Maglietta rossa, di Cristina Saracano

Maglietta rossa, di Cristina Saracano

Parlano una lingua diversa perché arrivano da lontano. 

Ma il loro sangue è rosso, come il nostro.

Pregano un dio misterioso e sconosciuto.

Ma il loro sangue è rosso, come il nostro.

Annegano i bambini in mare con le loro magliette rosse, indossate apposta per esser visti prima.

R anche il loro sangue è rosso.

Giocano i potenti sulle loro poltrone a scaricare il problema.

Mentre il rosso del sangue sporca i mari.

Oggi abbiamo indossato una maglietta rossa.

Per la libertà.

Esprimere le emozioni

Creando Idee

Per arricchire la comunicazione con gli altri, è molto importante imparare a parlare con il cuore. Sembra facile, ma non lo è. Questo perché non si tratta solamente di dire le cose e nel modo giusto, ma anche di farlo al momento giusto. C’è solo una strada da percorrere per riuscirci: esprimere le emozioni. Non bisogna esprimere le proprie emozioni solo quando va tutto bene. Di fatto, è molto più importante farlo quando le cose vanno male. Quando ci sentiamo confusi, turbati, la via d’uscita non è il silenzio. Non lasciate che queste emozioni restino dentro di voi e vi facciano del male. Esprimete ciò che pensate e provate in qualsiasi circostanza. E assicuratevi di farlo in tempo. Non sempre è facile identificare il momento corretto, ma a poco a poco imparerete a parlare al tempo più opportuno. Non c’è una formula esatta per stabilire cosa definisce o meno…

View original post 161 altre parole

Egoismo sano fa bene anche all’amore

Creando Idee

Cresciamo con il convincimento che essere egoisti sia sbagliato, che è molto meglio essere buoni e gentili, porgere l’altra guancia e dimostrarsi delle brave persone, in realtà un po’ di sano egoismo è necessario per sopravvivere. L’egoismo sano ci permette di vivere al meglio le storie d’amore, di lasciarci andare senza perdere il proprio baricentro, di saper raccogliere la differenza tra volare e buttarsi da un precipizio senza paracadute. In amore occorre essere forti perché perdersi è fin troppo semplice, quando va bene e si incontra la persona giusta, che prova per noi un affetto sincero e vero, le barriere non sono indispensabili, o quanto meno possono diventare flessibili. Il mondo però è pieno di farabutti e spesso ci si ritrova a dare amore assoluto nella speranza di riceverne un po’ anche noi, e non è giusto, l’amore non si deve mendicare ma ricevere con la stessa intensità…

View original post 53 altre parole

Facciamo un pic nic …..terapeutico

Creando Idee

Esistono due forme di “depressione” legate in qualche modo alle vacanze. Quella di chi è appena rientrato e deve fare i conti con il ritorno alla quotidianità e quella di chi non è mai partito e magari ha passato le ferie ad annoiarsi a casa. Bastano un´area verde e un minimo di organizzazione per dare la svolta a una giornata noiosa. In entrambi i casi, abbiamo un eccezionale rimedio da suggerire: si chiama picnic, non è un farmaco, agisce e ha sorprendenti facoltà terapeutiche! Del resto la stagione dei picnic si apre in primavera, con il consueto weekend lungo di Pasqua, per poi continuare fino a settembre inoltrato. La fine dell’estate è uno dei momenti migliori per riunire la famiglia o qualche amico, armarsi di cestino e coperta e uscire all’aria aperta. La filosofia del picnic esclude quindi piatti elaborati o grandi invenzioni culinarie. In fondo quello che conta…

View original post 114 altre parole

Un insolito antipasto

Creando Idee

A tavola perdonerei chiunque, anche i miei parenti.” (O. Wilde)   Oggi vi proponiamo un antipasto alternativo per la vostre tavole estive: anguria  e feta. Questo particolare abbinamento va  prima assaggiato e poi giudicato, perché sicuramente l’idea di accostare il profumo fresco dell’anguria con il sapore forte della feta possa far sorgere qualche dubbio. Questo è uno dei tanti  antipasti alternativi per la vostra tavola estive: anguria  e feta. Questo particolare abbinamento va  prima assaggiato e poi giudicato, perchè l’idea di accostare il profumo fresco dell’anguria con il sapore forte della feta possa far rabbrividire qualcuno, ma al primo assaggio vi ricrederete subito e quando il piatto sarà vuoto, ne vorrete ancora. Come vi dicevamo non soltanto l’anguria e la feta si sposano bene insieme ma il sapore dell’uno esalta quello dell’altro. Solitamente l’anguria e la feta vengono servite sotto forma di insalata con entrambi gli ingredienti tagliati a cubetti. In…

View original post 119 altre parole

Capitolo 22

Isobel Blue

(se vuoi leggere la storia fin dall’inizio per non perdere neanche un capitolo, segui il  link—> https://isobelblue.wordpress.com/category/internal-wounds-ferite-interne/ )

BLUE

Le ore, le giornate, le settimane passavano e io stavo imparando a riscoprire me stessa attraverso questa strana “amicizia”.

Ogni giorno ci svegliamo insieme e Stefan prova ad allenarmi, tradotto: lui corre corre e corre, io cammino cammino e cammino. Da poco tempo abbiamo cambiato tipo di allenamento e stiamo scoprendo l’autodifesa. Dice che potrebbe servirmi per qualunque cosa nella vita.

Io spero non debba servirmi mai.

Abbiamo trovato anche una certa sintonia di pensieri. Le notti in cui i miei incubi si fanno sentire, gli permetto di dormire sul mio pavimento o lui mi permette di dormire sul divano in modo che almeno lui possa stare più comodo e dormire sulla poltrona li accanto.

