“RadioAmerica on the road” a Mede, di Lia Tommi

Mede: al Teatro Besostri arriva lo spettacolo “RadioAmerica on the Road”
L’evento è in programma sabato 23 giugno alle 21

Gruppo alessandrino nato nel 2011 dall’unione di musicisti provenienti da esperienze musicali diverse (rock, jazz, classica, folk, pop) che in questi anni hanno portato la loro musica e le loro capacità professionali in vari teatri del Nord Italia.

Lo spettacolo, “RADIOAMERICA ON THE ROAD” propone al pubblico un ideale viaggio lungo le strade degli Stati Uniti all’ascolto della radio, ma non una qualsiasi: RADIOAMERICA, che trasmette musica, canzoni ma anche parole.

Vengono proposti 20 grandi hits della musica pop rock degli ultimi trent’anni rivisitati con originali arrangiamenti e nuove sonorità, con particolare attenzione ai grandi successi “al femminile” grazie alle voci di Valeria Giardinaro e Simona Baraldo.

Tutti i brani sono annunciati, raccontati e descritti dalla voce di un disc jockey e l’impatto con lo spettacolo è singolare: vedere una radio vera da dietro le quinte e ricevere tutta una serie di informazioni e suggestioni sui brani “trasmessi”.

La voce è quella di Roberto Zaino, uno dei pionieri della radiofonia italiana, conduttore e autore di programmi sui più importanti network nazionali e nel passato direttore artistico di RTL 102.5 e di WORLDSPACE (la radio satellitare da un progetto italo – americano di broadcast), consulente per la realizzazione di progetti radiofonici verticali per il WEB.

Questa sorte di “teatro concerto”, tutto in diretta, è un’esperienza unica e mai realizzata, un omaggio pieno di passione rivolto alla radio e alla musica che, da sempre, ne è il principale contenuto emozionale; uno spettacolo imperdibile che trasporterà il pubblico in un viaggio nella musica americana dalle origini ad oggi, attingendo brani dai grandi cantautori che hanno fatto la storia della musica degli States; un repertorio originale ed unico nel suo genere che esce sicuramente dagli standard; un’avventura da vivere con i RadioAmerica attraverso i suoni di Andrea Sibilio (violino, chitarra e sax), Giorgio Zaino (basso), Renzo Ceroni (chitarra), Eugenio Milanese (tastiere), Riccardo Campagno (tastiere), Riccardo Sibilio (batteria), Valeria Giardinaro (voce solista), Simona Baraldo (vocalist).

“RADIOAMERICA ON THE ROAD”, rappresenta un originale modo di assistere ad un concerto provando l’emozione di un viaggio accompagnati da voce e canzoni, proprio come ascoltare una radio che dà fisico e volti a quanto “trasmette”.

Costo dei biglietti:
€ 15,00 INTERO
€ 10,00 UNDER 16 /OVER 65

Il potere dei sogni…

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

sognare-il-mare

Sognare fa bene?

Intendo non sognare di notte ma di giorno.

Nel senso che avere dei “sogni”, inteso come obiettivi quasi “irraggiungibili” aiuta a vivere meglio?

Secondo me si; certo mantenendo i piedi per terra e senza crearsi realtà parallele, ma semplicemente avendo una fervida immaginazione…

Sognare piaceva molto anche a Mariella, amica cara e moglie di un mio amico d’infanzia.

Sognare l’ha aiutata a vivere meglio.

Spesso la prendevamo bonariamente “in giro”, dicendole che se il mondo fosse cascato lei si sarebbe spostata.

Sognare l’ha aiutata anche quando, improvvisamente, senza preavviso, con due bimbe piccole si è ammalata.

Per il marito poi…E’ stato difficile spiegare alle figlie che la loro mamma, uscita un pomeriggio con un senso di vertigini e conati di vomito, non sarebbe più tornata a casa…

Però la vita che ha vissuto (breve, molto breve), l’ha vissuta spensierata, sognando.

I sogni aiutano e arricchiscono…

Ciao Mariella

View original post 1 altra parola

Il complesso di superiorità

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

immagine

Il complesso di superiorità è sempre più presente nella nostra società. E’ un atteggiamento narcisista, soprattutto sul piano intellettuale, secondo cui un individuo si crede superiore agli altri, assumendo un’aria tronfia nei confronti di tutti. Certo l’autostima nella vita serve ed aiuta a vivere meglio e ad affrontare qualsiasi situazione senza paura, altro caso è la questione di cui si parla.

Gli “affetti” da questa sindrome di superiorità li troviamo ovunque: al lavoro, per strada, al parco, finanche in famiglia.

Personalmente ritengo che più che superiori sia il caso di non sentirsi inferiori a nessuno, almeno sul piano umano. Ciascuno di noi, del resto, non è ciò che fa, ma ciò che è veramente.

L’unica vera qualità che in questo caso un individuo deve avere è: l’equilibrio.

Le persone davvero sicure di se stesse non hanno bisogno di dimostrare niente a nessuno e vivono in pace con se stesse e…

View original post 23 altre parole

Giada De Filippo morta suicida

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

untitled

Ciao a Giada,

ha deciso di andarsene, non ha retto alle fortissime pressioni causate dalle sue stesse  bugie.

Questa storia ha commosso e insieme sconvolto l’Italia tutta. La ragazza ha deciso di farla finita il giorno della sua “presunta laurea”.

Tutta la sua famiglia era giunta alla Federico II di Napoli, dalla provincia di Isernia  per assistere all’esposizione della sua tesi.

Si è scoperto poi che Giada non aveva dato neanche un esame e, non ha retto, non voleva deludere i suoi, la sua famiglia, che aveva fatto tanti sacrifici per lei, non voleva deludere i suoi amici e il suo ragazzo.

E’ un caso su cui è davvero doveroso riflettere, sulla società che ci vuole perfetti e infallibili, non ammette insuccessi.

Oggi di Giada rimane solo il tremendo e irreversibile gesto, purtroppo. Forse voleva dare un esempio, un fatale esempio.

Nel giorno dell’addio tutto il paese si è…

View original post 177 altre parole

Il “caso Moro”

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Esattamente quarant’anni fa, avevo 11 anni, il giorno del mio compleanno, tornando a casa mi venne incontro mia sorella Josephine, maggiore di me di quattro anni, e mi disse che avevano rapito il presidente della democrazia cristiana Aldo Moro e contestualmente avevano ucciso anche i cinque uomini della sua scorta.

La cosa provocò in me un profondo shock. Da allora mi sono appassionato a questo “caso” che ha ancora tante “ombre”.

Erano anni molto difficili per la nostra penisola, non ancora uscita da una grave crisi economica, tensioni sociali altissime e terrorismo (rosso e nero) quotidiano per le strade delle nostre città, con molto probabili coinvolgimenti dei “nostri” servizi segreti deviati o addirittura di potenze straniere, contrarie alla politica di Moro, fautore del compromesso storico che prevedeva il PCI al governo (l’Italia era il paese occidentale con il PC più forte, quindi questo epilogo spaventava soprattutto gli americani).

Indipendentemente da…

View original post 58 altre parole

Il lutto…

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

1795-lutto-in-redazione-tSa-770X450

Purtroppo tutti prima o poi si devono confrontare con una perdita…

Il lutto è un evento durissimo e difficile da superare che spesso comporta, oltre al grande dolore, anche stati depressivi.

