Il gioco degli specchi

paola

Si erge dal nulla il silenzio, mentre frattaglie di specchi, che mi sono avanzati, riflettono quello che c’è.

Giocano a rubarmi e a riflettermi lontano, non mi vedo e non mi sento. Giocano mentre nel silenzio trovo l’unica spiegazione in grado di tenermi in piedi.

Cosa vedrei… una testa, forse due gambe, mai un insieme o un intero. Un pezzo qui e un pezzo là che mi ricorda cose che importanti per le quali sto vivendo.

Nelle frattaglie si scorge cosa c’è e si avverte la mancanza di cosa non c’è ma forse ci sarà.

20180607_0757212068632891040192817.jpg

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...