Alla maturità presi 4 di italiano

Paola

Andando alla scuola americana, e non essendo parificata, dovetti sostenere due esami, uno in lingua con materie annesse, e uno in italiano. Per quanto avessi tentato il tentabile, il voto finale fu 4 che compensai con il dieci in lingua.

Non ho mai parlato in italiano, parlavo sino alle 17:00 in inglese e una volta tornata  a casa in portoghese con la signora che si occupava di me (anzi lei criolo e io in portoghese)

Ricordo d’aver pianto quanto una fontana poiché l’italiano era e resta una lingua molto complessa. Mi chiesero di descrivere Natale, di Ungaretti, poeta struggente che compresi molto tempo dopo. Ricordo che dissi quattro cose in croce, ricordavo la parola “focolare” e non aggiunsi altro.

Il mio tema fu una sorta di insalata mista di parole che poteva sembrare a uno scritto alieno, indecifrabile e insensato.  Il resto fu a dir poco catastrofico, storia, filosofia, latino…

View original post 249 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...