Nell’immediato c’è il vuoto, l’assenza, il silenzio, i molteplici pensieri, i sensi di colpa. Chi “rimane” deve necessariamente abituarsi ad uno stato nuovo che non prevede più la presenza fisica del trapassato ma solo il ricordo.

Bisogna imparare ad accettare, dimenticare è impossibile, soprattutto se il defunto è stato parte importante della nostra vita.

Si sentono dire tante cose…In realtà chi vive in prima persona “il lutto” deve elaborarlo…E ci vuole tempo, tanto tempo, consapevole del fatto che a volte non si riesce mai.

La vita per fortuna continua, Pánta rheî (in greco πάντα ῥεῖ), tradotto in “tutto scorre”, è un celebre aforisma attribuito a Eraclito l’oscuro, che ci fa comprendere come con il tempo tutto si “aggiusta”.

In…

View original post 42 altre parole

CLONAZIONE

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

clonazione

Si chiamano Zhong Zhong e Hua Hua, le due femmine di macaco nate poche settimane fa nei laboratori del Chinese Academy of Science Institute of Neuroscience di Shanghai.

Notizia forte, certo, ma non inattesa. Dopo la pecora Dolly, il primo mammifero ad essere stato clonato con successo da una cellula somatica, è un altro passo decisivo della scienza verso la clonazione umana (ammesso che non sia già avvenuta e non è stato detto).

Non si vogliono certo sollevare qui vespai di tipo etico/religioso ma, si vuole semplicemente riflettere su una questione.

Di un uomo si può copiare anche l’interiorità? L’universo interiore, cioè le emozioni, le esperienze, i sentimenti, le idee. A mio parere no.

Con l’anima non si può fare copia e incolla.

View original post

“LEGGIMI TRA LE NUVOLE ” di Rosa Cozzi

31739970_1779596142101793_5720548507266318336_n

“ LEGGIMI TRA LE NUVOLE “

Queste parole che scrivo a te
le affido sulle folate di vento,
ti raggiungeranno ovunque tu sia.

Ascoltale lentamente amore mio,
e sentirai la mia voce che
ti sussurra dolcemente ti amo.

Guarda sulle nuvole nel cielo,
e leggerai le parole che vi ho scritto
con le gocce del mare evaporate.

Osserva la Luna nel cielo stellato,
e vi vedrai riflessi i miei occhi,
che ti guardano colmi di desiderio.

Pensami con dolcezza in ogni instante,
raggiungimi col pensiero e stringimi a te
con un abbraccio fino all’estasi.

Fino all’ultimo respiro che avrò
sarai nei miei pensieri reconditi,
e amandomi solo tu potrai scoprirli…

di Rosa Cozzi
da ” Cinquanta sfumature di Versi.”
DL. 1941/633

Privacy, cosa cambia? Cosa fare per essere in regola?

Privacy, cosa cambia? Cosa fare per essere in regola?

Confesercenti

Confesercenti ti aggiorna

Dal 25 maggio 2018 è in vigore il Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati (Gdpr), meglio nota come norma sulla Privacy, che tutte le aziende devono osservare.

Per rispondere ai  dubbi e alle domande di tutti gli imprenditori interessati, CONFESERCENTI organizza un incontro informativo gratuito che si svolgerà mercoledì 27 Giugno dalle ore 14,30 alle ore 16,00 presso la sede di Confesercenti Alessandria via Cardinal Massaia 2/A.

Per partecipare è necessario comunicare il proprio nominativo presso la segreteria Confesercenti 0131/232623 oppure inviare una e-mail a uno dei seguenti indirizzi: formazione@confesercenti-al.it Continua a leggere “Privacy, cosa cambia? Cosa fare per essere in regola?”

Estate in poesia

friulimultietnico

Umberto Saba

Notte d’estate

Dalla stanza vicina ascolto care

voci nel letto dove il sonno accolgo.

Per l’aperta finestra un lume brilla,

lontano,in cima al colle,chi sa dove.

Qui ti stringo al mio cuore,amore mio,

morto a me di infiniti anni oramai.

Umberto_SabaUmberto Sabapseudonimo di Umberto Poli (Trieste9 marzo 1883 – Gorizia25 agosto 1957), è stato un poetascrittore e aforista italiano.

Firma di Umberto Saba
Firma di Umberto Saba
« Parlavo vivo a un popolo di morti.
Morto alloro rifiuto e chiedo oblio. »
(da Epigrafe)

https://www.wikiwand.com/it/Umberto_Saba

 

View original post

Il solstizio d’estate, tra scienza e lettura

- Radical Ging -

Ogni anno il giorno in cui è convenzionalmente fissato l’inizio dell’estate, il 21 giugno, è anche il giorno di un evento astronomico affascinante, il solstizio d’estate.

Il fenomeno è dovuto al fatto che il nostro pianeta non gira su un asse verticale ma su un asse inclinato di 23.4°. In particolare, il giorno del solstizio d’estate il Sole raggiunge il suo punto di declinazione massima, il punto più alto del suo percorso e il Polo Nord si trova inclinato verso di esso di 23.4°. O almeno, questo è vero nell’emisfero boreale, dove viviamo, mentre nell’emisfero australe il solstizio d’estate cade sei mesi dopo, il 21 di dicembre, quando è il Polo Sud a trovarsi nella medesima posizione rispetto al Sole.

4be22a19-ece9-47f9-9338-c6a14b6452fe

Il solstizio d’estate, proprio per questo, è anche il giorno con il maggior numero di ore di luce. Ma. C’è un ma. L’evento non…

View original post 521 altre parole

Prima l’umanità

friulimultietnico

Articolo da Centro Studi Sereno Regis

1- Prima l’umanità. Non prima questo o quel popolo, ma l’umanità, l’unica umanità, il cui intero valore è in ogni essere umano. La dignità di ogni persona consiste nel riconoscimento della stessa incalcolabile dignità in ogni altra persona.

2- Le diseguaglianze nelle possibilità di vivere degnamente, se dipendono dall’ambiente locale, sono da rimediare con lo spostamento, l’accoglienza, la solidarietà economica tra le popolazioni umane, mentre l’esclusione egoista aggrava l’ingiustizia di quelle diseguaglianze.

3- Quando le diseguaglianze nelle possibilità di vivere degnamente dipendono da precedenti azioni umane – guerre, colonialismo, sfruttamento, commerci iniqui, saccheggi dell’ambiante, economie della diseguaglianza, e simili – le popolazioni impoverite hanno diritto a soccorsi efficienti, a risarcimenti giusti, oppure a rifugiarsi ed essere accolte in regioni di vita migliore. I paesi più ricchi di spazi e di mezzi, specialmente se sono autori di storie di conquista, sono debitori verso le popolazioni…

View original post 131 altre parole

Bullismo contro i professori

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Questo videro credo che non abbia bisogno di aggiunte…

Ok siamo onesti, tutti abbiamo fatto le nostre goliardate ma a questi livelli…MAI.

Ormai si delega tutto alla scuola, che però non può sostituirsi alla famiglia.

Sono sempre più i casi di docenti “picchiati” letteralmente da genitori perchè hanno osato rimproverare i loro “piccoli”….

Poi però non lamentiamoci di come sta evolvendo la nostra società.

