LA NOTTE DELLE VACCHE NERE

Onda Lucana

cc13e84f5e684b2cfb338423090a461e.jpg Immagine fornita dall’autore

via static.oilproject

LA NOTTE DELLE VACCHE NERE

Tratto da:Onda Lucana® by Angelo Ivan Leone-Docente di storia e filosofia presso Miur

L’immensità di Hegel in questo piccolissimo dono di spiegazioni fattoci dall’immortale professore, nonché filosofo, Carlo Sini risalta nella sua reale consistenza. “Quel cane morto, che non è affatto morto” per citare Marx è riuscito a mettere l’accento proprio su quanto la filosofia, e il ragionare in genere, devono sempre fare per rendere il pensiero operante e attivo nella realtà effettuale. Il pensiero deve distinguere e farsi carico della realtà ed è questo, in soldoni, ciò che distingue Hegel dai suoi innumerevoli e stanchi epigoni. Sono da rilevare come davvero importanti le note sulla distinzione e il diverso criterio del testo hegeliano autentico da quella che è, poi, divenuta l’interpretazione che i posteri hanno dato alla stessa opera del titanico pensatore tedesco.

Non si giustifica affatto…

View original post 304 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...