“Energie e cuori ” dell’artista alessandrino Fabio Gagliardi, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

A La Spezia espone dal 19 maggio uno dei più originali artisti alessandrini: Fabio Gagliardi, scrittore, poeta e fotografo.

La sua personale “Energie e cuori” è ospitata all’Associazione culturale B52, in via Indipendenza, 14.

Si tratta di tredici pannelli, raffiguranti cuori di varie forme e colori: cuori innamorati, spezzati, multietnici, parlanti, trafitti, visionari, con ai lati le energie.

L’artista rinviene in ogni forma un cuore e la rielabora al computer in in una nuova immagine, in una diversa chiave visiva.

Il cuore è amore universale, multirazziale, senza confini e senza barriere, speranza che dal semplice possa diventare tutto importante. Il cuore è simbolo permanente, al di fuori del tempo, che porta con sé forza ed energie. E le energie ai lati contengono la promessa di un futuro migliore, senza differenze e divisioni.

L’artista si ispira alla tecnica REIKI  di riequilibrio energetico e rilassamento. Proietta energie attraverso colori complementari, armoniosi e contrastanti.

In sintesi, l’artista fa viaggiare attraverso energie cosmiche, per ritrovare la bellezza della centralità dell’uomo.

La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno, dal lunedì al sabato, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19.

Giro d’Italia, i ciclisti protestano per le buche di Roma: corsa ridotta

Protesta dei corridori all’ultima tappa del Giro d’Italia per le troppe buche e i sampietrini sulle strade di Roma. Le condizioni del manto stradale nel centro della Capitale rovinano insomma anche la passerella finale della corsa rosa. E subito scoppia la polemica con Pd e FI che attaccano la giunta 5 stelle guidana da Virginia Raggi: «Figuraccia in mondovisione»… continua su: Giro d’Italia, i ciclisti protestano per le buche di Roma: corsa ridotta

Quand les rumeurs du jour se sont assagies

Littérature portes ouvertes

Texte personnel

Quand les rumeurs du jour se sont assagies, que se sont tues les clameurs des hommes, quand les derniers rayons se sont éteints, que les flots du jour sont taris, à l’heure tardive des grillons et des lucioles, rien ne bouge. Assis face à la nuit, avant les grands songes du sommeil, nous respirons. À la lune qui s’élève, nous adressons un sourire. Nous respectons l’immobilité des premières étoiles, dans le ciel encore clair et teinté des rougeurs du couchant. Nous nous enveloppons lentement de nos lourdes couvertures, cessant tout mouvement, dénouant le cours de nos pensées. Nous nous baignons dans le silence comme en une mer. Allongés sur le dos, nous devenons cette vastitude même de la mer, dans le dénuement d’un abandon. Peu importent alors les murmures qui nous parviennent encore, les vrombissements lointains ne sont plus que de discrets rappels de ce monde qui nous…

View original post 62 altre parole

Reblogué : un poème de Neruda

Littérature portes ouvertes

Les Dictateurs Il est resté une odeur dans les plantations : un amalgame de sang et de corps, un pétale nauséabond et pénétrant. Parmi les cocotiers les tombes sont remplies de squelettes brisés, de râles silencieux. Le délicat satrape converse avec des coupes, des cols, des cordons dorés. Le petit palais luit comme une horloge et […]

► à découvrir ici : Pablo Neruda, Je ne prononce pas en vain ton nom, ô Amérique — Écri’turbulente

View original post

First exam Cambridge done!

Artemisa's art

Yayy guysss I finished the FCE Cambridge exam! No more stress about that! I am SO relieved! I went out from the exam after I got in the car and relaxed I was so tired I couldn’t move! I got inside my bed and relaxed there for a while, because I had woken up at 6 in the morning (IN SATURDAY, LIKE WHAT THE HEELLLL) and stayed there till I had to eat TvT. I think I did the test just fine, but I have that bad feeling of: “You won’t pass the exaaam!!” Although I think hope that it’s just fine.

