Il suono della parola

Fu l’albore del mondo nuovo, l’inizio di ogni cosa conosciuta. Il nulla prese forma e vennero plasmati il tempo e la materia. L’uomo di terra rossa non ne comprese il senso, non percepì il significato del dono che ricevette quando aprì gli occhi la prima volta e tutto era pronto come una tavola imbandita. Vide soltanto uno splendido giardino accogliente e profumato, un ruscello di acqua purissima e l’azzurro di un cielo pulito. Rimase attonito, senza ricordi e domande, restò seduto per un poco poi si alzò e cominciò a camminare. Come puoi percepire la bellezza del regalo e del miracolo quando anche tu sei parte mirabile del dono?

Guido Mazzolini

View original post