Quando abbiamo bisogno dei nostri spazi, nessuno fiata e ci lasciamo in pace. Dopo poco però…

View original post 682 altre parole

IL ROSSO ANTICO DEI PAPAVERI, di Ester Mastroianni

IL ROSSO ANTICO DEI PAPAVERI, di Ester Mastroianni

36698399_978845762275058_5601907281324146688_n

IL ROSSO ANTICO DEI PAPAVERI

Cammino lentamente
sento addolcirsi l’aria
lungo il sentiero;
sulla pianura e prati solitari
continua l’attesa delle messi.

Un’estate di sole m’attende:
e quando purpurei tramonti
doneranno il loro prodigio

“sarà armonia e bellezza.”

Ricorderò la mia ingenuità.
Il rosso dei papaveri
che spiccava fra i fiori rossi
di una ghirlanda.

Nella fuggevole vacuità silenziosa
soleva sbiadendo il giorno,
e si colorava il tramonto
all’ora del tè;

Continua a leggere “IL ROSSO ANTICO DEI PAPAVERI, di Ester Mastroianni”

E’, di Marina Marini Danzi

E’, di Marina Marini Danzi

Dal mio libro ” DILUCEDOMBRA” una poesia di luglio 2016…

E’

E’ quel qualcosa
che si muove
dentro di te.
Qualcosa di inspiegabile
Quel giorno impossibile
E’ morbidi cuscini di seta
profumati di incenso prezioso
dove insieme affondare
E’ tende di bianca sottile organza
mosse da caldo vento d’estate
Dolci carezze del cuore
E’ brividi di lunghe dita sinuose
su candida pelle di luna
Umidità’ spessa
d’ombre segrete
Bisbigli,
sorrisi di occhi
lucidi e grandi Continua a leggere “E’, di Marina Marini Danzi”

“Uccideteli tutti. Dio riconoscerà i suoi dagli altri”

Di Maria Luisa Pirrone

“Uccideteli tutti. Dio riconoscerà i suoi dagli altri”.

Capire da dove veniamo noi europei ci può aiutare a capire da dove vengono gli altri.

Luglio 1209. Si tramanda che con queste parole il legato dello Stato Pontificio Arnaud Amaury abbia ordinato la strage di Béziers, in Occitania, dove furono massacrate 20 mila persone indiscriminatamente per eliminare gli “eretici” Catari che vivevano tra loro.

Al di là della veridicità o meno della frase, il fatto storico documentato ci racconta che morirono uomini, donne, anziani, bambini sia catari che cattolici che ebrei.

“Corsero nella città agitando spade affilate, e fu allora che cominciarono il massacro e lo spaventoso macello. Uomini e donne, baroni, dame, bimbi in fasce vennero tutti spogliati e depredati e passati a fil di spada. Il terreno era coperto di sangue, cervella, frammenti di carne, tronchi senza arti, braccia e gambe mozzate, corpi squartati o sfondati, fegati e cuori tagliati a pezzi o spiaccicati. Era come se fossero piovuti dal cielo. Il sangue scorreva dappertutto per le strade, nei campi, sulla riva del fiume”.
Canzone della crociata albigese Continua a leggere ““Uccideteli tutti. Dio riconoscerà i suoi dagli altri””

” LUCE NEL BUIO “, di Rosella Lubrano

” LUCE NEL BUIO “, di Rosella Lubrano

” LUCE NEL BUIO “

Come esser vorrei
particella di luce
attraverso spazi siderali
di energia in evoluzione,
polvere di stelle
su questo atomo impazzito
che gronda sangue
in sconfinate distese
tra profili di piramidi
e ceneri evanescenti
di civiltà gloriose!
Da lassù,
mi appare il tutto
senza inganni,
senza celate verità.
La Sfinge mi guarda,
attonita, annichilita
davanti a tanto oltraggio,
io non posso fare nulla,
sono impotente,
volteggio nell’ aria
ma il mio cuore piange
lacrime di sale.

Continuo il viaggio !

E intravedo bocche affamate
su involucri gonfi di pelle,
manichini di ossa
sotto un sole spietato
che consuma
quell’ esile barlume
di linfa vitale.

Quanto pesa una lacrima ?

Cala la notte
ma le stelle non brillano
sopra tanto dolore,
solo silenzio,
bagliori di fuochi lontani
il buio rischiarano,
sono forse luccicchii
che sanno di pace ?
E io sono qui,
in aneliti di speme
cristalizzata,
a mendicar la vita
in attesa che sorga
ancora l’ alba.

“Fai dei tuoi sogni una realtà”: Nada Nuovo, di Lia Tommi

“Fai dei tuoi sogni una realtà”: Nada Nuovo, di Lia Tommi

Nada Nuovo è stilista e creatrice di Alta Moda da oltre 15 anni.

Pugliese di origine e alessandrina di adozione, ama disegnare e realizzare pezzi unici, tutti a mano, con meticolosità, passione ed esperienza sartoriale, dando vita a creazioni sontuose e sofisticate.

La sua missione è prendersi cura del cliente in ogni fase di realizzazione : dentro ogni creazione una storia.

Il marchio Nada Nuovo diventa l’erede di una nobile storia tutta italiana, quella dell’alta tradizione sartoriale dei grandi maestri artigiani. Si parte da un’idea che diventa sogno, modello e opera finale, seguendo un percorso ogni volta unico, ogni volta originale. Le creazioni nascono dal più vero e autentico hand Made in Italy.