Well, the thing is I saw a lot of people supporting me in my previous entry! I was sooo nervous but they motivated me and helped me so much, so I would love you to visit their blogs! Here you have a blog recomendation:

Swinging on a star

View original post 350 altre parole

ISIM…

ISIM...Poesia...

È un po’ come la sigaretta che ti avvelena ma tu fumi lo stesso 
Ecco cos’è il ricordo 
Farsi del male 
Io ti dimenticherò a tutti i costi  un po’ come l’ultima sigaretta che ti soddisfa più di tutte
Ecco come sarà la nostra ultima notte
Tu ancora ignara del mio addio 
Ti offrirai a me pensando che sia già tuo 
Correrò al di là dei miei ricordi 
E quando ormai lontani mi volterò solo per vederli sconfitti
Questa sarà l’unica mia poesia per te 
Quando seduta nel pieno della notte ti chiederai perché 
Immaginami seduto in un bar a bere gin tonic pensando al mio prossimo addio 
E che l’addio mi soddisfa più di un arrivederci 
L’addio e il gesto più difficile da mettere in pratica 
È un po’ come l’ultimo tiro alla sigaretta che non vorresti mai buttarePicsArt_05-26-09.42.47

View original post

ISIM…

ISIM...Poesia...

Guardatevi bene dall’innamorarvi
L’amore non ha pietà di nessuno
Oppure innamoratevi
Ma confessatelo solo a voi stessi
Perché se l’amore vi scopre siete spacciati si stringerà alla vostra anima fino a soffocarvi e non avrete più scampo
E così che io ho sempre vissuto vivo e vivrò
Non è paura
È soltanto un modo per capire chi mi ama davvero
Bevi questo drink e dimmi che non vuoi amarmi
Brucia con me il tuo desiderio in un orgia di pensieri reali
Lasciami prendere solo il tuo peggio
Fa l’ultimo sorso
lascia il segno del tuo rossetto rosso sul mio bicchiere
Non voltarti mentre vai via
E dimmi soltanto addio …PicsArt_05-27-01.24.29.gifadorable-beach-beautiful-boy-and-girl-Favim.com-2033652.jpg

View original post

Ti amo così, di Savino Calabrese

Ti amo così, di Savino Calabrese

Ti amo così

Tra gli zampilli
del tuo cuore,
l’anima mia
danza la
poesia
d’amore più
bella, stai
invadendo
le stanze
del mio
cuore, con
delicatezza.
cancellero’
le strade
tue per
portarti
via da ogni
cammino
che ti porta
lontano
da me.
Tu navighi
Tra i miei
Vorrei, ti
amo così
un po’ tra
le nuvole
un po’ dentro
il mare dei
desideri.

Savino calabrese.
Ti amo così.

Siamo due anime, di Cristina Mihailescu

Siamo due anime, di Cristina Mihailescu

Siamo due anime

Siamo due anime

Siamo due anime
separate
delle nostre scelte
con lo stesso desiderio
di essere amati
per quello che siamo
nel nostro profondo
amare con tutto il cuore
perdonarci davvero
non è stato mai
il nostro punto più forte
di equilibrio
siamo prigionieri
delle nostre convinzioni
abbiamo differenze
e lasciamo perdere
l’amore con tanta facilità
vogliamo ballare  Continua a leggere “Siamo due anime, di Cristina Mihailescu”

PIOVE SILENZIO, di Cinella Micciani

PIOVE SILENZIO, di Cinella Micciani

piove

PIOVE SILENZIO

Gocce di pioggia
cadono lente
a ritmo sincopato.
Piove silenzio
dentro di me.
L’anima confusa
ascolta e si sazia
di piccole stille
cadute dal cielo.
L’arsura brucia
non si placa mai.
La goccia scivola
come rugiada
su foglia arsa.
Le bevo assetata.
Ogni sillaba ristora
l’anima inquieta
bisognosa di pace.
Quieta, silenziosa
scende la notte.
Soave avvolge
dubbi e paure.
Si spengono le luci
s’accende il cuore
colmo di speranza
mai veramente persa.
Spesso il silenzio
compie il miracolo.
Il cuore sanato
d’incanto s’illumina.
Chiudo gli occhi
e m’abbandono
finalmente serena
lasciandomi cullare
dalla luce dei sogni.

