dal Manifesto: Salvini «sfida» la mafia prendendosela con i venditori abusivi

"Strane cose", il blog di Ettore

Cocco bullo. Spiagge pattugliate e Daspo per gli immigrati sorpresi a vendere merci. Multe anche per chi compra. «Così combattiamo la mafia»

«I cittadini italiani sono i primi che hanno la responsabilità di non aiutare le mafie, perché comprare il falso significa aiutare mafia, ’ndrangheta e camorra». Dopo aver passato il primo mese di governo a contrastare i disperati che cercano di scappare dalla Libia, Matteo Salvini deve aver pensato che forse era il momento di far vedere che combatte anche le grandi organizzazioni criminali. Il ministro degli Interni a quanto pare ha però scelto di avviare la sua battaglia per la legalità cominciando a colpire l’ultimo degli ultimi, l’anello più debole della catena come è il venditore ambulante che gira lungo le nostre spiagge trascinandosi dietro chili e chili di merci: braccialetti, orologi, cappellini, vestiti e giocattoli buoni al massimo per svoltare la giornata.

E’…

View original post 445 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...