FRATELLO

DIARIO LIRICO

800px-Vincent_van_Gogh_-_De_slaapkamer_-_Google_Art_Project.jpgLa camera di Vincent ad Arles, Van Gogh, 1888

Chi sei tu?

Chi sei, amato fratello mio?

Come puoi accogliermi tra le tue braccia con un sentimento d’amore così forte?

Come possono i tuoi occhi risplendere di una carità così lucente?

Prendimi per mano

Afferrami

Fuggitiva ombra

E corri insieme a me

Le nostre scarpe solleveranno polvere dal terreno fino al sopraggiungere dell’alba

Una cosa sola

Io e te

Noi due

Impavidi corridori crepuscolari spersi alla luce del mattino

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...