Bambini, bene comune, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

È ufficialmente partito ed entrato nel vivo il progetto triennale “Alleanze educative – Bambini bene comune “, di cui il Comune di Alessandria è capofila. L’operatività arriva dopo un anno e mezzo di lavori preparatori.

Nel 2016 l’impresa sociale “Con i bambini “, ha pubblicato un bando per l’ampliamento e il potenziamento dei servizi educativi e di cura dei bambini tra 0 e 6 anni, con un focus specifico rivolto si bambini, alle famiglie vulnerabili e/o di contesti disagiati.

Il bando invitava i soggetti interessati a rispondere a una prima CALL, presentando una proposta in partenariato finalizzata al miglioramento della qualità, l’accesso, la fruibilità, l’integrazione e l’innovazione dei servizi esistenti e il rafforzamento dell’acquisizione di competenze fondamentali per il benessere dei bambini e delle loro famiglie.

L’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Alessandria ha partecipato al CALL, con questo progetto, in partenariato con il Comune di Tortona, Novi Ligure e Ovada, il CISSACA, il CSP, il CSS, il CISA, l’ ASL AL, l’Università del Piemonte Orientale, le cooperative Azimut e Semi di Senape, l’Associazione Don Angelo Campobasso, gli Istituti comprensivi Bovio-Cavour, Novi 1 e Novi 2, il comprensivo A di Tortona e la Direzione Didattica 5° Circolo di Alessandria.

La proposta è entrata nella graduatoria generale dei progetti, approvati dall’impresa sociale “Con i bambini” , per la partecipazione alla seconda fase del bando , con la proposta dettagliata che si propone di attivare presidi ad alta densità educativa in aree a rischio, ottimizzando risorse, reti e azioni partecipate con i genitori, sperimentando metodologie interdisciplinari e attivando progetti di integrazione per le famiglie straniere.

Per mezzo del contributo ottenuto , sono possibili diverse ed integrate azioni sul territorio di Alessandria e provincia, con interventi pche intendono coinvolgere soggetti che a vario titolo si rapportato con bambini della fascia 0 -6 anni, con l’intento di trasmettere l’idea di una comunità educante che, in rete, si prende cura dei bambini, tentando di contrastare ogni forma di povertà educativa.

Entro il febbraio 2021 sono in programma azioni per attivare dei Centri Famiglia, per il rafforzamento di servizi complementari e per la garanzia di una maggiore accessibilità ai servizi tradizionali, per l’incremento delle competenze educative , per lo sviluppo della continuità 0 – 6 anni , per le attività nelle periferie con servizi itineranti, per la formazione di educatori, insegnanti, operatori sociali, sanitari e culturali, con la sperimentazione di metodologie OUTDOOR EDUCATION.

Ad Alessandria uno dei primi interventi permetterà di potenziare il personale dei centri estivi della Ludoteca “C’è sole e luna “, permettendo l’accesso ai bambini diversamente abili.

Sulla scorta delle esperienze degli ultimi due anni di Piano Formativo Integrato, si stanno analizzando i bisogni formativi, in vista di una nuova e più ampia programmazione.

Il progetto è stato selezionato dall’impresa sociale “Con i bambini ” , nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da ACRI, il Fondo Nazionale del Terzo Settore, e il Governo.

A giugno 2016 è nata l’impresa sociale “Con i bambini “, organizzazione senza scopo di lucro, interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...