Repubblica-Cinema La polemica sul film «Dogman» La madre della vittima del Canaro “ Bloccate il film, offende mio figlio”

"Strane cose", il blog di Ettore

Schermata 2018-05-18 alle 08.35.25 un fotogramma del film di matteo garrone, in concorso a cannes per la Palma d’oro, «Dogman »

ANNA MARIA LIGUORI,
roma
Vorrebbe che quella «pellicola fosse bruciata » , che dopo trent’anni suo figlio fosse visto «come una vittima, solo come una vittima finita in un brutto giro. Non come un violento criminale che se l’è cercata». Vincenzina Carnicella, 77 anni, madre di Giancarlo Ricci ucciso nel 1988 da Pietro De Negri, detto il “ Canaro” perché gestiva un negozio di tolettatura per cani alla Magliana all’epoca quartier generale della mala romana, fa scrivere d al suo avvocato, Maurizio Riccardi, a Repubblica dopo aver visto il film Dogman, uscito ieri nella sale italiane, in concorso al Festival di Cannes 2018, opera con la quale il regista Matteo Garrone è in lizza per la Palma D’Oro. « Sono uscita dal cinema distrutta — fa scrivere la signora — mi sento beffata…

View original post 492 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...