E poi chissà … di Maria Clotilde Cundari

E poi chissà … di Maria Clotilde Cundari

“La Madia dell’Arte”

E poi chissà …
Lascia cadere ogni esitazione
non aspettare per le strade della vita
altrimenti resta solo l’attimo
che non ti appartiene più …
Scivola ad occhi chiusi
sui battiti del tuo cuore
e lasciati andare verso l’infinito
nel covo dei sogni impalpabili
che di notte bussano alla tua anima.
Non ti negare nulla, vivi il tempo
senza cadere nella foschia dell’inutile
ascolta i rumori del giorno
ed i silenzi della notte:
hanno sempre qualcosa
indiscreta da raccontarti.
Tra le mani, il tuo domani,
fugge tra mille ragioni di vita
e ti sfiora passandoti davanti.
Afferralo, maneggialo, usalo,
ti appartiene, e poi chissà …
Maria Clotilde Cundari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...