Francesco Gallucci

A Napoli c’è una leggenda popolare molto famosa, che come tanti napoletani ho avuto la fortuna di ascoltare dalle parole di mia nonna.

La leggenda parla di un uomo basso, incappucciato, che può arricchirti o mandarti in miseria. La nonna mi raccontava che se ti prendeva in simpatia, questo, quando nessuno lo vedeva, ti donava ricchezze. Ma, e sottolineo ma, se rivelavi la provenienza di quei soldi, ecco che su di te cadevano le peggiori sfortune.

Questo nostro attuale periodo storico, mi ha ricordato quei bei tempi, che di recente avevo dimenticato. Mi ha ricordato questa bella storia perché, oggi, in un mondo iperconnesso, c’è ancora spazio per le leggende.

Certo, non si diffondono come un tempo, eppur resistono. Mi sto riferendo a Liberato, il nuovo fenomeno musicale della scena napoletana.

O-Munaciello-Napoli.jpg “Nascetto cu ‘o scartiello, curiuso e piccerillo, nunn’è maje stato bello, ma tene ‘a cerevella” G.Iodice

Chi è…

View original post 762 altre parole