Dal mio diario di viaggio – luglio 2016

Pensieri sparsi

Secondo giorno a N.Y.C. Volare con gli Emirati ha i suoi bei vantaggi: spazio per allungare la gambe . Cinquanta film in lingua italiana tra i quali scegliere il tuo ” preferito” . Wi fi gratuita on air. Ottimo pranzi. Hostess belle e gentili. Ma. Se arrivi a N.Y. con un volo Emirates sappi che i controlli saranno mirati e cioe’ due ore di coda per verificare chi siamo, perche’ siamo li’ e quando torniamo, iride, impronte digitali , ma doppi, ecco. Poi prendi il taxi e spendi gia’ i tuoi primi 80 dollari per arrivare a Manhattan. Poi arrivi in albergo e , si , insomma , non e’ proprio come te lo immaginavi. Pero’ , pero’. Quando scopri che a due passi ( davvero due passi ) hai il Central park, sei contento. E poi arrivi a Times Square e Iron man ti picchia sulla spalla. E ballerine…

View original post 70 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...