Le mie parole, di Stefano Polo

Le mie parole, di Stefano Polo

Le mie parole sgorgano dal cuore
semplici emozioni
deviazioni dell’animo
Non conosco vocaboli complicati
ma semplici emozioni
che raccontano
il mio amore verso Luisa
gioia infinita…
e di me stesso
del mio processo di vita…
Come era… un mare agitato…
e come è ora…
un lago placido di montagna…
Il mio cuore ci guadagna…
ora il sole è dentro la mia vita
gioia infinita
la paura dentro il mio animo e finita

I cigni

words and music and stories

20180727_114357

(Colico 28 luglio 2018)

“E’ ora di far scoprire il mondo ai miei piccini,” pensò mamma cigno. Allora decise di portarli verso la spiaggia, che a quell’ora era affollata.
Rassicurò i quattro figlioli, il cui piumaggio era giovane e non ancora candido come il suo, e raggiunse lentamente la riva.
Subito ci fu una ressa attorno a loro e i piccoli si ritrassero impauriti.
“Non dovete aver paura, dovete abituarvi all’uomo, che abita queste coste” disse con tono suadente, cercando di far loro coraggio.
Uno dei cignini chiese;
“Ma perché sono così brutti?
Un altro aggiunse:
“È vero, fanno schifo: non hanno piume, né pelliccia e neppure le squame come i pesci. Sono nudi come i vermi.”
Il terzo incalzò:
“Ma non senti che urla sgraziate emettono? Sputano le più svariate note, e non fanno che riempire il silenzio di suoni terribili”
L’ultimo non fu da meno:
“E…

View original post 75 altre parole

A cosa serve baciarsi

Creando Idee

Dal punto di vista biologico, in natura il bacio è in effetti inesistente. Solo gli uomini e alcune specie di scimpanzé e bonobo, per l’esattezza si baciano. Cosa c’è  quindi dietro questa strana usanza? A cosa serve il bacio?Gli studiosi sono ancora incerti. Tuttavia, neurologi e sociologi si dividono attorno a due spiegazioni: che serva per favorire l’eccitazione sessuale o per rinforzare il legame tra due persone. Due recenti ricerche hanno affrontato la questione: la prima, condotta dal Centro Nazionale USA su oltre 1000 persone,  ha dimostrato che nel bacio la funzione dell’eccitazione sessuale è praticamente inesistente. La funzione del bacio sarebbe quella di supportare la scelta del compagno: in poche parole, baciando qualcuno valutiamo di avere accanto la persona giusta quella che ci fa battere forte il cuore. La ricerca ha dimostrato anche che sono le donne a dare maggiore importanza ai baci, considerati un indicatore per misurare la…

View original post 109 altre parole

Cane amico di sempre, di Stefano Polo

Cane amico di sempre, di Stefano Polo

Cane amico di sempre
ogni tuo guaito è un tocco al cuore
amico mio tu mi scodinzoli
con ingenuo candore
dai solo amore
e coi tuoi occhi profondi
quando mi guardi
tocchi il mio animo
come se fossero dolci carezze.
Caro amico a quattro zampe
il tuo scodinzolare è il tuo modo
di amare…
Con me ti vorrei portare
quando da te mi devo allontanare…
Una casa ti vorrei trovare
per saperti finalmente felice…

Consumati dal destino

almerighi

Vista l’età, crescere diventa sempre verde
fra tante chiese coperte da nuove costruzioni.
Uscendo da Angelucci tra una parata di cicale,
il senso dello spazio diventa distanza,
allegria lontana dove qualcun altro ride.

Molto tempo si è fermato a Sampieri
tra spiaggia e mare: non era Sampieri
non era tempo. Immobile, remissivo
chissà dov’è andato quel romanzo rosa.
Sarà un fuoco spettacolare, nessun treno.
Dunque, come leggere nuovi racconti?

Basterà una radio accesa a rendere poesia,
no, ad assuefare per qualche minuto sì.
Tutto sommato, il cielo è un portacenere pieno
dove, consumati dal destino,
vorremmo scuotere altra cenere.

View original post

letture amArgine: anteprima editoriale di Ancora Barabba di Angela Greco (YCP 2018)

almerighi

Barabba, più citato che conosciuto in questa epoca di dotta ignoranza, è una figura che merita approfondimento, se non altro per il simbolo leggendario di trasgressione che molti hanno voluto costruirci attorno, e che non corrisponde per nulla allo stato dell’arte e dei fatti.

