BieFfe Stories

Un fischio precede l’allarme delle porte, poi qualche scossone e il Thello inizia ad arrancare lentamente alla volta di sogni, ambizioni, dubbi e insicurezze. Noi siamo li, proprio nell’angolo di fronte al gabinetto, tutti sudati e con il fiatone. Siamo ancora increduli di essere riusciti a salire in carrozza, mentre mettiamo a posto i documenti (ancora non sapevamo che li avremo dovuti tirare nuovamente fuori poco dopo). Ci domandiamo se avremo la necessità di usare quella fetida latrina, ma entrambi sappiamo che non accadrà.

Precedo la Francy nella ricerca della nostra cabina, dentro di me è ancora viva la speranza di trovare una comoda stanzetta, che il fato ci ha riservato, nell’attesa di giungere al tanto agognato traguardo. Tuttavia, ogni passo che ci avvicina al nostro giaciglio scaccia via, poco a poco, ogni sentore di ottimismo. Vedo solo cuccette piene zeppe e persone che, come noi, sono alle prese con…

View original post 453 altre parole