LA VOCE DEL MARE, di Ester Mastroianni

La voce

LA VOCE DEL MARE

Rinnova la voce del mare
fra gli scogli e le cupe grotte
nei notturni ancestrali.
Il cielo si specchia sull’acqua,
antico e scheggiato
rivela le segrete verità.

Mi manca il sorriso derubato
lo cerco ma non lo trovo.
A volte sento che manca
il lato felice della vita,
come il sole la luna e le stelle;
come il fiore gentile.

Vorrei telefonarti, così, per caso
ma rimango immobile
senza respiro…
Nel leggero aforisma del mio pensiero
posso soltanto vaneggiare:
grigio è questo silenzio deprimente,

che ascoso e traditore mi ammanta
come la bruma fitta della piana.
Nel vuoto dell’anima
c’é una vita senza suono, né colore;
e apre al ventaglio delle nostalgie.

ester@mirella MP 30/06/2018

foto web