È qui il Salone del Libro, i grandi editori “fanno pace” con Torino

È qui il Salone del Libro, i grandi editori “fanno pace” con Torino

La 31a edizione si è aperta davanti agli editori che nel 2017 avevano disertato. Selva Coddè (Mondadori): “Torniamo perché è un grande evento, lunedì faremo il punto”
REPORTERS
EMANUELA MINUCCI TORINO
 

«Da oggi fino al 14 maggio su Torino un tempo bellissimo. Buon viaggio #SalTo18!». Eccolo il tweet che ieri ha dato il buongiorno alla lunghissima coda di fronte alle casse ancora chiuse del 31° Salone del Libro. La notizia è che a cinguettare in favore del Lingotto era «Tempo di Libri». La rassegna milanese nata da quella che all’inaugurazione Massimo Bray, presidente della «cabina di regia» torinese, ha definito «una frattura dolorosa» superata grazie «all’incredibile energia che ci è arrivata da editori indipendenti, amici del Salone e visitatori che hanno sfidato un destino sbagliato».  

Ma quest’anno al Lingotto-Canossa, per la soddisfazione del direttore Nicola Lagioia sono tornati tutti, dai grandi editori (che hanno occupato i padiglioni anche plasticamente, con grandi totem, come quello di Mondadori che campeggia su 600 metri quadri di stand) all’Aie, in grande spolvero, con il presidente Ricardo Franco Levi, «l’uomo della conciliazione» come lo hanno ribattezzato i suoi editori, con il sorriso sempre pronto e pure uno stand. … continua su:  http://www.lastampa.it/2018/05/11/cultura/qui-il-salone-del-libro-i-grandi-a-canossa-vsmi0TqJaDw10zry0kSEFN/pagina.html

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...