A giugno, a Matera, sulle passerelle della decima edizione del Premio Moda Internazionale – Fashion Award 2018 , ha incontrato pubblico e critica con le sue collezioni ispirate alla storia della grande azienda alessandrina rappresentata dalla Borsalino. Eleganza e raffinatezza, impreziosite dai gioielli firmati FJ, di John Francescato di Valmadonna: diamanti bianchi e neri di eccezionale valore. Continua a leggere ““Fai dei tuoi sogni una realtà”: Nada Nuovo, di Lia Tommi”

L’acchito, recensione di Cristina Saracano

L’acchito, recensione di Cristina Saracano

Dino e il suo amore per il biliardo.

Questa pallina, in posizione iniziale, ovvero, L’acchito, che poi si muove sul panno verde, disegna traiettorie e si ferma chissà dove.

Dino e il suo lavoro: ricopre le strade della città coi ciottoli. Ciottoli che disegnano geometrie, come le palline del biliardo.

Dino e Sofia si amano, sognano, progettano viaggi lontani nello spazio e nel tempo.

Ma la direzione della vita, talvolta, cambia e fa mutare tutto.

Scompiglia le cose. Accade l’impensabile.

E niente ritorna più allo stesso posto.

Pietro Grossi ( Firenze 1978), una rivelazione per me, un autore capace di descrivere con meticolosa precisione, ma anche con tanta poesia, le vicissitudini della vita.

Un romanzo ricco d’insegnamenti, completo nella  descrizione dei personaggi e nei dialoghi.

E’ laria a vicchiaia, di Maria Cannatella

E’ laria a vicchiaia, di Maria Cannatella

tumblr_mallu1sucJ1rs60iuo1_540

poesia in vernacolo siciliano

E’ laria a vicchiaia

Che laria a vicchiaia!

Quannu cumincia a farisi sentiri,

chidda ca cancia puru i pinseri.

Da vicchiaia ca ti rallenta u fisicu, a menti e u cori.

Tuttu cumincia a essiri stranu.

Già ti viri ca sta canciannu, cuminciannu,

quannu ti susi ru lettu,

quannu ti talii no specchiu e cuminci a vidiri i capiddi bianchi,

l’occhi  affussati, i manu arrappati, maltrattati. Continua a leggere “E’ laria a vicchiaia, di Maria Cannatella”

EVENTI COLLATERALI 73° MOTORADUNO MADONNINA DEI CENTAURI

EVENTI COLLATERALI 73° MOTORADUNO MADONNINA DEI CENTAURI

mot Locandina 73° Motoraduno Madonnina dei Centauri

6/7/8 LUGLIO 2018 – VIALE REPUBBLICA PROGRAMMA: 

STREET FOOD IN VIALE DELLA REPUBBLICA

dalle ore 10 alle 24 street food con i RISTORANTI GOURMET di Alessandria

Ore 10 Gita turistica in moto organizzata dal moto club per le vie di Alessandria e Castellazzo Bormida

Ore 15 Gita turistica in moto organizzata dal moto club per le vie di Alessandria

SEGUI LE STELLE IN VIA SAN LORENZO

BALLA & BRUCIA spettacolo musicale itinerante lungo Via San Lorenzo per tenersi in forma ballando al ritmo di musiche coinvolgenti

BOO MAGIX spettacolo e intrattenimento con spettacoli di magia per grandi e piccini Continua a leggere “EVENTI COLLATERALI 73° MOTORADUNO MADONNINA DEI CENTAURI”

73° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri

73° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri

Alessandria / Castellazzo Bormida / 6, 7, 8 luglio 2018

Questa presentazione richiede JavaScript.

PROGRAMMA UFFICIALE DETTAGLIATO

Sabato 07 luglio 2018

08.00 Apertura area raduno 09.00 Apertura iscrizioni ufficiali FMI. Per i soli iscritti al raduno, è possibile prenotare la partecipazione alla gita lunga del sabato (quota euro 25,00 alla prenotazione) 09.45 Concentrazione e controllo partecipanti al giro turistico. 10.00 Partenza per la gita turistica di circa 150 Km con sosta pranzo (quota euro 25,00 alla prenotazione).

Presentarsi con il pass e la prenotazione effettuata 12,30 Chiusura iscrizioni ufficiali FMI. 14,00 Apertura iscrizioni ufficiali FMI. 15.00 Partenza per la gita turistica gratuita, riservata ai soli iscritti. 17.45 Nel cortile del Palazzo Comunale di Alessandria accoglienza delle delegazioni italiane e straniere da parte della città di Alessandria, con il rituale scambio dei doni. 17.45 Partenza per Castellazzo Bormida delle autorità e delle delegazioni straniere per partecipare alla cerimonia in Santuario 19.00 Sul piazzale del Santuario accoglienza da parte del Comune di Castellazzo Bormida ed assegnazione delle Damigelle d’onore ai Primi Centauri.

A seguire all’interno del Santuario di Castellazzo Bormida funzione religiosa officiata da S.E. Mons. Guido Gallese, Vescovo dei Centauri. Al termine della funzione, accensione da parte del Presidente d’onore della fiaccola votiva, che rimarrà perennemente accesa fino a domenica sera, a seguire il corteo delle Autorità raggiungerà a piedi Piazza San Martino, dove il Primo Cittadino di Castellazzo Bormida darà ufficialmente il via alla ‘Mezzanotte bianca’ 21,30 ad Alessandria musica live nei pressi dell’area raduno 22.30 Chiusura iscrizioni ufficiali FMI, l’ingresso nell’area del raduno rimane comunque aperto ai radunasti. Continua a leggere “73° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri”

Il ‘Club Lions Rider’ presente al 73° raduno

Il ‘Club Lions Rider’ presente al 73° raduno

mot 5_73° Motoraduno_Scheda Informativa Lions Riders

Anche quest’anno il ‘Club Lions Rider’ parteciperà al Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri, oggi stimato come il più importante d’Europa, con i suoi 73 anni di vita. I soci Lions amanti dei motori e nello specifico del mondo motociclistico, dopo 6 anni di partecipazione alla manifestazione in un gruppo di soci e amici Lions, nello scorso anno si sono uniti costituendo un ‘Club Lions Rider’, che oggi conta ben 70 soci Lions.

