In un luogo-non luogo ed un tempo-non tempo, di Sabyr

In un luogo-non luogo ed un tempo-non tempo, di Sabyr

La musa folle

In un luogo-non luogo ed un tempo-non tempo

Entro negli specchi
ed esco fuori.
Attraverso i muri
e sbuco
in un altrove
uno spazio- non spazio.
Supero i confini della notte
e del giorno
Si sciolgono gli oggetti
e navigo nella fluidità
I miei occhi
fotografano fantasmi
Smaterializzo consistenze
smaschero l’inganno
di questa finta solidità.
Me lo insegnano gli elementi
duttili e mutevoli
instabili e potenti.
Danza di sogni la realtà
senza bisogno di sonno.
Ho il cielo fra le dita.
Non c’è stagione
oltre l’oltre.
Se vuoi venire con me
appronta abiti sottili di luce
e una mente malleabile
ai disegni dell’ignoto.
Preparati a essere come l’aria
leggera ma invadente
in ogni dove.
Nessun anfratto
resterà a noi segreto.
nessuna immensità
ci verrà preclusa
in un luogo- non luogo
ed un tempo- non tempo.

Sabyr

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...