Personalmente ho sempre ritenuto la scuola un’istituzione imprescinbile per un “buona” società (tutti infatti devono necessariamente passare dalla scuola).

Certo anche la scuola ha le sue colpe, ma…Ormai la misura è colma.

Se i docenti hanno perso autorevolezza, non è solo colpa loro, le colpe sono anche e soprattutto politiche. La volontà di sottopagare i docenti, facendoli apparire “sfigati”, “inetti”, “assistiti” e spesso anche precari, è solo politica.

A mio parere la scuola dovrebbe essere più sellettiva in uscita, e sottolineo in uscita e dovrebbe essere…

View original post 19 altre parole

Non solo alternanza

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

La scuola moderna deve necessariamente relazionarsi con il mondo delle aziende. All’uopo è opportuna una attenta alternanza scuola/lavoro per fornire ai giovani: esperienze, conoscenze, competenze e opportunità.

Oltre ai classici periodi di stage è utile anche portare gli studenti a visionare realtà aziendali per meglio comprendere cosa verrà chiesto loro in futuro.

Nella scuola dove insegno (Istituto Giorgi di Milano, via Liguria 19/21), si cura molto questo aspetto delle uscite che risulta essere molto formativo.

Ovviamente c’è anche l’aspetto legato alla cultura in generale (molto curato in Istituto): cinema, teatro, aperitivi letterari etc.

Da questo punto di vista nel Giorgi c’è un humus che produrrà sicuramente interessantissimi frutti.

Le foto sopra riguardano una delle tante uscite in azienda nel corso dell’AS 2017/2018 (Gewiss a Cenate Sotto provincia di Bergamo, e Cesi a Milano), organizzate dal professor Claudio Masoch del corso Elettrotecnica IDA.

La dirigenza con il suo staff appare molto…

View original post 15 altre parole

IL QUALUNQUISMO

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Certo la situazione politica di oggi lo favorisce.

Se pensiamo allo “scarto” che c’è tra i politici del dopoguerra ed oggi…

I leader politici attuali sono ignoranti, nel senso che ignorano la storia, non sono lungimiranti, nel senso che non hanno un’idea di lungo periodo del paese.

La crisi economica ha fatto il resto, si certo, ma si può e si deve fare di più. I nostri attuali politici ci fanno addirittura rimpiangere, non dico  De Gasperi, ma i vari: Andreotti, De Mita, Cossiga, Moro, Almirante, Craxi, Berlinguer (per fare alcuni nomi…).

Siamo sempre più di fronte alla creazione di partiti personali, così quando declina il leader, dietro c’è il vuoto. E’ il caso di Forza Italia, della Lega, ma anche del PD. Non si lavora per creare una classe dirigente seria e preparata e di questo ne fa le spese il paese che invece ha delle grandi potenzialità e…

View original post 38 altre parole

Caffè letterario

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

IMG-20180601-WA0018

La sera del 31 maggio all’istituto Giorgi di Milano due colleghe e gli studenti si sono resi protagonisti di una serata speciale.

La protagonista è stata la poesia, si la poesia, la tanto bistrattata poesia.

Un grazie particolare va senz’altro alla collega Tufaro che ha organizzato questo interessante evento, con la collaborazione dei colleghi: Raimondi e Brisighelli.

E’ stata un’apoteosi di emozioni, gli allievi hanno partecipato numerosi, dando un bel contributo e dimostrando interesse vero.

Personalmente mi sono commosso, dico davvero, si percepivano forti emozioni, da brividi.

Complimenti ancora ai colleghi e allo staff dirigenziale che permettono la realizzazione di eventi di questa portata.

L’aspetto per così dire speciale è stato riuscire a coinvolgere gli studenti, si sa sempre restii a situazioni di questo tipo, che hanno dimostrato il loro valore e la loro sensibilità…

Ciò dimostra che tutto è possibile se ci si crede davvero…

NM

View original post

Le storie degli studenti…

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Anche quest’anno si è pensato di fare una piccola raccolta di storie degli studenti.

Il tema è l’IdA (istuzione degli adulti).

Alcuni studenti hanno scelto di raccontarsi, per spiegare i motivi delle loro scelte inerenti allo studio.

Tante le storie, tutte molto diverse ma anche interessanti. C’è chi ha deciso di rimettersi in gioco dopo tempo per recuperare in un certo senso il tempo perduto. Ma anche chi, venendo da molto lontano, come i tanti stranieri che si iscrivono nel nostro istituto, coglie questa ottima opportunità per meglio integrarsi e per crearsi delle chance di vita.

Si ringraziano tutti coloro che hanno collaborato, dirigenti staff e chiunque ci ha creduto, ma soprattutto gli studenti, perchè senza i loro sogni noi insegnanti non esisteremmo.

Un sognatore

NM

View original post

A Peter Assman la cittadinanza onoraria

A Peter Assman la cittadinanza onoraria

peter sx Casarin, Assman e Palazzetti

È stato approvato all’unanimità, durante la seduta del Consiglio Comunale di ieri, 19 giugno, il conferimento della cittadinanza onoraria di Casale Monferrato a Peter Assman, direttore del Complesso Museale di Palazzo Ducale di Mantova.

Assman, presente alla seduta accompagnato dalla sua vice Renata Casarin, è stato insignito del riconoscimento in virtù della sua proficua collaborazione con la città nell’organizzazione di iniziative culturali di alto livello (tra il Castello del Monferrato e lo stesso Palazzo Ducale) che hanno nei mesi scorsi legato ancor più strettamente Casale Monferrato e Mantova, storicamente unite fin dal XVI secolo per oltre tre secoli. Continua a leggere “A Peter Assman la cittadinanza onoraria”

Stipendi: da luglio 2018 addio al pagamento in contanti

Stipendi: da luglio 2018 addio al pagamento in contanti

8N2FV_1

La legge di Bilancio 2018 (Comma 910 della L. 2015/2017) ha introdotto, da luglio 2018, l’obbligo di pagare salari e stipendi con mezzi di pagamento tracciabili. Non sarà quindi più possibile per il datore di lavoro pagare in contanti gli stipendi qualsiasi sia l’importo. Il versamento dovrà avvenire solo tramite banca o ufficio postale. Lo scopo delle nuove disposizioni è di contrastare forme elusive dei rapporti di lavoro.

La nuova norma introduce un divieto assoluto per il pagamento in denaro contanti anche delle retribuzioni di misura inferiore alla soglia prevista dalle disposizioni in materia di circolazione del contante (pari ad € 3.000,00). Continua a leggere “Stipendi: da luglio 2018 addio al pagamento in contanti”

Colpo di spugna Solvay dalla Corte d’Assise d’Appello di Torino

Colpo di spugna Solvay dalla Corte d’Assise d’Appello di Torino

Corte di Assise d’Appello di Torino. Colpo di spugna definitivo per tutti gli imputati. Ennesima sentenza, ennesimo capitolo da aggiungere al nostro voluminoso libro “Ambiente Delitto Perfetto”, sottotitolo “Non esiste Giustizia in campo ambientale”. I processi in sede penale non portano nulla alle Vittime e all’ambiente.

La richiesta di un milione di euro per  decesso da  tumore viene “risarcita” come “metus” angoscia con 10mila euro. La bonifica del sito inquinato resta nel  libro dei sogni, la tutela della salute dei lavoratori e dei cittadini resta affidata alle quotidiane lotte sul territorio. 