La grande risonanza conseguita in questa manifestazione è difficile da configurare, ma per chi ha potuto partecipare insieme a migliaia e migliaia di motociclisti provenienti da tutta Italia e da gran parte dell’Europa, e sfilare tutti assieme nel corteo che parte dal Santuario della Madonnina, per raggiungere la Città di Alessandria, sotto lo sguardo gioioso di migliaia di persone ai bordi delle strade …è stato davvero emozionante!

Inoltre questo straordinario evento permette di sviluppare i Service dei Lions, come ad esempio la sicurezza stradale, ma anche le visite mediche, come lo screening preventivo oftalmico e lo screening preventivo cardiologico.

Tutto quanto appena descritto conferma un motto dei Lions: “Dove c’è bisogno, lì c’è un LION”.

Castellazzo Bormida: 73° Raduno Internazionale Motociclistico “Madonnina dei Centauri”

Castellazzo Bormida: 73° Raduno Internazionale Motociclistico “Madonnina dei Centauri

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE con MOTO CLUB – COMITATO PER LA MEZZANOTTE BIANCA – PRO LOCO

PROGRAMMA UFFICIALE

Sabato 7 luglio

Domenica 8 luglio

MANIFEST AZIONE 19^ MOSTRA MOTO D’EPOCA Osvaldo Raiteri

dal 29 al 8 luglio 2018

MICHELANGELO POETA spettacolo musicale e artistico LA MAGIA DEL CINEMA! concerto di musica classica I Solisti dell’Orchestra Classica di Alessandria Musiche di A. Piazzolla, A.F. Lavagnino, L. Bacalov, E. Morricone, N. Piovani Apertura campeggio Concerto del coro Alpino Val Tanaro Canti di montagna e popolari Apertura Sagra del raviolo e del plin Degustazione prodotti tipici del territorio concerto di musica rock con la band Strada 195 Via della fotografia” a cura dell’associazione Foto Club Gamondio Continua a leggere “Castellazzo Bormida: 73° Raduno Internazionale Motociclistico “Madonnina dei Centauri””

73° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri. Programma

73° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri: Programma

mot 4_73° Motoraduno_ Locandina Castellazzo_Sagramot 3_73° Motoraduno_Locandina Castellazzo_Mezzanotte bianca

Alessandria / Castellazzo Bormida / 6, 7, 8 luglio 2018

PROGRAMMA UFFICIALE DETTAGLIATO

Venerdì 06 luglio 2018 12.00 Apertura area raduno e iscrizioni ufficiali FMI. Per i soli iscritti al raduno, è possibile prenotare la partecipazione alla

gita lunga del sabato (quota euro 25.00 alla prenotazione) 15.00 Partenza per la gita turistica gratuita, che prevede la visita ai monumenti cittadini. 19.00 Chiusura iscrizioni ufficiali FMI, l’ingresso all’area del raduno rimane comunque aperto ai radunisti

Sabato 07 luglio 2018

08.00 Apertura area raduno 09.00 Apertura iscrizioni ufficiali FMI. Per i soli iscritti al raduno, è possibile prenotare la partecipazione alla gita lunga del sabato (quota euro 25,00 alla prenotazione) 09.45 Concentrazione e controllo partecipanti al giro turistico. 10.00 Partenza per la gita turistica di circa 150 Km con sosta pranzo (quota euro 25,00 alla prenotazione). Presentarsi con il pass e la prenotazione effettuata 12,30 Chiusura iscrizioni ufficiali FMI. 14,00 Apertura iscrizioni ufficiali FMI. 15.00 Partenza per la gita turistica gratuita, riservata ai soli iscritti. 17.45 Nel cortile del Palazzo Comunale di Alessandria accoglienza delle delegazioni italiane e straniere da parte della città di Alessandria, con il rituale scambio dei doni. 17.45 Partenza per Castellazzo Bormida delle autorità e delle delegazioni straniere per partecipare alla cerimonia in Santuario 19.00 Sul piazzale del Santuario accoglienza da parte del Comune di Castellazzo Bormida ed assegnazione delle Damigelle d’onore ai Primi Centauri. A seguire all’interno del Santuario di Castellazzo Bormida funzione religiosa officiata da S.E. Mons. Guido Gallese, Vescovo dei Centauri. Al termine della funzione, accensione da parte del Presidente d’onore della fiaccola votiva, che rimarrà perennemente accesa fino a domenica sera, a seguire il corteo delle Autorità raggiungerà a piedi Piazza San Martino, dove il Primo Cittadino di Castellazzo Bormida darà ufficialmente il via alla ‘Mezzanotte bianca’ 21,30 ad Alessandria musica live nei pressi dell’area raduno 22.30 Chiusura iscrizioni ufficiali FMI, l’ingresso nell’area del raduno rimane comunque aperto ai radunasti. Continua a leggere “73° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri. Programma”

L’appuntamento più atteso dai motociclisti (…e non solo)

L’appuntamento più atteso dai motociclisti (…e non solo)

mot Locandina 73° Motoraduno Madonnina dei Centauri

Il “Motoraduno Motociclistico Internazionale Madonnina dei Centauri”, arrivato alla 73^ edizione consecutiva — sicuramente tra i più importanti non solo in Italia, ma anche in Europa — quest’anno avrà luogo ad Alessandria e Castellazzo Bormida venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 Luglio p.v. e nel capoluogo alessandrino avrà la propria base operativa (che comprende le iscrizioni e la distribuzione dei gadget), presso viale della Repubblica, all’interno dei Giardini Pubblici inseriti fra piazza Garibaldi e la Stazione ferroviaria di Alessandria.

