IL FORTE DI GAVI SI RACCONTA IN UNO SPETTACOLO ITINERANTE

IL FORTE DI GAVI SI RACCONTA IN UNO SPETTACOLO ITINERANTE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fino a settembre “GAVI FORTE DI CULTURA” accende i riflettori sul  Forte di Gavi con il teatro e con un concorso fotografico su instagram

Raggiungere il Forte di Gavi, a piedi o con la navetta, per assistere a “GAVI FORTE di CULTURA” lo spettacolo teatrale itinerante ispirato al Forte e proposto da trenta attori e figuranti per tutta la giornata. E’ l’invito degli attori della Compagnia Teatro e Società che per l’intera giornata per l’intera giornata guideranno i gruppi di partecipanti mettendo in scena un vero e proprio spettacolo che intreccerà le vicissitudini di personaggi contemporanei con quelli storici, in un racconto incalzante e ricco di misteri e colpi di scena che porteranno a conoscere, in modo insolito e divertente, anche aspetti meno noti della storia del prestigioso maniero. 

Lo spettacolo teatrale itinerante, propone una riflessione sui molteplici significati della Forte di Gavi, per capire come abbia saputo adattarsi e resistere nel tempo, giungendo ai giorni nostri quale luogo di cultura, capace di accogliere e di restituire le emozioni e la storia di un territorio. Tra i personaggi, si incontrano Padre da Fiorenzuola rinomato ingegnere militare a cui si deve l’abilità di “far della montagna un Forte” per garantire la sicurezza di Genova, i soldati che in vari momenti storici hanno abitato e combattuto al Forte, i prigionieri, tra cui l’inglese Pringle l’unico evaso con una fuga rocambolesca.

Insieme agli attori di Teatro e Società il gruppo di figuranti del “Laboratorio per la narrazione dei beni culturali”e ai figuranti della “Compagnia della Picca e del Moschetto” e di “Due x sei” di Novi Ligure. Prossimi appuntamenti 8 luglio, 12 agosto e 16 settembre 2018 nello scenario del Forte di Gavi, con repliche ogni ora e mezza, a partire dalle 10:00 fino alle 17:30.

Fino al 20 settembre è attivo anche il concorso fotografico #GAVIFORTEDICULTURA che invita gli spettatori a raccontare con scatti fotografici su INSTAGRAM le emozioni della visita e la bellezza del luogo. Il concorso è aperto a tutti e premierà le foto più significative pubblicate sul proprio profilo instagram con hashtag #GAVIFORTEdicultura e #ForteGavi e con tag @teatrosocieta. 

Il progetto “Gavi Forte di cultura, arte e storia” è promosso dal Polo Museale del Piemonte e realizzato dalla Compagnia Teatro e Società con il contributo della Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Luoghi della Cultura” e il riconoscimento dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018. Ha il patrocinio di Alexala-Agenzia Turistica Locale della Provincia di Alessandria e la collaborazione dei comuni di Arquata Scrivia, Gavi, Mornese, Novi Ligure, Serravalle Scrivia.

COME PARTECIPARE

Le partenze a gruppi sono programmate ogni ora e mezza con i seguenti orari:

10:00 – 11:30 – 14:30 – 16:00 – 17:30

La permanenza al Forte è prevista per circa due ore, sono consigliate scarpe comode e si segnala che il percorso non è accessibile a carrozzelle e passeggini.


ACCESSO AL FORTE DI GAVI

A PIEDI con breve passeggiata dal centro di Gavi (circa venti minuti). Parcheggio consigliato in piazza Dante, di qui proseguire a piedi in via Circonvallazione e seguire le indicazioni per la salita.

Con BUS NAVETTA a partire dalle 9.30 e per l’intera giornata. Il trasporto è gratuito dal piazzale Padre Benegassi (in prossimità di via al Forte e di fronte al cimitero). La partenza è prevista ogni mezz’ora circa.


PRENOTAZIONE
La partecipazione alle visite teatrali è gratuita, è previsto il costo del biglietto di ingresso al Forte di
5 euro per adulti (gratuito fino 18 anni, ridotto
2,50 Euro per i ragazzi dai 18 ai 25 anni, ulteriori riduzioni sono indicate sul sito:

http://polomusealepiemonte.beniculturali.it/)


Per ottimizzare l’organizzazione dei gruppi è richiesta la prenotazione inviando un’e-mail a: prenotazione@teatrosocieta.it oppure
contattando la segreteria di Teatro e Società, al n.ro 392 290.67.60 (Lu – Ve dalle 9.00 alle 13.00).

