Ad occhi aperti. Conversazioni con Matthieu Galey di Marguerite Yourcenar

Pensieri sparsi

E’ un’autobiografia, costruita sulla base di colloqui portati avanti per anni e raccolti da un intervistatore modesto .
Il tono confidenziale e amichevole aiuta ad immaginarsi li’, a Petite Plaisance, in quel luogo da lei amato e vissuto fino alla fine .
L’immagine di Marguerite è forte, decisa e al contempo compassionevole , capace di amare , senza dare all’amore un significato salvifico , se non unito alla conoscenza e alla realtà materiale del mondo .
Consigliato ai curiosi .

“… diciamo piuttosto che non riformeremo forse il mondo, ma almeno
noi stessi che, dopo tutto, siamo una piccola parte del mondo; e che
ciascuno di noi ha sul mondo più potere dì quanto immagini…”

“Come può essere utile uno scrittore?”
“Ogni scrittore è utile, o nocivo, non si scappa. E’ nocivo se è
confuso, pasticcione, se deforma o falsifica per montare un caso; se
aderisce senza convinzione, a opinioni…

View original post 167 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...