Questi processi sono utili solo alle parcelle degli avvocati di accusa e difesa, e agli immancabili quanto ingiustificati “risarcimenti” ad Associazioni inerti ed ad Enti perfino collusi con l’inquinatore, i quali piombano come avvoltoi ogni qualvolta un Pubblico Ministero apre un procedimento penale in qualche parte d’Italia. Continua a leggere “Colpo di spugna Solvay dalla Corte d’Assise d’Appello di Torino”

Mondiali vela: Spirit of Nerina unica italiana in gara

Mondiali vela: Spirit of Nerina unica italiana in gara

vela rolandi-ricaldone

Partirà giovedì 21 giugno l’equipaggio dell’Alessandria Sailing Team per partecipare ai Mondiali di vela classe internazionale X-35 che si disputano in Norvegia, ad Hanko; Spirit of Nerina Rolandi Auto è l’unica barca che rappresenta l’Italia e l’obiettivo è conquistare nuovamente il titolo di campioni, già ottenuto nei Mondiali in Italia a Marina di Scarlino nel 2016.

In equipaggio: Gabriele Spotorno e Michele Venturino (prua), Paolo Ricaldone (centrale), Paolo Sena e Giovanni Dagnino (tailer), Fabio Ascoli (randa), Gianluca Viganò (timoniere), Pietro Ranotto (tattico); a seguire il team, anche la fotografa Paola Bruno.

Le condizioni meteo sono ancora in via di definizione, ma il vento soffia generalmente tra i 12 e i 15 nodi.

Il calendario della settimana è previsto come segue: nelle giornate tra giovedì e sabato il team prenderà la barca in consegna (l’imbarcazione è svedese ma competerà ugualmente come “Spirit of Nerina”) ed effettuerà le prove necessarie; domenica e lunedì prossimi si svolgeranno i pre-mondiali “open”, ossia due giorni di regate in cui partecipano, oltre agli X-35, anche altre barche, nell’ambito della Grunding Hanko Race Week 2018 organizzato dallo Yacht Club locale; martedì ci saranno le verifiche di stazza, cioè la pesa dell’equipaggio (640 kg il peso massimo consentito), le misurazioni della barca e le dotazioni dell’imbarcazione; da mercoledì a sabato ci saranno le regate del Mondiale.

Saranno tutte regate a bastone, massimo tre prove al giorno per un massimo di 12 gare nell’intera manifestazione; la classifica, giornaliera, sarà in tempo reale senza compensazioni, essendo una competizione monotipo.

Come detto, Spirit of Nerina Rolandi Auto è l’unica barca italiana tra una quindicina di partecipanti; i team più numerosi sono norvegesi e svedesi, in gara anche un portoghese e un lituano.

Per seguire lo svolgimento dei Mondiali, il sito ufficiale è www.worlds2018.x-35.org oltre alle pagine Facebook “x-35 worlds 2018” e dell’Alessandria Sailing Team.

Commenta il presidente Paolo Ricaldone: “Dipenderà tutto da come troveremo la barca e il campo di regata: per l’equipaggio non ci aspettiamo sorprese, ma la barca farà la differenza. Ci sono imbarcazioni più o meno veloci, noi cercheremo di portare tutte le regolazioni della nostra X-35 anche su quella svedese che abbiamo in carico. Partecipiamo con l’obiettivo della vittoria del titolo mondiale, ma pensiamo anche a divertirci in acqua sapendo che sarà un’occasione unica per confrontarci con equipaggi mai incontrati in Mediterraneo e per fare grande esperienza”.

Buon vento!

Moderata soddisfazione di Medicina Democratica per la sentenza in Corte di Assise Di Appello a Torino per il Processo SOLVAY DI SPINETTA MARENGO (ALESSANDRIA) .

Moderata soddisfazione di Medicina Democratica per la sentenza in Corte di Assise Di Appello a Torino per il Processo SOLVAY DI SPINETTA MARENGO (ALESSANDRIA) .

Si attende adesso il ricorso per Cassazione.

Moderata

“Medicina Democratica esprime una moderata soddisfazione in relazione alla sentenza emessa questo pomeriggio dalla Prima Corte di Assise di Appello di Torino, in merito al processo Solvay di Spinetta Marengo-Alessandria, che conferma l’impianto della sentenza  dalla Corte di Assise di Alessandria del 14 dicembre 2015: sono state confermate infatti, nella sostanza, le pene pecuniarie a favore delle parti civili costituite e la condanna alla bonifica del sito, ex art. 300 D.Lgs. 152/06″, è quanto ha dichiarato Fulvio Aurora, responsabile nazionale delle vertenze giudiziarie di Medicina Democratica. “Siamo convinti- ha aggiunto Fulvio Aurora- che il Procuratore Generale Marina Nuccio ricorrerà per Cassazione:  Medicina Democratica si associerà di conseguenza “.  In gioco, infatti c’è sempre il reato di avvelenamento doloso delle falde acquifere di un vasto territorio, che arriva a lambire anche il comune di Alessandria. Continua a leggere “Moderata soddisfazione di Medicina Democratica per la sentenza in Corte di Assise Di Appello a Torino per il Processo SOLVAY DI SPINETTA MARENGO (ALESSANDRIA) .”

‘Squadra aggiustatutto’ in via Milano e piazza Marconi

‘Squadra aggiustatutto’ in via Milano e piazza Marconi

Comune

Alessandria: La ‘squadra aggiustatutto’ del Comune di Alessandria sarà in servizio da giovedì 21 giugno, a partire dalle ore 8.30 nel tratto pedonale di via Milano e nel giardino di piazza Marconi.

La squadra, frutto del lavoro sinergico dell’assessorato ai Lavori Pubblici e dell’assessorato al Commercio del Comune di Alessandria è composta da manutentori dei Lavori Pubblici, da un giardiniere del verde pubblico e da un rappresentante di Amag Ambiente. Continua a leggere “‘Squadra aggiustatutto’ in via Milano e piazza Marconi”

MONFRA’ JAZZ FESTIVAL ARRIVANO I BIG

MONFRA’ JAZZ FESTIVAL ARRIVANO I BIG

Casale Monferrato Comune

A Casale e nel Monferrato il secondo Week end con altri 16 concerti in 3 giorni.

Un concerto all’alba su un imbarcadero del fiume Po con colazione inclusa, un omaggio a Bill Evans e a un suo storico concerto del 1979, tanto swing, Be Bop e soprattutto tanto jazz italiano con nomi come Dado Moroni  e Luigi Tessarollo che si permettono di avere come ospite addirittura il mitico Ares Tavolazzi e poi ancora Max Gallo Andrea Dulbecco, Martino Vercesi.

