Pugni di Pietro Grossi recensione di Cristina Saracano

Tre racconti di giovani proiettati nella vita.

Pugni: un ragazzo povero e sordo, isolato dal mondo e un giovane “sfigato”, anch’egli fuori dai giochi, tentano il riscatto con la boxe.

Cavalli; un padre dona un cavallo a ciascuno dei suoi due figli, così partirà il loro destino che li farà diventare ciò che sono.

La scimmia: la fragilità di un ragazzo ricco e fortunato,.che improvvisamente decide di essere una scimmia.

L’imprevedivlbilta’ del destino umano che governa le nostre vite rappresenta il succo dei tre racconti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...