D’estate muoio un po’…

paola

E’ così, d’estate muoio proprio un po’. Resto in un tempo del quale non mi curo. Non mi occupo del sole, non guardo se gli alberi sono fioriti e se ogni cosa è al suo posto secondo il volere di Madre Natura. Resto nei miei giorni come un fiore chiuso, che aspetta di schiudersi quando non è il suo turno. Pochi sono i fiori che si aprono in Autunno, molti al contrario sfioriscono mentre le foglie ormai asciugate dal sole, salutano cadendo.

Io lì rinasco, e sento chiare le voci del mondo del quale spesso faccio parte. I sussurri, i bisbigli, le note, i colori tornano a dialogare con me, mentre i rumori che poi tali non sono, mi tengono sveglia e desiderosa.

In estate persino i miei battiti cardiaci rallentano, i miei pensieri disciolti durante il giorno, tornano forti la sera, momento durate il quale accolgo nel buio…

View original post 196 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...