Sono solo alcuni dei momenti clou che animano la seconda settimana del Monfrà Jazz Festival in pieno svolgimento a Casale e nel Monferrato, Organizzata da Accademia le Muse grazie al contributo di tantissimi partner e al contributo di Fondazione CRT e Fondazione CRA  Una manifestazione che in tutto vede oltre 40 appuntamenti e 100 ospiti per unire la musica alle suggestione e ai sapori di un territorio Unesco.  Continua a leggere “MONFRA’ JAZZ FESTIVAL ARRIVANO I BIG”

Apericena di beneficenza per la Casa delle Donne

Apericena di beneficenza per la Casa delle Donne

Casale Monferrato Comune

L’assessorato alle Pari Opportunità e la Consulta delle Donne del Comune di Casale Monferrato organizzano, per mercoledì 27 giugno alle ore 18,30, al Gran Caffè di Corso Valentino 153, un apericena benefico dal costo di 15 euro, i cui utili saranno devoluti in favore di Cascina Graziella (Moncalvo), edificio confiscato alla mafia e ristrutturato per una futura “Casa delle Donne” destinata a donne indicate dal Sert e dai servizi sociali, vittime di violenza o dipendenze ma che hanno già ricevuto cure e che saranno pronte a camminare verso il loro futuro attraverso il lavoro. Continua a leggere “Apericena di beneficenza per la Casa delle Donne”

Addio a Oscar Piantoni, in panchina nell’era Boiardi

1529511220952.jpg--oscar_piantoni

CALCIO – GRIGI

Aveva 69 anni. Si è spento nel pomeriggio all’ospedale di Bergamo

Lutto nel mondo del calcio: si è spento nel primo pomeriggio all’ospedale di Bergamo, Oscar Piantoni, sulla panchina dell’Alessandria nella stagione 2001 – 2002, la prima della gestione Boiardi. Piantoni, 69 anni compiuti il 1° gennaio, da alcuni mesi combateva con una grave malattia ai polmoni. Ieri sera si è improvvisamente aggravato e, nonostante il ricovero d’urgenza, non ha superato la crisi. Lascia la moglie e due figli. Piantoni era arrivato in Grigio nell’estate 2001, la firma al calciomercato a San Giuliano Milanese, squadra protagonista per buona parte della stagione, anche con 8 punti di vantaggio  sul Prato, ma poi raggiunta e sorpassata dopo una serie di risultati negativi. Piantoni esonerato dopo il pesante ko con il Pavia, sostituito da Sergio Caligaris, fatale all’Alessandria il ritorno dei playoff con la Sangiovannese, una delle pagine più brutte. In provincia era tornato ad allenare nel 2006 – 2007, alla Valenzana. Fra le ultime panchine l’Alzanocene. Rimasto nel mondo del calcio come osservatore fino alla passata stagione, prima dell’aggravarsi della malattia. L’utimo saluto sarà nella sua Gandino.

http://www.ilpiccolo.net/sport/2018/06/20/news/addio-a-oscar-piantoni-in-panchina-nell-era-boiardi-6007/

Spinetta, falde inquinate: fu disastro innominato colposo

1529514889064.jpg--spinetta__falde_inquinate__fu_disastro_innominato_colposo

TORINO

20/06/2018

di Monica Gasparini

La sentenza d’Appello: tre condanne (con pene ridotte rispetto al primo grado), quattro assoluzioni e una prescrizione

Il reato contestato dalla Procura di avvelenamento doloso delle falde nel polo chimico di Spinetta (Ausimont-Solvay) non ha retto. La Corte d’Assise d’Appello, esattamente come si era pronunciata la Corte d’Assise di Alessandria, ha riqualificato il reato in disastro innominato colposo. I giudici hanno assolto Carlo Cogliati, Bernardo Delaguiche e Pierre Jacques Joris; si sono espressi per la condanna nei confronti di Giorgio Carimati, Giorgio Canti e Luigi Guarracino: le pene sono state ridotte da due anni e mezzo a 1 anni e 8 mesi ciascuno, con i doppi benefici di legge, ovvero la condizionale e la non menzione. Assoluzione per Giulio Tommasi, , non doversi procedere per sopraggiunta prescrizione per Salvatore Francesco Boncoraglio. Sono stati poi confermati quasi tutti i risarcimenti alle parti civili, tranne quello nei confronti del Comune di Alessandria. La sentenza di secondo grado è stata pronunciata alle 16.45.

http://www.ilpiccolo.net/home/2018/06/20/news/spinetta-falde-inquinate-fu-disastro-innominato-colposo-6008/

Tre miliardi in un anno e mezzo: il costo di illegalità e corruzione – La Stampa

GRAZIA LONGO ROMA Appalti pubblici per edifici e infrastrutture, residenze e forniture sanitarie, restauri. Ampio e ricco è il panorama che ingolosisce la vasta pletora di chi elargisce e riceve tangenti.  PUBBLICITÀinRead invented by Teads Nel mare magnum della corruzione nazionale, negli ultimi 17 mesi, sono state riscontrate irregolarità per 2,9 miliardi di euro su un totale di gare sottoposte a controllo pari a 7,3 miliardi. In altri termini, è truccato 1 appalto su 4.   La fotografia è del report della Guardia di Finanza, che ieri ha festeggiato i 244 anni dalla sua fondazione, ed evidenzia come la corruzione sia una delle piaghe peggiori del Paese. Limita la crescita economica, danneggia le persone oneste, pesa sull’Erario. Nel complesso sono state denunciate, per reati in materia di appalti e altri delitti contro la Pubblica Amministrazione, 6.062 persone, il 10% delle quali è finito in manette (644). Un danno non di poco conto se si pensa che dal recente studio di «Unimpresa» emerge come negli ultimi dieci anni la corruzione abbia «mangiato 10 miliardi di euro l’anno di Pil, per un totale di 100 miliardi»…. continua su: Tre miliardi in un anno e mezzo: il costo di illegalità e corruzione – La Stampa

Controlli, respingimenti e niente quote. Il mini vertice sui migranti incastra l’Italia – La Stampa

 

Domenica a Bruxelles summit fra otto Paesi. Berlino e Parigi: i profughi restino nei Paesi in cui sono sbarcati

MARCO BRESOLIN
INVIATO A BRUXELLES

La parola chiave è «movimenti secondari». È scritta nero su bianco già nel primo capoverso della bozza di conclusioni che accompagnerà il mini-summit sull’immigrazione, convocato a Bruxelles per domenica. E ne occupa la parte più dettagliata. «È essenziale ridurre ulteriormente l’immigrazione illegale verso l’Europa – si legge all’inizio del documento di 4 pagine visionato da La Stampa – così come i movimenti secondari dentro l’Ue». Ma è al punto 3 del documento («Dimensione interna») che vengono elencati una serie di impegni che gli Stati di frontiera dovranno prendersi. «Per l’Italia il vertice rischia di essere un bel trappolone», fanno notare fonti diplomatiche.  continua su: Controlli, respingimenti e niente quote. Il mini 

 

Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi

Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi

Editoria: il successo del noir risponde all’esigenza di affrontare le paure e soddisfare la curiosità morbosa dell’uomo

http://www.affaritaliani.it/

Indagini serrate, investigatori all’opera per ricostruire disegni criminosi, vittime in fuga per salvarsi la vita.

Con l’arrivo dell’estate gli scaffali delle librerie pullulano di romanzi noir. Le vendite subiscono un’impennata, confermando come questo genere letterario sia quello “da ombrellone” per eccellenza. Addirittura, e non a caso, un terzo della letteratura mondiale è infarcita di giallo, thriller e mistery. Da secoli esiste una curiosità morbosa del pubblico verso i romanzi “neri” e la ragione sta nel fatto che al centro di ogni storia criminale c’è sempre l’essere umano, colto nella sua metà oscura e nella sua profondità insondabile. Abbiamo tutti bisogno di affrontare le nostre paure e il romanzo giallo rispecchia la contemporaneità più di qualunque altro. Continua a leggere “Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi”

VIGNALE MONFERRATO FESTIVAL di Cristina Saracano

Da domani sera, 22 giugno 2018, ritorna Vignale Monferrato Festival, IV edizione.

