Quando, d’estate di Cristina Saracano

Ho bisogno di sole,

Senza aver troppo caldo,

Di aria pulita,

Di gente educata,

Sono troppo delicata,come un sapone neutro,

Non pretendo, ma non dimentico

Chi mi fa stare bene.

È una gran virtù 

La gentilezza, ma anche la disobbedienza,

L’ostinata mania di mettere le cose a posto,

Ma non in una fila ordinata,

A posto nella testa,

E poi, è proprio la testa che non sta mai al suo posto.

Caldo da granita; sento il ghiaccio fin nel cervello,

Estate da zanzare: stasera il teatro lo fan le stelle,

Niente biglietto,

Solo la voglia di stupirmi  ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...