Una poesia di Paolo Giusti

Una poesia di Paolo Giusti

Paolo Giusti a Amici della poesia

Come un raggio di sole colpir volle lo
Core ingrato!
Che della sua vita , aveva creato….. distruzione!
All ‘albeggiar del giorno udir non volia
Lo canto dell‘usignolo !
Il suo tempo orsi’ presente sprofondato
Era nel baratro della vita
E nei suoi occhi il nero della fine.
Ma un bianco colombo volo fin sopra
La sua testa e con gesto d’amor fraterno
Riusci’ a far volar l’anima nel sole della vita!
E nel mentre una rossa rosa sboccio’
Aprendo il cuore torno’ a vivere;

Pali 2016

4 pensieri su “Una poesia di Paolo Giusti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...