Il primo spettacolo sarà “Tempesta”, alle 21.30 in piazza del Popolo, dalle 20.30 sarà attiva la Scuola dello Spettatore, con suggerimenti e idee per poter apprezzare al meglio gli eventi.

Inoltre, sempre domani, dalle 16.30, laboratorio introduttivo alla visione per bambini e ragazzi.

Un mese ricco di balletti e musiche, nella splendida cornice monferrina patrimonio UNESCO.

Per maggiori dettagli: http://www.welcomepiemonte.it

 

 

vignale_monferrato_festival_2018

Seconde Squadre a rischio rinvio: sei club di A chiedono lo slittamento

d95d3f22b8b088b6bd96b851b767fb95_169_l

Juve, Inter, Roma, Napoli, Atalanta e Torino preferiscono iniziare nel 2019. La Figc le ascolterà, ma non cambia idea

Sei club di Serie A — Juventus, Inter, Napoli, Roma, Atalanta e Torino — stanno partorendo l’idea di chiedere alla Federcalcio il rinvio dell’introduzione delle squadre B alla prossima stagione. È questo il sunto di una serie di incontri e telefonate che i club di A hanno intrattenuto da diverse settimane, precisamente da quando sono stati resi noti i parametri per l’iscrizione delle seconde squadre al prossimo campionato di Lega Pro. Si era pensato anche di inviare una lettera alla Figc o di pubblicare un comunicato congiunto. Per il momento invece si preferirà far pervenire a Roma il pensiero comune a sei società (tra le più attente ai settori giovanili in Italia) in maniera tale da portare all’attenzione dei vertici federali il malessere. Continua a leggere “Seconde Squadre a rischio rinvio: sei club di A chiedono lo slittamento”

ARS PALERMO. FAVA A MUSUMECI: “BASTA ANNUNCI SU FACEBOOK, VENGA IN AULA O SI DIMETTA”

fava-claudio-01

“Dopo due mesi di melina tutta interna alla maggioranza, che ha paralizzato l’Ars senza permetterle di votare una sola legge, il governo Musumeci ha il dovere di presentarsi in Aula per dire se questa maggioranza c’è ancora e se esiste ancora un programma di governo sul quale confrontarsi con gli strumenti della democrazia: discussione e voto”. Lo afferma Claudio Fava, deputato regionale del movimento “Cento passi”, che ironizza “se questo tipo di confronto non è possibile, meglio trasformare la Regione in un Principato ed abolire il Parlamento regionale. Almeno i siciliani sapranno a chi presentare il conto”.

Palermo, 20/06/2018 – “Mi sarei aspettato la presenza del presidente Musumeci oggi in Aula, perché questa è la sede della discussione e non una pagina Facebook se non vogliamo limitare questo parlamento ad una funzione ornamentale”. Lo ha dichiarato oggi Claudio Fava, deputato del movimento Centopassi e Presidente della Commissione regionale antimafia.“Da mesi – ricorda Fava – non si vota più una legge, da settimane l’Aula è bloccata su un ddl collegato alla finanziaria che non riesce neppure ad essere discusso. E questo non per colpa della partitocrazia o di altri nemici immaginari ma per una evidente collasso della maggioranza. Mentre il presidente sceglie di comunicare con l’aula attraverso la sua pagina Facebook, nessuna notizia abbiamo sul piano rifiuti, nessun intervento o proposta di riforma sostanziale, nessun intervento sul diritto alla studio. Continua a leggere “ARS PALERMO. FAVA A MUSUMECI: “BASTA ANNUNCI SU FACEBOOK, VENGA IN AULA O SI DIMETTA””

Kurz dal vertice Austria-Baviera: “Pronti a soluzioni regionali anti-migranti”

4ab62c2e-7496-11e8-852b-9a135e4d8431_2018-06-20T102546Z_582394535_UP1EE6K0SYXHD_RTRMADP_3_EUROPE-MIGRANTS-AUSTRIA-kvyE-U111014569532438q-1024x576@LaStampa.it

A Linz il summit congiunto tra i due governi. Il cancelliere austriaco critica Merkel: «I controlli alle frontiere oggi sono colpa di chi ha accolto troppo in passato»

Era programmato da tempo, ma non poteva capitare in un momento migliore. Il vertice congiunto dei governi della Baviera e dell’Austria sotto il sole alto di Linz, nella prima città dell’Alta Austria, aveva tutta l’aria di uno di quei summit che danno del filo da torcere alla cancelliera tedesca Angela Merkel. E così è stato. Il governatore bavarese Markus Söder ha incontrato il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, per rinsaldare l’alleanza operativa sulle politiche migratorie e per affrontare il problema dei respingimenti alle frontiere. La riunione era alla presenza dei rispettivi governi. Insolita, visto che un Land tedesco, la Baviera – governato dalla Csu, alleata di governo, ma anche attualmente nemica interna di Merkel – sta trattando tutta da sola soluzioni per la sicurezza dei confini con lo stato confinante,. L’obiettivo è bloccare quel ping pong di migranti che la Germania vuole rispedire in Austria e l’Austria in Italia. Alle spalle di Söder e della Csu bavarese c’è, naturalmente il suo leader, Horst Seehofer, oggi ministro dell’Interno di Merkel, e al tempo stesso suo antagonista: le ha concesso fino a fine mese di tempo per trovare una soluzione anti-migranti irregolari, «altrimenti i respingimenti li faremo da soli con la polizia», ha tuonato Seehofer.  Continua a leggere “Kurz dal vertice Austria-Baviera: “Pronti a soluzioni regionali anti-migranti””

Achille Sclavo, medico, docente e ricercatore italiano

Achille Sclavo, medico, docente e ricercatore italiano

Achille Sclavo_big

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Dopo qualche giorno di pausa riprende il nostro viaggio fra i personaggi i cui nomi, a volte un po sbiaditi per il tempo e l’incuria di chi dovrebbe occuparsene, popolano la nostra città sulle targhe delle strade e delle piazze,

Questa volta percorriamo via Sclavo, una lunga strada che da via Marengo arriva sino a via Bruno Pasino, ma chi era questo personaggio?… Achille Sclavo, nacque il 21 marzo 1861 a Lesegno e morì il 2 giugno 1930 a Siena fu un medico, docente e ricercatore italiano che scoprì il siero contro il carbonchio ematico.

Vediamo la sua storia: Nell’Italia post-unitaria molte aree presentavano condizioni igienico-sanitarie simili a quelle di molti paesi in via di sviluppo di oggi. Achille Sclavo affrontò per primo in maniera scientifica e sistematica le tre cause di questo sottosviluppo: malattie infettive, cattive condizioni igieniche, povertà e malnutrizione.


La volontà di migliorare le condizioni di salute della collettività e debellare le malattie infettive, in particolare nelle fasce di popolazione più disagiate, lo portarono a propugnare le vaccinazioni, l’educazione sanitaria, l’igiene, l’edilizia scolastica ed ospedaliera in tutta Italia, ma soprattutto a Siena, sua città di adozione.