Cinella Micciani
(T.D.R.)

UN AMORE SOFFERTO, di Caterina Robustelli

UN AMORE SOFFERTO, di Caterina Robustelli

Un amore

UN AMORE SOFFERTO
La furia saliva
a ingrossargli le vene;
ansimava in un vortice.
Veleno negli occhi
biechi e torbidi,
ella vide.

Il viso docile
il cuore in subbuglio,
si chino’ rassegnata
raccolse l’anello,
carezzandolo
quasi a coprire
quel gesto dissacratorio.

Abbandonata ai suoi piedi
lo sfiorava
e passione e furore
tornarono in lei.
Dal profondo della sua anima
al distacco,
scelse la sofferenza.

F… Web

LA ROSA NEL FANGO, di Francesco Troyli

LA ROSA NEL FANGO, di Francesco Troyli

INDIFFERENZA

LA ROSA NEL FANGO

LA ROSA NEL FANGO
Oggi
nel mio giardino
ho colto un’unica rosa rossa
bagnata dalla rugiada mattutina
e l’ho adornata
con un nastro di velluto
per fartene dono con la mia amicizia,
Più tardi ho rivisto la mia rosa
ormai appassita
gettata nel fango
patetica con il suo nastro di velluto
a sottolineare
la fine di un sogno
che si è dissolto
nel breve spazio di un mattino.
Hai disprezzato il mio dono
e hai fatto bene :
perché ora so
che la tua amicizia
vale meno
di un fiore reciso.
Francesco Troyli

Maurizio Martina, PD: Il Reddito di Inclusione esteso subito

Maurizio Martina, PD: Il Reddito di Inclusione esteso subito

33108077_1832329743455771_831771801859129344_n.jpg

Napoli. Oggi nel quartiere di Secondigliano ho visitato la mensa dei Sacri Cuori che da anni grazie a tanti volontari offre il suo sostegno ai cittadini più in difficoltà. Abbiamo ascoltato e ci siamo confrontati con loro rispetto alle necessità e alla prospettiva. Il lavoro rimane la prima sfida di cittadinanza.

La lotta alla povertà educativa di tanti ragazzi è una questione essenziale in questi quartieri, da affrontare con un investimento continuo come quello che noi abbiamo proposto a partire proprio dalle aree più disagiate. Continua a leggere “Maurizio Martina, PD: Il Reddito di Inclusione esteso subito”

Maurizio Martina: Lavoriamo su una Carta nazionale dei diritti dei lavoratori digitali

Maurizio Martina: Lavoriamo su una Carta nazionale dei diritti dei lavoratori digitali

33653447_1835433209812091_869125823922176000_n

Federico ha 19 anni e fa consegne in bicicletta. Riceve i pagamenti in grave ritardo e subisce una continua variazione dei contratti. Non ha assicurazione antinfortunistica, che è stata annunciata ma mai attuata dall’azienda.

Leo ha 17 anni, stesso percorso. Nessuno dei due ha ricevuto un casco e il kit contro gli infortuni. Ci hanno raccontato le loro esperienze di giovani lavoratori della Gig economy. Quando a 18 anni ho fatto il cameriere il percorso era chiaro: lavoravi tot ore, guadagnavi tot soldi. Continua a leggere “Maurizio Martina: Lavoriamo su una Carta nazionale dei diritti dei lavoratori digitali”

