Pot-pourri

Antonella Lallo

https://wp.me/p8fTXj-13i

POT-POURRI

Ali di gabbiano su di me, luce intensa che tremolante si fa strada tra cumuli di nubi nerastre all’orizzonte dei tetti. Ti ho tenuta per mano ed eri vestita quasi ad abito da sera, ci fermammo al “Garage” a sorseggiare qualcosa di fresco. Manto di foglie striminzite quasi arrivasse di già l’Autunno, ardito stupore ed un albero fiorito color fucsia in pieno Luglio. Migliaia di cicale ci chiamano da vicino, la città è deserta a queste ore. Ali di gabbiano su di me, tu voli sopra il mio corpo, una tapparella appena abbassata ed una finestra aperta a lasciar traspirare l’aria, or che l’estate regna sovrana ed il caldo anche di notte a volte non dà tregua. Ali di gabbiano su di me…

View original post 131 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...