Achille Sclavo completò la sua opera con la fondazione nel 1904 a Siena dell’Istituto Sieroterapico e Vaccinogeno Toscano “Sclavo”, che ha contributo in maniera decisiva alla lotta contro le malattie infettive a livello globale, e a rendere ancora oggi la città che lo ospita protagonista della vaccinologia mondiale. Meno note, ma altrettanto importanti, sono le sue attività filantropiche e di impegno sociale che lo  videro appassionato sostenitore anche di quello che oggi chiameremmo no-profit.

Continua a leggere “Achille Sclavo, medico, docente e ricercatore italiano”

Estate, il declino della luce

OpinioniWeb-XYZ

Le stagioni della vita

Oggi alle 12 e 7 minuti il sole raggiungerà il suo culmine, la luce del crepuscolo, dopo il tramonto, sembrerà non finire mai e l’estate scandirà le nostre giornate con la sua forza e il suo calore. Ma la luce, in realtà, inizierà sin da subito a declinare e tramonti sempre più precoci ci metteranno di fronte al cambiamento preparandoci alla nuova stagione. Perché se è vero che non sono più il caldo o il freddo a definire le stagioni, è altrettanto vero che la luce le segna inesorabilmente.

Questo ciclo è la nostra stessa vita, nel singolo la pienezza dell’estate è la forza e la saggezza della raggiunta maturità; ma l’umanità ugualmente è in cammino, verso che cosa? Quali stagioni segnano la contemporaneità? Siamo nati ieri geologicamente parlando, ma come coscienze racchiudiamo l’universo intero e non basta…

Come singolo, goccia in caduta libera verso la…

View original post 178 altre parole

Capitolo 21

Isobel Blue

(se vuoi leggere la storia fin dall’inizio per non perdere neanche un capitolo, segui il  link—> https://isobelblue.wordpress.com/category/internal-wounds-ferite-interne/ )

STEFAN

La settimana è quasi giunta al termine.

Alla base non ho ancora sentito nessuno, ma qua sembra tutto calmo. Fin troppo tranquillo.

Interrompo i pensieri non appena la vedo uscire dal negozio.

Mi affianca come ogni sera, quando finisce il suo turno, senza parlare. Camminiamo sempre fino a casa e basta.

Sembra che questo lavoro la motivi ad uscire ed effettivamente ad esserci. Non mi piaceva rinchiusa in camera. Deve capire che questa convivenza potrebbe durare dei mesi o dei giorni, non può deprimersi su ogni pensiero.

Ho deciso di allenarla per due motivi validi. Primo: le fa bene, non ha forza, non ha mai fatto nessun corso, e se dovesse difendersi da sola non ne sarebbe in grado. Secondo: mi piace vederla sudata.

Il lavoro è lavoro. Ma rendiamoci conto…

View original post 827 altre parole

Zingaretti: obbligo di contrattazione per il salario dei rider

310x0_1529507401900.rainews_20180620170850121

Legge regionale

 Zingaretti: obbligo di contrattazione per il salario dei rider

 Il presidente della Regione Lazio presenta la proposta di legge regionale sui rider e si augura che il governo non la impugni

“Dopo una fase di ascolto delle piattaforme e delle rappresentanze dei lavoratori e dei sindacati, abbiamo raggiunto un buon accordo su un buon testo di legge che va incontro a questa nuova forma di economia e alla tutela di coloro che ci lavorano”. Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, nel corso della presentazione della proposta di legge a tutela dei rider e Gig economy. “Tra i punti più importanti ci sono la scelta di non individuare nel lavoro subordinato la forma per inquadrare questa tipologia di lavoro – ha spiegato Zingaretti – e si introduce l’obbligo della contrattazione per il salario, quindi con l’individuazione della paga oraria da stabilire in regime contrattuale e la Regione stanzierà 2 milioni di euro per stipulare convenzioni con Inps e Inail per tutto ciò che riguarda la parte assicurativa del lavoro e degli infortuni e poi apriremo una piattaforma digitale della Gig economy e della consulta del lavoro della Gig economy”. “Un mondo molto frastagliato e nuovo – ha concluso Zingaretti – anche in fase di innovazione e la piattaforma digitale sembrava il modo più giusto per avere una fotografia senza chiudere o reprimere nulla ma per seguire l’evoluzione di questa parte economica”.  Continua a leggere “Zingaretti: obbligo di contrattazione per il salario dei rider”

QUATTRO APPUNTAMENTI DI POESIA E PROSA

QUATTRO APPUNTAMENTI DI POESIA E PROSA

Cari amici, abbiamo il piacere di invitarvi a una serie di appuntamenti già “estivi”, occasioni per ascoltare poesia e narrativa in splendidi contesti, quasi tutti qui in zona.

Giovedì 21 giugno ore 18,30

Roma, Teatro di Villa Torlonia

con il ciclo di incontri a cura di Elio Pecora

LE RAGIONI DELLA POESIA

Incontro di letture con i poeti:

Fabio Ciriachi, Milo De Angelis, Mauro Ferrari, Antonio Riccardi

Sabato 23 giugno ore 17,00

Novi Ligure, Parco del Castello

LA TORRE DI CARTA

Barbara Raineri e Giulia Segantin: Narra Té… Notte

Letture e laboratorio creativo per giovani lettori Continua a leggere “QUATTRO APPUNTAMENTI DI POESIA E PROSA”

Damiano Chiesa, Patriota irredentista italiano

Damiano Chiesa, Patriota irredentista italiano

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Ieri mattina per la solita passeggiata quotidiana con Raissa la mia cagnona, siamo partiti dal villaggio Borsalino e camminando siamo  arrivati sino a via Marengo poco prima del distributore di benzina, prima di svoltare a sinistra per ritornare a casa, alzo lo sguardo come ultimamente mi capita sovente di fare e leggo l’insegna della strada, c’è scritto via Damiano Chiesa.

Inizia così un altro viaggio nella storia partendo dai personaggi ai quali è intitolata una via o una piazza della nostra città, infatti oggi parliamo appunto di Damiano Chiesa, Patriota irredentista italiano. Alessandria gli ha dedicato una strada, che da via Marengo arriva sino a viale Don Orione dove all’angolo si trova la sede del Gruppo Amag, ma chi era questo personaggio? Damiano Chiesa Naque a Rovereto nel 1894 morì a Trento nel 1916.

Damiano Chiesa allo scoppio della guerra si trovava a Torino, dove studiava ingegneria. Arruolatosi volontario, presto si guadagnò il grado di sottotenente d’artiglieria e mentre il padre veniva internato a Katzenau Damiano veniva ricercato dall’autorità militare che contro di lui aveva spiccato mandato di cattura per tradimento e diserzione. Continua a leggere “Damiano Chiesa, Patriota irredentista italiano”

dal Manifesto-Cinema: L’orrore nei meandri di un desiderio profondo e segreto

"Strane cose", il blog di Ettore

di  Beatrice Fiorentino

EDIZIONE DEL

Eli Harboe e Kaya Wilkins in «Thelma»

Ragione o sentimento? Religione o istinto? Meglio assecondare la propria indole, i desideri, le pulsioni, o piuttosto reprimere ciò che davvero sentiamo di essere, magari perché la natura ci chiama verso sponde per così dire «peccaminose» o comunque poco ortodosse secondo i dettami altrui? A ben vedere l’orrore, in Thelma, opera quarta del regista norvegese Joachim Trier che se vogliamo mantenere entro i confini del genere «horror» deve necessariamente essere definito come «esistenziale», risiede proprio in questo conflitto tra opposti: nella tensione di una giovane donna alla scoperta di se stessa e del mondo, oppressa dai dogmi religiosi di una famiglia rigidamente cristiana, castrante e manipolatrice dietro l’apparente inattaccabile moralità.