Matteo Renzi – Enews 527

Matteo Renzi – Enews 527

Matteo

E alla fine, dopo 80 giorni, ci siamo. Nel tempo necessario a fare un celebre giro del mondo letterario, l’alleanza tra Lega e Beppe Grillo ha più modestamente scritto un contratto e partorito il governo delle larghe intese populiste.
Giuseppe Conte è il Presidente del Consiglio incaricato: gli ho fatto un grande in bocca al lupo attraverso questo post su Facebook. Opposizione dura e rigorosa, ma civile. E rispettosa delle istituzioni, sempre. Adesso loro diventano il potere, loro diventano l’establishment, loro diventano la casta. Non hanno più alibi, non hanno più scuse, non hanno più nessuno cui dare la colpa. È finito il tempo delle urla: tocca governare. Ne saranno capaci? Auguri e in bocca al lupo a tutti noi.
Sarebbe estremamente facile per noi giocare sulle incoerenze che caratterizzano la nuova maggioranza. Ci hanno spesso rinfacciato le mie contraddizioni, a cominciare dal non aver abbandonato la politica dopo il referendum. Tutte cose alle quali ho risposto nel merito ma che i nostri avversari liquidavano con “Noi siamo coerenti, voi no”.
Da oggi non se lo possono più permettere. Perché devono governare l’Italia, non strillare su Facebook. E se cercate l’incoerenza, da oggi, la troverete davvero.
Cito solo, come esempio, i tre principali portavoce del pensiero grillino:
Continua a leggere “Matteo Renzi – Enews 527”

IL VULCANO, di Luca Vitali Rosati

IL VULCANO, di Luca Vitali Rosati

IL VULCANO

Come un vulcano, zitto e immobile,
pure simile alla matta pentola,
io sono. Urla l’anima mia, sola,
a squarciagola; ma nulla esce infine.
Così il cuore soffoca e lacrima
per l’infinite emozioni provate,
imprigionate ora. Or rimane
un solo dubbio: allorquando, dapprima
silente, il vulcano scoppierà?
Infine che cosa succederà?

Luca Vitali Rosati

L’incontro degli occhi, di Cristina Mihailescu

L’incontro degli occhi, di Cristina Mihailescu

L'incontro degli occhi

L’incontro degli occhi

Ti hai limitato a guardarmi
un sguardo lunghissimo
che è rimasto
agganciato nel mio
l’incontro degli occhi
raccontando sperduti
nel eternità di un attimo
una storia sognata
nell anima
forse questi attimi
si dovevano custodire
tra un battito e l’altro
nel cuore per sempre
una sorta di riconoscimento
per le nostre anime
anche nel buio
delle dimenticanze
quando avranno voglia
di amarsi ciecamente.

Cristina Mihailescu

Proprietà Intellettuale Riservata
(Legge n 633 del 1941)

Mi disturba il mondo silenzioso, di Valerio Villari

Mi disturba il mondo silenzioso, di Valerio Villari

Mi disturba
il mondo silenzioso
ed il ragionamento tedioso

mi disturba il codardo
ed anche molto il ruffiano

mi disturba l’esistenza
di chi non alcuna essenza

di chi segue la moda
e tra le gambe tiene la coda

mi disturba il saccente
che della vita non ha capito niente

mi disturba l’orgoglioso
che non ha mai un pensiero prezioso

e l’insistente
che non conosce amor proprio
ed insiste per niente

Mi disturba
l’uomo animale
che davanti ad una dona
sa solo sbavare

e quello prepotente
che pensa di vincere tutto
ma è soltanto un povere deficiente

Mi disturba
chi non ha un pensiero proprio
che cita, suggerisce
ma in fondo, in fondo
è solo un ignorante che cresce

mi disturba chi annuisce
in continuazione
in cerca di una promozione
dell’approvazione

e chi fa
lo sguardo dolce
ad una donna che non conosce

Mi disturba
l’uomo violento
che della vita vuole vanto

e mi disturbano
gli adulatori che ti riempiono
di incensi e di allori
ferendoti alle spalle,
sono uomini senza p…

Questi individui,
e sono tanti,
sono il silenzio che mi disturba
non valgono nulla e però
sono l’estesa maggioranza:
che tristezza questo mondo
dov’è rara l’intelligenza!!!

Valerio Villari
L.633/1941 Proprietà Intellettuale Riservata

Una poesia di Antonella La Frazia

Una poesia di Antonella La Frazia

Temo l’amore senza gambe,
dai battiti regolari,
che resta fermo
in un angolo
sul divano,
o poggiato sulla sedia,
nella calma dei suoi oggi
e nella certezza dei suoi domani.
Temo le sue radici sicure,
ma immobili.
Voglio abitare
in quell’amore
che trattiene il respiro,
che si corre incontro,
che afferra e scalfisce,
che apre le finestre.
Quello certo solo dei suoi ieri,
quell’amore senza radici,
i cui rami s’aggrappano al cielo.

