È scontro sui Giochi: nel derby Lega-M5S Milano resta isolata

È scontro sui Giochi: nel derby Lega-M5S Milano resta isolata

è scotro

I grillini puntano a rilanciare la sindaca Appendino. I leghisti: c’è solo Cortina. E la scelta finale slitta

La squadra italiana durante la cerimonia d’apertura delle XX Olimpiadi invernali di Torino del 2006

AMEDEO LA MATTINA

ROMA

Sarà una decisione difficile. Per certi versi sono in ballo interessi territoriali e politici in conflitto legati ai due alleati di governo. Oggi il Consiglio dei ministri affronterà la spinosa questione dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali del 2026 per dare un’indicazione sulla città che potrebbe ospitarli. Potrebbe però non essere la giornata giusta e rinviare ancora una volta. La decisione finale di formalizzare la candidatura spetterà comunque al Coni che martedì pomeriggio si riunirà nel Salone d’Onore del Foro Italico.   

LEGGI ANCHE – Appendino sui Giochi del 2026: “Il modello Torino è il migliore”. Il dossier completo sulle Olimpiadi  

Milano svantaggiata

Ma il passaggio politico è in capo a Lega e 5 Stelle che hanno l’imbarazzante compito di non scontentare il sindaco di Torino, Chiara Appendino, e il governatore del Veneto Luca Zaia. In mezzo c’è Milano. «Ma è alquanto improbabile – spiegano fonti della Lega – che sia il sindaco Sala a godere tra i due litiganti e sfruttare l’opportunità di utilizzare politicamente l’assegnazione del grande evento sportivo ». In sostanza rimangono in corsa Torino e Cortina d’Ampezzo. La scelta del governo deve certamente tener conto degli studi di fattibilità e gli aspetti tecnici del dossier ma dovrà fare i conti pure con gli aspetti politici.  

Zaia in vantaggio?

Luigi Di Maio ha aiutato la Appendino a tamponare le polemiche scoppiate tra il sindaco e il suo gruppo consiliare, contrario ai Giochi. In soccorso è arrivato pure Beppe Grillo, passato da un “no” categorico alle «Olimpiadi del mattone» di Roma al via libera per Torino 2026. Ha pure telefonato agli oppositori grillini mentre erano in riunione per dire loro che non si può perdere l’opportunità di dimostrare che il M5S è in grado di cogliere le sfide. Adesso la linea è «un’Olimpiade diversa e sostenibile». La mission è puntellare in tutti i modi Appendino dopo gli scivoloni per le indagini sulla tragedia di Piazza San Carlo. Ma che interesse ha la Lega ad avallare questo assist alla prima cittadina di Torino? Per non parlare del fatto che dall’altra parte c’è la necessità da parte di Matteo Salvini e di Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con la delega allo Sport, di favorire il potente governatore Veneto… continua su: http://www.lastampa.it/2018/07/06/italia/scontro-sui-giochi-nel-derby-legams-milano-resta-isolata-B9pgEIjpKq10wUIt7BwoGN/pagina.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...