polenta – ma proprio letteralmente, nel senso che c’era la polenta come una volta (cinquecento anni fa, suppergiù) la facevano: generalmente con farina di segale o di farro, cereali tipici delle zone rurali e montane. La gente di allora la mangiava e gli piaceva, anche perché non è che ci fosse granché d’altro di cui cibarsi, ai tempi. Quella c’era e quella andava bene, senza pensarci più di tanto.

Poi, un giorno (del XV secolo), dal Nuovo Continente detto “America” cominciò a giungere un’altra farina, mai vista prima: la farina di mais, o “granoturco”. Inizialmente tale novità passò quasi inosservata, anche perché si pensò che il mais servisse solo a divenire buon foraggio per gli animali e nulla più; per di più lo…

View original post 663 altre parole

Turner, la mostra a Roma

RomaVerso

TURNER. Opere della Tate
A cura di David Blayney Brown

Per la prima volta in mostra a Roma una raccolta di opere esclusive dell’artista inglese Joseph Mallord William Turner dal 22 marzo al 26 agosto 2018 al Chiostro del Bramante.

La mostra, curata da David Blayney Brown, Manton Curator of British Art 1790–1850, segna l’inizio di un’importante collaborazione tra la Tate di Londra e Chiostro del Bramante e sarà un’occasione unica per ammirare alcuni tra i lavori più importanti dell’intero percorso artistico del celebre pittore inglese, assente da oltre 50 anni dalle programmazioni dei musei romani e da 12 anni dai musei italiani. Una collezione unica composta da 92 opere, tra acquerelli, disegni, album, oltre a una selezione di olii, per la prima volta esposte insieme in Italia. Le opere sono state selezionate dal vastissimo lascito che comprende circa 30.000 lavori cartacei, 300 olii e 280 album da disegno, conosciuto come “Turner Bequest”, donato alla…

View original post 761 altre parole

Prepara il vestito nero ” Il Caso”

Revolution Post

Lei 20 anni innamorata di un uomo più grande di lei di 20  contro il parere della famiglia così .

Due persone vengono arrestate per essere i mandanti di procurate lesioni gravissime gettato acido in volto, e stalking, al futuro marito della figlia.

Il padre della ragazza un pregiudicato calabrese ma domiciliato a Torino, ora si trova in carcere, mentre la coppia è alloggiata in un posto segreto, non si esclude il cambio di identità.

La mentalità antica provinciale del sud , ancora una volta ha fatto una vittima, i genitori credono di possedere i figli, credono di poter decidere sulle loro decisioni, credono che loro debbano essere rispettosi consenzienti per tutta la vita.

Il rispetto chiede il rispetto, se tu non rispetti le scelte di vita o le prese diposizioni , di un figlio, se tu pensi che perché sei genitori devi imporre , non puoi avere quel rispetto…

View original post 173 altre parole

FARFALLE E CHIODI

I tesori di Amleta

Mettono fretta quando sbattono le ali per dispetto sul doppiopetto.

Mettono indisposizione quando chiedono troppo amore, queste farfalle che chiedono sentimento.

Fanno troppo vento se sbattono troppo le ali e fanno paura se mostranoni propri colori.

Gli uomini chiodo sano soltanto infilzare il loro petto e tenerle come ornamento nello studio.

Poi le ammirano in silenzio e piangono quando nessuno li vede.

Vivono un solo giorno eppure è così intensa quella polvere argentea che sporca i vestiti di tutti i mariti.

E sbattendo ancora le ali, seppur morte, fanno rumore per coprire il buco creato del chiodo aguzzo.

E la malasorte le ha rese fragili come petali di giada e la fortuna le ha rese eterne come le statue dorate del Buddha.

View original post

IL FATICOSO FUTURO

I tesori di Amleta

Le donne lavorano e sgobbano a casa. Gli uomini lavorano e sgobbano a casa. Quali sono le comodità che il futuro preannunciato ci aveva assicurato? Le macchine che guidano da sole fanno incidenti. Non si può ancora lavorare da casa, almeno per la stragrande maggioranza dei lavoratori. Uomini e donne hanno incombenze sia a lavoro che a casa e anche incombenze da genitori. Il progresso cosa ha portato alla vita degli esseri umani? Benessere o fatica? Il progresso non ha eliminato la fatica ma alla fatica si è aggiunto lo stress, che prima non esisteva, e dunque questo sarebbe il dorato futuro che tutti aspettavamo?

Quando guardiamo qualche film di fatascienza vediamo una vita del tutto diversa. Cibi pronti e macchine che lavorano da sole mentre le persone si godono un riposo quotidiano realizzandosi nei propri interessi e passioni. È troppo lontano questo futuro oppure è l’uomo che non è…

View original post 177 altre parole