I dettagli dell’edizione 2018 del Motoraduno sono stati presentati questa mattina nel corso della  conferenza nei Giardini di Villa Guerci ad Alessandria, alla presenza di Cherima Fteita, Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi di Alessandria, di Piervittorio Ciccaglioni, Assessore comunale allo Sport di Alessandria, di Mattia Roggero, Assessore comunale al Marketing territoriale e Turismo di Alessandria, di Gianfranco Ferraris, Sindaco del Comune di Castellazzo Bormida, di Giancarlo Caroglio, Presidente Moto Club “Madonnina dei Centauri” Internazionali di Alessandria, di Antonio Scassi, Presidente Moto Club “Castellazzo Bormida”, di Gian Paolo Coscia, Presidente della Camera di Commercio di Alessandria, di Manuela Ulandi, Presidente di Confesercenti – Provincia di Alessandria, di Silvia Curti, Funzionaria di Ascom Confcommercio – Provincia di Alessandria, in rappresentanza del Presidente Vittorio Ferrari, e di Mimma Galigaris, Presidente d’Onore del 73° Motoraduno. Continua a leggere “L’appuntamento più atteso dai motociclisti (…e non solo)”

UN’INSOLITA CONIUGAZIONE, di Loredana Mariniello

UN’INSOLITA CONIUGAZIONE, di Loredana Mariniello

E’ timido questo saluto,
non esce mai fuori
dalla soglia della mia bocca,
come una talpa scappa,
s’imprigiona nell’ugola,
la lingua non l’acchiappa
e a nessun udito lo riporta !
Arriva giù, fino
al centro del petto,
l’intruso fuggitivo,
e scoppia in un sol colpo
revolver senza grilletto !
Non è una dote il pudore
se chiude a doppia mandata
il forziere in cui tengo
gelosamente
custodite stille
di voglia di vivere
E bruscamente strattono
mente e ragione
lasciandomi sconfinare
più in là della bruma e del sole,
tra riccioli di onde di mare
e trucioli di venti e colline.
Quei grani di cenere e polvere
sparsi su intramontabili ere
raggruppo in grumi di parole
e un po’ alla volta comincio
metropoli di sogni a riedificare,
non lascio che si raggrumino fogli
simili a fasci di foglie
che dopo aver snudato l’albero
andranno a ripiegarsi
nostalgicamente
sul giardino del mio cuore
ancor così tanto debole.
Anima, ti prego, non ti assopire
in un frigido e sterile tepore !
Sia quella brezza lieve
soffiante sul mio candore
l’esordio di un interno migrare
in pezzi carnali di vita
che implorano di poter respirare
aria pura e non viziata!
Risorgi dall’agonia
di un imperituro dormiveglia,
arrenditi a questa folle pioggia
che i miei pensieri bagna !

Continua a leggere “UN’INSOLITA CONIUGAZIONE, di Loredana Mariniello”

A LETTO, di Loredana Mariniello

A LETTO, di Loredana Mariniello

A LETTO

Cigola forte,
a più non posso,
stanotte il letto,
noi amanti persi
in un amplesso
maledetto,
cediam inermi
al volere violento
di un benedetto
sentimento.
Dell’altrui orecchio
del tutto privi di rispetto,
prendiam la vita,
finalmente di petto.
Io non scommetto
sul futuro che mi aspetto,
ma senza usar
superflue parole,
mi comprometto,
dinanzi allo splendore
di luna stelle e sole
e nello sbocciar di un sogno
l’eternità in un istante ti prometto,
mentre raccolgo un bacio
e ignuda verso te mi fletto.

Continua a leggere “A LETTO, di Loredana Mariniello”

Con Sebastiano Impalà parte la seconda edizione di Incontriamoci in Piazza

Con Sebastiano Impalà parte la seconda edizione di Incontriamoci in Piazza

Con Sebastiano

Inizierà 7 sette luglio alle 18.30 presso Piazza della Ginestra (nelle vicinanze del costruendo Palazzo di Giustizia) a Reggio Calabria la seconda edizione di Incontriamoci in Piazza.
L’appuntamento promosso dalla sinergia fra le associazioni Rete Sociale, Opera ed Il Giardino di Morgana vedrà come protagonista la terza raccolta di poesie del poeta siciliano ma ormai calabrese d’adozione Sebastiano Impalà dal titolo “Donne a cavalcioni d’asino”.
La serata che prenderà avvio alle 18.30 prevede i saluti di Filippo Quartuccio, delegato alla cultura della Città Metropolitana di Reggio Calabria e gli interventi di Giuliana Favara, presidente dell’ass. OPERA e di Bruno Monorchio presidente dell’ass. RETESOCIALE.
Continua a leggere “Con Sebastiano Impalà parte la seconda edizione di Incontriamoci in Piazza”

Riportami, di Savino Calabrese

Riportami, di Savino Calabrese

36713710_145606049664248_915526760802549760_n

Amore, riportami
in quella stanza
dove ho conosciuto
il suono del tuo
profumo, il
sapore delle
tue labbra.
Riportami dove
abbiamo
conosciuto
la sublimia
dei sensi.
Incontriamoci
la’ questa
sera.
Riviviamo
le nostre
parole, il
calore dei
nostri
corpi.
Riportami
dove ho
baciato i
tuoi fianchi e
le tue caviglie.
Fammi
accarezzare
il tuo ventre
caldo.

