Pensieri sparsi

Relatività, di Esher , non è propriamente un quadro, ma più precisamente una litografia, ed è comunque una delle opere più apprezzate dell’artista, studiata soprattutto da logici, matematici e fisici, che amano la capacità visiva di dimostrare i paradossi della realtà e della percezione. Qui il centro sono le scale, un soggetto che ritorna spesso nelle opere dell’olandese: il gioco consiste nel dimostrare che la prospettiva e il senso dello spazio possono essere non solo facilmente ingannate, ma che probabilmente giocano su una nostra percezione che è frutto di una razionalizzazione che potrebbe non corrispondere all’effettiva realtà delle cose.relativita.jpg

View original post