IL POTERE, di Luca Oggero

IL POTERE

Il Potere è un vecchio triste e insoddisfatto
che si alimenta di terrore e pregiudizio
mette radici nel cervello dei suoi servi
grazie a paura e a false promesse.

Il Potere teme la solidarietà
vede un pericolo nei confini abbattuti
ed è felice quando i poveri si odiano
perché è con l’odio che si mantiene vivo.

Il Potere ama le gabbie e le guerre
ciò che lo allarma di più è la verità
sopra la quale getta sabbia a volontà
per preservarsi dal risveglio della gente.

Bisognerebbe disintegrare il Potere
in miliardi di pezzettini quanti siamo
cosicché ognuno possa tenere in mano
la sua legittima parte di potere.