Dove vedere l’eclissi di Luna del 27 luglio

Dove vedere l’eclissi di Luna del 27 luglio

Il satellite della Terra è destinato a diventare rosso come il pianeta Marte per 103 minuti. Favorite le località di mare con l’Est libero.

Il satellite

https://www.lettera43.it

Venerdì 27 luglio è in programma l’eclissi totale di Luna più lunga del XXI secolo e il fenomeno, nuvole permettendo, sarà osservabile anche dall’Italia. Il satellite della Terra è destinato a diventare rosso come il pianeta Marte per 103 minuti.

QUANDO SI VERIFICA L’ECLISSI TOTALE DI LUNA

L’eclissi totale di Luna si verifica quando Sole, Terra e Luna sono perfettamente allineati. La durata dipende dalla distanza tra il nostro pianeta e il suo satellite. Il 27 luglio sarà vicina all’apogeo, poco più di 400 mila chilometri. Ciò significa che il passaggio della Luna nel cono d’ombra terrestre è destinato a durare più del solito, per l’appunto 103 minuti.

L’ISTITUTO DI ASTROFISICA APRE LE PORTE AI CITTADINI

In Italia l’eclissi è visibile quasi nella sua interezza. Complice l’estate sono tanti gli appuntamenti organizzati in tutto il Paese dall’Istituto nazionale di astrofisica, che intende aprire le porte dei propri osservatori (scopri quello più vicino sul sito web dell’Inaf). E poi ci sono gli appuntamenti amatoriali, organizzati da astrofili e appassionati muniti di telescopi. «Si può definire un’eclissi per famiglie, perché il periodo e l’orario sono i più indicati per l’osservazione», ha spiegato Paolo Volpini, responsabile dell’Unione astrofili italiani.

FAVORITE LE LOCALITÀ DI MARE

La prima fase dell’eclissi, quella di penombra, inzierà prima del sorgere della Luna, cioè pochi minuti prima delle 21. Man mano che scenderà l’oscurità, l’ombra che avanza sul disco lunare diventerà sempre più apprezzabile. «Le località di mare, dove l’Est è libero, sono favorite» per l’osservazione, ha aggiunto Volpini. La fase di totalità è prevista tra le 21:30 e le 23:13, mentre il massimo dell’eclissi è alle 22:22. Lo spettacolo si concluderà all’1:30 della notte del 28 luglio.

PERCHÉ IL COLORE ROSSO

Il colore rosso dell’eclissi è dovuto al fatto che solo una piccola frazione della luce solare, quella rossa, viene filtrata dall’atmosfera e proiettata sulla Luna. Luna che tra l’altro non sarà da sola a dare spettacolo nel cielo. Anche Marte, infatti, le farà compagnia e il 27 luglio sarà più luminoso che mai, perché si troverà in opposizione.

PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 21 GENNAIO 2019

Per osservare una nuova eclissi totale di Luna in Italia occorrerà attendere il 21 gennaio 2019, ma le condizioni saranno meno ottimali. La durata, infatti, sarà più breve e il fenomeno visibile solo nelle ore che precedono il mattino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...