Antonella La Frazia

Tornando, di Sabyr

Tornando, di Sabyr

La musa folle

tornando

Proveniente da un viaggio antico
sulle vie del silenzio,
avendo incontrato
sul fiume del tempo
il nocchiero che traghetta
le nostre memorie,
mi accorgo di quegli occhi
che dovrebbero essermi estranei
e che invece riconosco.
Tornando
dai vicoli oscuri del passato,
coscienza randagia
nei meandri della notte,
mentre il sogno si replica
e un vecchio profumo
solletica il naso,
ti vedo , illusione tra le illusioni,
immagine tra le immagini.
prendere corpo
nella più grande bugia,
la realtà che di vero
ha solo l’abilità autentica
all’inganno.
Noi semplici ologrammi.
E quel viaggio sappilo,
ora di colpo comprendo,
non c’è mai stato.
Nessuno mai partito,
nessuno mai arrivato.

Sabyr

Arresto per una coltivazione di marijuana in Lungo Dora Napoli

Torino: Nascondeva una coltivazione di marijuana nell’armadio in un’abitazione di lungo Dora Napoli. Il 25enne, un cittadino messicano, è stato segnalato alla polizia tramite l’applicazione YouPol ed è stato arrestato.

Durante la perquisizione domiciliare, gli agenti hanno rinvenuto due piante di cannabis vicino alla porta d’ingresso e poi dentro all’armadio, adibito ad alloggiamento per la coltivazione… continua su: Arresto per una coltivazione di marijuana in Lungo Dora Napoli

Scontro fra una 500 e una Panda in corso Garibaldi a Venaria

Venaria: Serio incidente a Venaria. Una Fiat 500 e una Panda si sono scontrate, attorno alle 16 di oggi, sabato 26 maggio, in corso Garibaldi, all’altezza del concessionario Molinar. Grave il conducente della Panda, un anziano di 86 anni.

Nello scontro è rimasta ferita seriamente anche la moglie di 84 seduta al suo fianco… continua su: Scontro fra una 500 e una Panda in corso Garibaldi a Venaria

Bollo in base ai chilometri e Telepass funzionante in tutta Europa, ecco la novità sulle strade Ue

L’imposta sul veicolo non sarà più collegata a un determinato periodo di tempo ma alla quantità di chilometri compiuti. Il telepedaggio verrà poi standardizzato per semplificare la vita di chi guida sulle autostrade dei diversi Paesi membri.
Con il telepedaggio Ue e la riforma dell’Eurobollo, arrivano importanti novità sulle strade dell’Unione. La commissione Trasporti del Parlamento europeo ha approvato diversi emendamenti alla direttiva proposta dalla Commissione che hanno lo scopo di rendere la vita più semplice per gli automobilisti, e nello stesso tempo di tassare maggiormente chi inquina di più, facendo risparmiare chi inquina di meno… continua su: Bollo in base ai chilometri e Telepass funzionante in tutta Europa, ecco la novità sulle strade Ue

Concerto di Vasco Rossi, i biglietti sono esauriti

Torino: Il doppio concerto di Vasco allo Stadio Olimpico di Torino, l’1 e il 2 giugno prossimi è ufficialmente sold out. Come al solito l’artista di Zocca, sotto la Mole, fa il tutto esaurito. Il tour partirà domenica 27 maggio da Lignano Sabbiadoro con la tappa zero e approda subito a Torino, dove i fan di Vasco non mancano mai.

E lui stesso ha deciso di dare qualche anticipazione, svelando alcune canzoni inserire nella scaletta della tournée. In apertura ci sarà un vecchio brano del 1985, “Cosa succede in città” , tratta dall’omonimo album, e a seguire – non è ancora dato sapere l’ordine – Stupido Hotel, Fegato spappolato, Delusa e Adesso che tocca a me… continua su: Concerto di Vasco Rossi, i biglietti sono esauriti