I rovelli messi in scena da Trier in quello che, a oggi, è il suo film migliore (accolto con favore a Toronto…

View original post 472 altre parole

ROMA. LOTTA ALL’EVASIONE E ALL’ELUSIONE FISCALE DELLA GUARDIA DI FINANZA CHE FESTEGGIA I 244 ANNI DI ATTIVITA’.

Quotidiano on line

LOTTA ALL’EVASIONE, ALL’ELUSIONE E ALLE FRODI FISCALI

19277__MF_5951
PUNTO 1
a. L’operazione “Rekord”, condotta dal Nucleo polizia economico-finanziaria di Como,
ha disarticolato un’associazione di matrice criminale ritenuta responsabile di gravi reati
tributari nella commercializzazione di prodotti elettronici e informatici. Il Reparto ha
eseguito 17 ordinanze di custodia cautelare e un sequestro preventivo di beni e
disponibilità finanziarie per un valore complessivo di circa 85 milioni di euro.
Le investigazioni hanno consentito di accertare l’esistenza di un’organizzazione
transnazionale composta da 35 persone e di ricostruire il reale volume d’affari delle
transazioni avvenute, nel periodo dal 2014 al 2016, mediante l’accertamento di un “giro”
di fatture false pari a circa 300 milioni di euro di imponibile e 60 milioni di euro di IVA;
b. Il Gruppo di Aversa, nell’ambito dell’operazione “Restore”, ha eseguito 34 ordinanze di
custodia cautelare nei confronti di due distinti sodalizi criminali operanti nella
commercializzazione di materiali edili e ritenuti…

View original post 2.100 altre parole

ROMA. LA GUARDIA DI FINANZA FESTEGGI I 244 ANNI. TUTTI I NUMERI DELL’ULTIMO ANNO E MEZZO DI ATTIVITA’.

Quotidiano on line

CONFISCATO UN MILIARDO E 300 MILIONI DI EURO A 1.000 GRANDI EVASORI FISCALI:
SCHIVAVANO IL FISCO CON FATTURE FALSE E SOLDI ALL’ESTERO.
CACCIA ANCHE A CORROTTI E CORRUTTORI: 644 IN MANETTE. APPALTI “TRUCCATI”
PER 3 MILIARDI DI EURO.
TRAFFICI: ARRESTATI IN 751 TRA NARCOTRAFFICANTI E SCAFISTI CHE
SFRUTTAVANO IL BUSINESS DELLA MIGRAZIONE.
2 MILIARDI DI CONFISCHE ALLE “MAFIE”.
3 MILIARDI DI EURO INTERCETTATI DALLE FIAMME GIALLE COME RICICLAGGIO DI
DENARO SPORCO DI EVASORI, CORROTTI E MAFIOSI.
TUTTI I NUMERI DELL’ULTIMO ANNO E MEZZO DI ATTIVITÀ DELLA GUARDIA DI
FINANZA, CHE OGGI FESTEGGIA I 244 ANNI DI VITA.
LOTTA ALL’EVASIONE, ALL’ELUSIONE E ALLE FRODI FISCALI
LA DISFATTA DEI 1000 GRANDI EVASORI FISCALI


Non si tratta di piccoli commercianti, artigiani e imprenditori, che rappresentano l’ossatura economica del Paese – sempre da tutelare – e che magari hanno omesso di rilasciare uno scontrino
2
Nella “categoria” dei grandi evasori non rientra soltanto chi…

View original post 1.816 altre parole

TORINO. VIAGGIAVA IN AUTOBUS CON 18 KG DI MARIJUANA.

Quotidiano on line

LA GUARDIA DI FINANZA DI TORINO HA  SEQUESTRATO 18 KG DI MARIJUANA E UNA PERSONA E’ STATA ARRESTATA.

19239_1
Viaggiava a bordo di un autobus, partito da Barcellona, una ragazza di origini
rumene di ventitré anni arrestata dalla Guardia di Finanza di Torino perché trovata
in possesso di circa 18 kilogrammi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana.
E’ quanto accaduto presso il terminal degli autobus di Corso Vittorio Emanuele II
del capoluogo piemontese dove le squadre cinofile del Gruppo Torino, hanno
controllato i passeggeri provenienti da diversi paesi europei.
Tanti i passeggeri controllati ma durante la discesa dall’autobus una ventitreenne
rumena, ha attirato le attenzioni di Easy, uno dei cani antidroga delle Fiamme
Gialle.
Infatti, nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti, all’interno dei bagagli, tra
gli indumenti della ragazza, 21 involucri di cellophane sottovuoto contenente la
sostanza stupefacente.
S.E.C., le sue iniziali, è stata arrestata per traffico di sostanze stupefacenti e

View original post 12 altre parole

Studio sul riordino della rete ospedaliera e su un nuovo ospedale in provincia di Alessandria: è lite

decb16a0-7477-11e8-852b-9a135e4d8431_ER87DU8V12420-kpEC-U11101454205922B5B-1024x576@LaStampa.it

Reso noto il documento elaborato da Ires Piemonte, insorge il Mns e Saitta assicura: nessun taglio in provincia

MAURO FACCIOLO

ALESSANDRIA

È lite politica sullo studio di Ires Piemonte sul «riordino della rete ospedaliera e la costruzione di un nuovo ospedale nel Piemonte Sud Est» commissionato all’unanimità lo scorso autunno dal Consiglio regionale su proposta di Domenico Ravetti (Pd). La bozza dello studio è stata distribuita ora ai consiglieri. Gli esperti prospettano due opzioni: «Riordinare la rete ospedaliera e potenziare la rete territoriale», oppure «riordinare la rete ospedaliera con la realizzazione di un nuovo ospedale, trasformando i presidi di Acqui, Tortona e Novi». Con la costruzione di un nuovo ospedale multispecialistico con 350 posti letto, nell’area fra le due città , per gli ospedali di Novi e Tortona viene proposta l’alienazione. Mentre Acqui andrebbe dismesso. Insorgono il capogruppo del Movimento nazionale per la sovranità, Gian Luca Vignale, e il responsabile politico del movimento, Marco Botta, secondo i quali «anche l’Ires certifica il fallimento di Saitta e Chiamparino». Replica Ravetti : «Quello studio offre una base scientifica da cui partire per fare le valutazioni sul futuro della sanità, le polemiche sono incommentabili». Interviene anche l’assessore alla Sanità, Antonio Saitta: «Smentisco fermamente che la giunta regionale abbia allo studio alcuna ipotesi di chiusura per gli ospedali di Acqui Terme, Tortona e Novi o di trasformazione per gli ospedali di Casale e Ovada. Nessuno di questi provvedimenti è contenuto nel Piano di edilizia sanitaria approvato e nessun atto è previsto per il futuro in tal senso». Continua a leggere “Studio sul riordino della rete ospedaliera e su un nuovo ospedale in provincia di Alessandria: è lite”