cb6f1b9e-7876-11e8-9067-b11bcf5b38f0_DNMA1YDY6804-kTGG-U11101524566443tfD-1024x576@LaStampa.it

Il conduttore televisivo che ha contribuito alla vittoria in campionato del suo Derthona nel girone H di prima categoria, inserito nella rosa della squadra che domani 26 giugno a Gibilterra affronta il Lincoln Red nella seconda semifinale del turno preliminare

Dal vittorioso girone H di Prima categoria con la maglia bianconera del Derthona alla Champions League, con tanto di inno suonato prima del calcio d’inizio: protagonista Alessandro Cattelan, conduttore televisione per professione e giocatore dilettante per passione. Ieri Cattelan è volato con i neo-compagni del La Fiorita a Gibilterra dove il club campione di San Marino domani sera 26 giugno alle 21 affronterà i padroni di casa del Lincoln Red Imps nella seconda semifinale del turno preliminare alla Champions 2017-2018. Se i gialloblù ce la faranno a superare questo ostacolo venerdì torneranno in campo contro la vincente dell’altro match che alle 19 opporrà il Santa Coloma di Andorra ai kosovari del Drita. Quadrangolare che assegna un posto nel tabellone del primo turno della massima competizione europea per club. Ma anche se andrà male sarà un successo perché le tre perdenti accederanno al tabellone dell’Europa League. “E’ un sogno che si avvera quello di giocare in Champions – ha detto Cattelan al suo arrivo a San Marino -. Quando i dirigenti della Fiorita hanno chiesto la mia disponibilità non ci ho pensato un secondo a dire di sì. Ringrazio il Derthona che mi ha subito concesso il nulla osta”A Cattelan è stata affidata la maglia numero 2 ed è possibile che stasera venga schierato nell’undici titolare dove avrà come compagno Damiano Tommasi, il presidente dell’Assocalciatori, alla quarta esperienza in Champions con la squadra del Titano.  Invece è saltato all’ultimo istante l’ingaggio di Alessandro Alciato, giornalista di Sky, il cui tesseramento è stato respinto dalla Federcalcio sanmarinese. Inoltre il presidente della Fiorita nei giorni scorsi aveva esteso l’invito a Usian Bolt, ma l’olimpionico giamaicano, nonostante giochi a calcio con discrete qualità, aveva declinato l’invito.

http://www.lastampa.it/2018/06/25/alessandria/cattelan-debutter-in-champions-league-con-la-fiorita-di-san-marino-e-un-sogno-che-si-avvera-u1ryVexyDnBXMOTHKXAgsM/pagina.html