Exnovia

Dopo un lunga giornata di lavoro, in cui ho dovuto sopportare persone maleducate e senza pazienza, mi è venuta voglia di uscire: mi trucco un pò, indosso un paio di tacchi a spillo e un tubino nero che non lascia spazio alla fantasia.

Con la voglia di bere e di divertirmi, mi dirigo verso il bar, il solito, quello che mi ha vista in tutti i modi possibili: ubriaca, incazzata, ninfomane, in lacrime, divertente, esuberante, malinconica, amorevole, e a volte mezza nuda nei bagni.

Se solo quel bar potesse parlare, ma fortunatamente non può.

Entro e ordino al bancone una birra doppio malto e, immediatamente, noto che hanno assunto un nuovobarista.

Dal profondo del mio cuore parte un “complimenti alla mamma” con tanto di applausi in sottofondo quindi, decido di attaccare bottone.

Ma lui mi precede e mi racconta di sè ancor prima di…

View original post 708 altre parole