A LETTO, di Loredana Mariniello

A LETTO, di Loredana Mariniello

A LETTO

Cigola forte,
a più non posso,
stanotte il letto,
noi amanti persi
in un amplesso
maledetto,
cediam inermi
al volere violento
di un benedetto
sentimento.
Dell’altrui orecchio
del tutto privi di rispetto,
prendiam la vita,
finalmente di petto.
Io non scommetto
sul futuro che mi aspetto,
ma senza usar
superflue parole,
mi comprometto,
dinanzi allo splendore
di luna stelle e sole
e nello sbocciar di un sogno
l’eternità in un istante ti prometto,
mentre raccolgo un bacio
e ignuda verso te mi fletto.

Esplode sopra di noi
anche l’etereo tetto,
in un attimo, rivivo
mille e più emozioni
in un’orgia di sensi,
brividi e intense pulsioni.
Non è solo passione
la folgore accecante
o mela tentazione
offerta di una serpe
conturbante,
è la rinascita di amor puro
che dentro avanza lento
con passo incerto ed elegante,
come un vampiro il sangue va divorando,
e lo sguardo tuo nel mio
che penetra l’anima
in modo inquietante,
è un dono divino
da accogliere e venerare,
è volgersi al cielo,
cantare fino a trasumanare.
La pelle mia speziata
sfiori lembo per lembo,
siam angeli che volano
avvolti in un serafico nimbo,
tu mio rude uomo e tenero bimbo,
tirami fuori da questo
disumano limbo !

( A letto )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...