ISIM…

ISIM...Poesia...

Come faccio a sapere che lei non è un tentatore?
Si fidi di me signorina lei ha una cosa che mi appartiene 
Devo prenderla e dopo può tornare libera 
Ma prima si lasci guardare negli occhi 
Si lasci spogliare dal mio sguardo
Non si vergogni non voglio vederla nuda
Voglio solo visitare la sua anima 
E poi mi prenderò quel che mi appartiene
Ma lei chi è ?
Ci conosciamo ?
Mi scusi non mi sono presentato il mio nome e ISIM
Sono un poeta 
Adesso lasci che le offra un drink 
Beviamo qualcosa insieme 
E dopo mi lasci prendere ciò per cui sono qui
Ma cosa vuole da me ?
Portarmi a letto ?
Le ho detto tempo al tempo
Mi dia la sua mano 
Mi lasci provare prima il brivido di sentire la sua sensibilità 
Posso baciarle il collo e lungo la schiena ?
Si accomodi pure poeta

View original post 49 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...