TUTTE LE INFORMAZIONI SU: www.teatrosocieta.ithttp://polomusealepiemonte.beniculturali.it

GAVI FORTE DI CULTURA spettacolo itinerante

a cura di Teatro e Società


Regia: Elisabetta Baro e Franco Carapelle

Testi: Luca Scaglia

Oggetti scenici: Claudio Montagna

Attori: Elisabetta Baro, Chiara Bosco, Franco Carapelle, Federico Palumeri, Daniela Pezzana e Flavio Vigna. Con la partecipazione della “Compagnia della Picca e del Moschetto” e della Compagnia teatrale “Due x sei” di Novi Ligure e di alcuni partecipanti al “Laboratorio per la narrazione dei beni culturali”.

IL CONCORSO FOTOGRAFICO SU INSTRAGRAM

#GAVIFORTEDICULTURA,  è anche il tema del concorso fotografico che inviterà i visitatori del Forte, dal 17 giugno al 20 settembre, a condividere le emozioni della visita e a raccontare con immagini la bellezza del luogo. «Il concorso INSTAGRAM – ha detto a questo proposito la direttrice del Forte – crea un’interazione allargata, è come comunicare alle persone: “Questo monumento oggi diventa tuo, tu lascia qualcosa di questo monumento anche a me”».

Il concorso #GAVIFORTEDICULTUR, proposto da Teatro e Società nell’ambito del progetto, è dedicato a valorizzare con la fotografia il Forte di Gavi.

La partecipazione al concorso è libera e gratuita. Saranno premiati gli scatti più significativi pubblicati su INSTAGRAM dal 17 giugno al 20 settembre 2018 con l’hashtag #GAVIFORTEDICULTURA #ORTEDIGVI e con il tag – dell’immagine o nel testo di accompagnamento: @teatrosocieta.

Ciascun partecipante potrà proporre un massimo di n. 10 fotografie digitali che offrano uno sguardo personale sul patrimonio artistico e culturale del Forte di Gavi e che sappia cogliere la particolarità del luogo. Ogni foto dovrà essere accompagnata da un titolo e/o da un testo di accompagnamento assegnato dall’autore stesso.


Le foto saranno valutate da una giuria
nominata dal progetto che selezionerà le tre foto più interessanti rispetto al tema. Le foto saranno esposte al Forte di Gavi mentre i rispettivi fotografi saranno premiati con un riconoscimento in prodotti tipici locali. Una menzione speciale sarà assegnata alla foto che avrà ricevuto più consensi, evidenziati dal numero di “mi piace”. La premiazione si terrà al Forte nell’incontro conclusivo del progetto a ottobre 2018.

Il bando è disponibile sui siti:

http://polomusealepiemonte.beniculturali.it

www.teatrosocieta.it

IL FORTE DI GAVI

Castello, con origini attestate fin dal 973, fu donato da Enrico VI, figlio del Barbarossa, in feudo alla repubblica di Genova che lo detenne, tranne per un passaggio alla signoria dei Visconti di Milano, fino al 1815, data dell’annessione al regno sabaudo. Nel 1859 l’antica fortezza genovese fu disarmata e privata della sua identità storica per essere trasformata in reclusorio civile e in carcere militare durante il primo conflitto mondiale. Dal 1978 questo raro esempio di architettura militare è affidato alla Soprintendenza per i Beni Architettonici del Piemonte, che ha avviato una costante e progressiva opera di restauro e salvaguardia.

La sua storia è strettamente legata a quella di Gavi, il suo Borgo, fin dalle origini leggendarie per arrivare al recente riconoscimento di borgo Bandiera arancione del Touring Club Italiano, che individua nella presenza del Forte e delle colline che lo circondano e dal ‘400 coltivate a vigna, dove si produce il rinomato Cortese, gli elementi caratterizzanti del borgo.


LA COMPAGNIA  TEATRO E SOCIETA’

Teatro e Società pratica il teatro, considerato più che un modo per fare spettacolo, un modo per parlare, ascoltare, comunicare, capire, crescere.

Attraverso il teatro, inteso come un possibile veicolo di relazioni, utile a rievocare, celebrare, decidere, gli artisti di Teatro e Società creano o fanno creare spettacoli sotto varie forme: conferenze spettacolo, rassegne, performances celebrative, didattiche e ricreative, laboratori per la scuola dell’obbligo e superiore, attività riabilitative e sociali, visite guidate, feste e allestimenti per scopi turistici o promozionali, in forme ogni volta diverse e nuove, esclusivamente progettate sulla base delle richieste dei committenti e delle caratteristiche dei destinatari.

Teatro e Società aderisce al progetto “CorTo-CircuiTo” della Fondazione LIVE-Piemonte dal Vivo, Circuito regionale dello spettacolo.

Polo Museale del Piemonte      http://polomusealepiemonte.beniculturali.it/
Ufficio comunicazione: Tiziana Calabrese – tel. 011 5641717 – email: pm-pie.comunicazione@beniculturali.it

Teatro e Società        http://www.teatrosocieta.it

Ufficio stampa: Roberta Dho email: press@kamiweb.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...