Savino calabrese.
Riportami.

How Did Captain Marvel Evolve Into Marvel’s Most Important Female Hero?

The Comic Vault

Female superheroes are great role models for young women and children who want to feel inspired. Wonder Woman fills that role for DC, while Marvel has Captain Marvel. Carol Danvers has evolved into arguably Marvel’s biggest female superhero. Starting off with the moniker of Ms Marvel, Danvers took on the identity of Captain Marvel to honour the original. But where does her journey begin and what are her powers? The Comic Vault is looking into what makes Captain Marvel such an inspiring character.

View original post 677 altre parole

Avvolta da un fiore, di Rossana Angeli

Avvolta da un fiore, di Rossana Angel

Gli aquiloni rincorrono
la gioia dei bambini,
sospinti dal vento,
colori d’allegria
escon dai loro occhi.

Cosí vorrei esser, come una bimba
imbevuta nella gioia
e volare lontano .

I sogni stanno nella manica
del cielo, protetti
dalle grandi tristezze.

Il tempo non li potrá mai
cancellare, perché
il dna della vena poetica
è indistruttibile alla vita
che passa.

Avvolta in un fiore,
sto ad aspettare
la prossima ispirazione.

Mattino fresco, di Giusy Del Vento

 Mattino fresco, di Giusy Del Vento

36650080_1579820955473047_1019364497195794432_n

Mattino fresco
prima che stordisca il sole
e le cicale aprano il canto
sono sotto le tue foglie
fico
Chi ti ha piantato
chi negli anni assistito?
Benedico quella mano ignota
Nella mia, adesso
accolgo tutta la vita
È verde, soda, tentatrice
promette gioia e godimento
e tale si rivela
Tuttavia . . . Che cos’è la vita
la mordi felice ed ecco
in due bocconi è già finita

Giusy Del Vento

Abuso psicologico nelle coppie

Revolution Post

Il compagno di vita non è il nostro psicologo , non è il nostro svuotare negatività non è appoggiarsi a lui per dimenticare il passato. Il passato va curato altrimenti le relazioni saranno malate.

Nel corso degli anni, nell’ambito della ricerca sulla violenza tra partner sono state identificate tre macro-categorie di violenza: fisica, sessuale e psicologica. Mentre sono state condotte svariate ricerche sul tema della violenza fisica e sessuale, l’abuso psicologico è divenuto oggetto di ricerca scientifica solo recentemente. L’importanza di tali ricerche risiede non solo nella crescente diffusione del fenomeno, ma anche alla sua associazione con la violenza fisica e sessuale.

La maggior attenzione posta alla ricerca sulla violenza fisica può essere spiegata con la difficoltà nella identificazione e definizione dell’abuso psicologico tra partner. Un elemento di problematicità è rappresentato dalla relatività storico-culturale in base alla quale ciò che può essere definito come psicologicamente abusivo varia da un’epoca all’altra…

View original post 335 altre parole

Don Zauker Esorcista di Emiliano Pagani e Daniele Caluri

BREAKFAST COMICS

Uno dei personaggi più esilaranti, incredibili, irriverenti, coinvolgenti e blasfemi della storia del fumetto italiano. Impossibile non ridere a crepapelle leggendo le avventure del mitico Don Zauker, che di Don ha davvero poco se non abito e crocifisso. Un fumetto attento ai particolari, solo apparentemente populista ma irriverentemente dissacratore. I disegni sono sublimi. Meglio non aggiungere altro. Leggere per credere. Mitico.

View original post

” PASSIONE “, di Rosa Cozzi

” PASSIONE “, di Rosa Cozzi

Buongiorno !

Un ,due, tre, stella !
Lei era la più bella !

” PASSIONE “
Per te, 

sarò un pittore

dipingerò immensi cieli stellati

dai mille soli splendenti

e sarai la regina dell’universo.

Per te,

sarò scrittore

e scriverò fiumi e mari 
di parole d’amore
e umile 
li affiderò nelle tue mani.

Per te,

sarò un sarto

e cucirò per il tuo corpo

setosi abiti multicolori

rubandoli all’arcobaleno.

Per te,

sarò medico

ti curerò con solerzia

lenirò ogni tuo dolore

fino a farlo sparire.

Per te,

sarò il tuo fedele amico 

segreto confidente

e ti proteggerò ogni volta 

che non saprai difenderti.

Per te

mi trasformerò 
in un compagno
zelante 
tenero e premuroso 

e ti coccolerò come un bambino.

Per te
,
se lo vorrai 
sarò il tuo segreto amante 

che da sempre ti ama 

e nella mia passione ti perderai.

Ormai vinta …


di Rosa Cozzi

da “DIVAGAZIONI “
DL.1941/633

1998-2018: 20 Anni Fraudolenti

1998-2018: 20 Anni Fraudolenti

Gli Illegali

Luigi Mariano Di Carluccio

sabato 14 luglio dalle ore 21:30 alle ore 23:00 all Chiostro hostel and hotel Piazza Santa Maria di Castello,14, 15121 Alessandria
Sabato 14 luglio 2018. Ore 21.30

Cortile de Il Chiostro hostel and hotel, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria

In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno all’interno della ala dell’Affresco, sempre nel Chiostro di Santa Maria di Castello.

