Vincerò le mie Paure, di Giuseppe Buro

Vincerò le mie Paure, di Giuseppe Buro

Vincerò le mie Paure

Ho imparato a scrivere la solitudine,
prima scrivevo solo amore
e di notte ti portavo con me nei sogni
e contavamo le stelle.
Ora ho imparato a non inseguire
le ombre a non credere ai sogni,
la realtà mi desta,
e nel silenzio perdo il valore
delle cose.
Quando sento le lacrime salire
agli occhi e poi scendere lungo
le gote e vedo le gocce bagnarmi
il viso,
è allora che il sale dal petto un dolore
e scivola via l’anima mia.
Quando lungo un pendio scosceso
arriva al cuore in un baleno quella
voglia matta di averti,
in quel momento mi chiedo è giusto
lasciarmi andare e soffrire tanto.
So di dover vincere delle paure
e una buona volta,
scriverò una lettera stile antico
su carta profumata con inchiostro d’amore
dove esternerò i miei sentimenti sinceri,
che vorrei vivere ogni momento
a modo mio con lei.
L’amore non guarda a quello che dico
prima mi veniva a cercare,
nei vicoli bui mi trovava ora la sento distante
mi trova in piazza e nemmeno mi guarda
da lontano vede e passa oltre,
arriva quando vuole venire e non la sento mia.
Questa non è poesia vera è zavorra
che mi trascina a fondo,
allora la lascio andare per non affondare.

Giuseppe Buro

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...