Rassegna Chiostro in una notte di mezza estate – Progetto Borgo del Teatro

1998-2018: 20 Anni Fraudolenti (per non dimentiCarlo)

Una festa/spettacolo di e con (in ordine alfabetico): Giacomo Alcuri, tromba; Roberto Bonaldo, percussioni; Gino Capogna, percussioni; Luca Cecchini, trombone; Carmelo Naccarato, percussioni; Giorgio Penotti, sax alto; Andrea Serrapiglio, basso tuba; Luca Serrapiglio, sax baritono; Renato Vacotti, sax tenore; Giuseppe Vessella, sax tnore; Celio Volpini, percussioni e Carlo Trivigno, il nostro trombone lucano. Continua a leggere “1998-2018: 20 Anni Fraudolenti”

CUORE INFRANTO, di Giacomo Brugnano

CUORE INFRANTO, di Giacomo Brugnano

36718736_138934653662587_2075714465310965760_n

CUORE INFRANTO
Il mio cuore sanguina
sapendo che tu di un’altra sei.
Passo notti insonni perchè
il mio unico pensiero sei tu.
Tu mi hai fatto scoprire cos’è l’amorre,
quell’amore che mi insegnasti
adesso lo darai a un’altra.
Il mio cuore sanguina per te.
È una sofferenza atroce,
non darmi questo dolore,
torna tra le mie braccia e
guardami negli occhi
come la prima volta
quando mi dicesti emozionata
senti quello che sto provando io.
Finimmo in un abbraccio
stravolto di passione su quella panchina.
Lasciammo spazio ai nostri occhi
perchè loro avevano già percepito
che stava succendendo qualcosa,
qualcosa di molto importante.
Il mio cuore continua a sanguinar
Tu uomo, hai infranto il mio cuore,
eri, sei e resterai la mia passione,
quella passione che ancora arde dentro di me.


Giacomo Brugnano – Copyright 21.03.2016.
Dalla serie: il poeta passionale.

” LA NOSTRA FAVOLA “, di Rosella Lubrano

” LA NOSTRA FAVOLA “, di Rosella Lubrano

” LA NOSTRA FAVOLA “

Incastonati
in un tramonto
increspato da brividi
d’ amore,
appariamo e ci nascondiamo,
io in te, tu in me,
amo amarti
sotto questo cielo
che ruba a Dio
il sorriso più splendido,
essenza di un sogno
nel frangersi di maree
nel porto del cuore.
Il fatto che mi manchi
è l’ unico modo
in cui posso ancora
respirarti,
viverti,
nutrirmi di te
tra il sorriso delle stelle
nell’ attesa di un’ aurora
intrisa di tenerezza
in celate lenzuola di nuvole.
E la nostra favola
sarà scritta
su petali di rosa,
baciati da gocce di luna,
impazzita di luce,
magia di noi
di ciò che saremo,
occhi negli occhi,
pelle su pelle
nell’ indissolubile desiderio
di noi.

Cos’è la poesia, di Maria Cannatella

Cos’è la poesia, di Maria Cannatella

tumblr_mlm4pdl5ia1s26i0lo1_540

Vento racconto a te,

cos’è la poesia.

La poesia è l’anima di un essere,

che vibra in silenzio,

senza far nessun rumore.

Non ha un colore la poesia,

ne nessuna forma.

La poesia è,

un insieme di sentimenti,

nascosti,

sepolti nel più profondo del cuore,

quasi a non voler mostrarli a nessuno,

ed esserne gelosi,

volerli tenere gelosi,

dove solo l’anima,

percepisce le vere emozioni,

così ad ogni singola parola ne è compiaciuta. Continua a leggere “Cos’è la poesia, di Maria Cannatella”

SAPORE D’ESTATE, di Vittoriano Borrelli

SAPORE D’ESTATE, di Vittoriano Borrelli

sapori-destate1-1184x665

L’aria leggera e spensierata dell’estate mette sempre un po’ di allegria ed è capace di strappare sorrisi anche a chi ha poca voglia di farlo. I miracoli dell’estate, che somigliano tanto a quelli della trentaquattresima strada di un famoso film, riescono a rimodellare gli stati d’animo, a tirare fuori dal letargo fantasia e un pizzico di sregolatezza a lungo intorpidite dai rigori dell’inverno.

Sarà per le belle giornate di sole che si riesce a vedere tutto con più limpidezza, a respirare un clima vacanziero anche quando si sta al lavoro sia pure alle prese con i condizionatori, ventilatori o fogli di carta usati a mo’ di ventaglio per rimediare al caldo umido e afoso. Si contano i giorni o le ore per raggiungere finalmente le mete di villeggiatura premendo sull’acceleratore per il disbrigo delle pratiche d’ufficio.

E’ un fatto statistico quello che vede migliorata la propria performance lavorativa a ridosso della pausa feriale, quasi che questa attesa, che sembra non finire mai, faccia raddoppiare le forze fisiche e mentali prima del sospirato riposo. E si sa che le vigilie sono sempre migliori delle feste vere e proprie. Continua a leggere “SAPORE D’ESTATE, di Vittoriano Borrelli”

SENZA NOME, di Miriam Maria Santucci

SENZA NOME, di Miriam Maria Santucci

36485504_2094956004094708_7456333808795648000_n

Miriam Maria Santucci autrice

E’ morto…
Così…
Come un uccello patito
che attende la morte benigna.
Passato è ormai,
come un soffio.
Come un fiore
cresciuto in un bosco
troppo tenebroso
per il suo stelo gentile…

(1961)

Poesia tratta dalla raccolta “Il Sentiero del Destino”.
Copyright © 2016 – Miriam Maria Santucci

IL FORTE DI GAVI SI RACCONTA IN UNO SPETTACOLO ITINERANTE

IL FORTE DI GAVI SI RACCONTA IN UNO SPETTACOLO ITINERANTE

Questa presentazione richiede JavaScript.

Fino a settembre “GAVI FORTE DI CULTURA” accende i riflettori sul  Forte di Gavi con il teatro e con un concorso fotografico su instagram

Raggiungere il Forte di Gavi, a piedi o con la navetta, per assistere a “GAVI FORTE di CULTURA” lo spettacolo teatrale itinerante ispirato al Forte e proposto da trenta attori e figuranti per tutta la giornata. E’ l’invito degli attori della Compagnia Teatro e Società che per l’intera giornata per l’intera giornata guideranno i gruppi di partecipanti mettendo in scena un vero e proprio spettacolo che intreccerà le vicissitudini di personaggi contemporanei con quelli storici, in un racconto incalzante e ricco di misteri e colpi di scena che porteranno a conoscere, in modo insolito e divertente, anche aspetti meno noti della storia del prestigioso maniero. 

Lo spettacolo teatrale itinerante, propone una riflessione sui molteplici significati della Forte di Gavi, per capire come abbia saputo adattarsi e resistere nel tempo, giungendo ai giorni nostri quale luogo di cultura, capace di accogliere e di restituire le emozioni e la storia di un territorio. Tra i personaggi, si incontrano Padre da Fiorenzuola rinomato ingegnere militare a cui si deve l’abilità di “far della montagna un Forte” per garantire la sicurezza di Genova, i soldati che in vari momenti storici hanno abitato e combattuto al Forte, i prigionieri, tra cui l’inglese Pringle l’unico evaso con una fuga rocambolesca. Continua a leggere “IL FORTE DI GAVI SI RACCONTA IN UNO SPETTACOLO ITINERANTE”

“MAGLIETTA ROSSA” di Libera contro le mafie ad Alessandria, di Lia Tommi

7 Luglio

MAGLIETTA ROSSA

Evento  di “Libera contro le mafie “, Coordinamento provinciale di Alessandria

Oggi dalle ore 17:00 alle ore 19:00

Piazza della Libertà, Alessandria

Sono migliaia le adesioni di associazioni, comitati, scuole, musicisti, giornalisti, scrittori, singoli cittadini che hanno risposto all’appello “Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità” da indossare sabato 7 luglio, lanciato da Luigi Ciotti, presidente Libera e Gruppo Abele, Francesco Viviano, giornalista, Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci, Stefano Ciafani, presidente nazionale Legambiente Carla Nespolo, presidente nazionale ANPI.

Nelle ultime ore adesioni sono arrivate da Acli, Medici Senza Frontiere, Amnesty International Italia, Uisp, Fiom Cgil, Articolo 21, Un ponte per, Giustizia e Libertà. All’appello ha aderito anche Roberto Saviano, Carlo Lucarelli, Giuseppe Catozzella, Lorenzo Marone.

Di rosso era vestito il piccolo Aylan, tre anni, la cui foto nel settembre 2015 suscitò la commozione e l’indignazione di mezzo mondo. Di rosso- si legge nell’appello- erano vestiti i tre bambini annegati nei giorni scorsi davanti alle coste libiche. Di rosso ne verranno vestiti altri dalle madri, nella speranza che, in caso di naufragio, quel colore richiami l’attenzione dei soccorritori. Fermiamoci allora un giorno, sabato 7 luglio, e indossiamo tutti una maglietta, un indumento rosso, come quei bambini. Perché mettersi nei panni degli altri – cominciando da quelli dei bambini, che sono patrimonio dell’umanità – è il primo passo per costruire un mondo più giusto, dove riconoscersi diversi come persone e uguali come cittadini.

“Non basta piu’ indignarci – commenta Luigi Ciotti, presidente Libera e Gruppo Abele – oggi bisogna provare disgusto, un disgusto che deve risvegliare le coscienze e salvarle da una passività che le rende complici. La maglietta rossa da indossare è un segno e segni sono importanti ma poi bisogna organizzare il dissenso, trasformandolo in progetti e speranze. Il vero cambiamento passa dai fatti, dal loro linguaggio silenzioso ma profondamente chiaro e vero.”

SUPPLICA, di Daniele Cerva

SUPPLICA, di Daniele Cerva

Poetica-Mente di Daniele Cerva

SUPPLICA

Resta
non andare
Apriti a me
Suggella
con respiro gentile
ogni parola
che sgorga innocente
dal mio dentro
Falla vera
feroce
sentita
Dalle voce
trasformala
in immagine viva
fatta d’emozione
Resta
non andare
almeno tu
non mi lasciare
dolce Poesia
ultimo appiglio
del mio inutile esistere

04 luglio 2018
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Novi Ligure: Dal 9 luglio aperte le prenotazioni ad ingresso gratuito, di quattro Concerti del Festival Marenco

Novi Ligure: Dal 9 luglio aperte le prenotazioni ad ingresso gratuito, di quattro Concerti del Festival Marenco

Novi Ligure

Novi Ligure: Da lunedì 9 luglio a partire dalle ore 16,30 presso la Biblioteca Civica (via Marconi, 66) sarà possibile effettuare la prenotazione per i quattro concerti ad ingresso gratuito del Festival Marenco in programma il 19, 22, 26 e 30 luglio prossimi.

La prenotazione dei posti a sedere (consigliata, ma non obbligatoria) continuerà anche nei giorni successivi nel consueto orario di apertura della Biblioteca Civica.