Scrive papa Benedetto XVI nel suo “Gesù di Nazaret:” In altre parole Barabba era una figura messianica. La scelta tra Gesù e Barabba non è casuale: due figure messianiche, due forme di messianesimo si confrontano. Questo fatto diventa ancor più evidente se consideriamo che Bar-Abbas significa figlio del padre. È una tipica denominazione messianica, il nome religioso di uno dei capi eminenti del movimento messianico. L’ultima grande guerra messianica degli ebrei fu condotta nel 132 da Bar-Kochba, Figlio della stella. È la stessa composizione del nome; rappresenta la stessa intenzione. Da Origene apprendiamo un ulteriore dettaglio interessante: in molti manoscritti dei Vangeli fino al III secolo…

View original post 604 altre parole

ascolti amArgine: Grace – Jeff Buckley (1994)

almerighi

La maledizione dei Buckley, il padre, Tim, cantautore e artista geniale e pessimo padre (1947 – 1975) morto a 28 anni. Ancor prima della nascita di Jeff Buckley, Tim abbandonò la moglie per trasferirsi a New York in cerca di fortuna. Il figlio Jeff, grande promessa nello spazio del sospiro di un album (1966 – 1997) morto a 30 anni. Eppure anche Jeff ha lasciato traccia di sé, un unico album di studio nel 1994 da cui fu tratto un singolo grandioso, Grace. Grace fu pubblicato il 23 agosto 1994. Oltre a 7 pezzi inediti, l’album includeva 3 cover: “Lilac Wine”, basata sulla versione di Nina Simone, “Corpus Christi Carol” di Benjamin Britten, e “Hallelujah” di Leonard Cohen, che gli portò il successo per via de “l’eccellente interpretazione”, come la definì il TIME e inclusa da Rolling Stone nella lista “500 Greatest Songs of All Time”

View original post 378 altre parole

nessun suono

almerighi

nella fossa nessun suono,
terra smossa in grossi pezzi,
il nostro terreno è argilloso
tende a spezzarsi
con pochissima polvere:
la cenere è miscuglio
d’ossa non più intestate

quanto è bello il sangue
spruzzato in forma di pensiero
contro vetri chiusi,
impermeabili a voci e aria,
così delicato, indifeso,
quello di un bambino

che il seno a metà nutre stento
infatuazione e sete,
l’agitato cuore in piena
di moti lasciati correre,
non c’è intorno,
solo argini a fiumi vuoti

oggi, quest’anima corpo
ha imparato a tacere

View original post

ascolti amArgine: White rabbit (1967) Jefferson Airplane

almerighi

White Rabbit è un brano acid rock contenuto nell’album Surrealistic Pillow (1967) dei Jefferson Airplane. Nel corso degli anni è diventato un brano manifesto del rock psichedelico più acido e corrosivo, e nel 2004 è stato classificato alla posizione numero 478 nella lista delle 500 migliori canzoni di sempre redatta dalla rivista Rolling Stone. Pubblicato come secondo singolo estratto da Surrealistic Pillow nel giugno 1967, il brano divenne il secondo successo da top ten della band, raggiungendo la posizione numero 8 nella classifica statunitense Billboard Hot 100. La traccia è una delle prime canzoni scritte da Grace Slick, composta a fine 1965 o inizio 1966, prendendo apertamente ispirazione dai libri di Lewis Carroll Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio, utilizzando elementi come il cambio di dimensioni dopo aver assunto pillole o bevuto liquidi sconosciuti aggiornandoli nei contenuti alla luce della controcultura anni sessanta per descrivere gli effetti…

View original post 330 altre parole

ATTENZIONE! CONCORSO NAZIONALE DI POESIA “LA STAFFETTA”

almerighi

SONO LIETO DI ANNUNCIARE E DIFFONDERE IL BANDO DEL PRIMO CONCORSO NAZIONALE DI POESIA “LA STAFFETTA”, INDETTO DALLA SEZIONE ANPI DI CASTELBOLOGNESE (RA). L’INTENTO DEL CONCORSO E’ ASSAI NOBILE E IL PRIMO PREMIO STRAORDINARIAMENTE BELLO, PIU’ CHE METTERE LIKE, SCARICATE IL BANDO DI CONCORSO QUI SOTTO CON INVITO A PARTECIPARE, GRAZIE FIN DA ORA.

IL BANDO E’ APERTO A TUTTI, DIFFONDETE! RIBLOGGATE!

BANDO-LA-STAFFETTA-premio-nazionale-di-poesia

View original post

Alla scoperta del Kefir

Creando Idee

Il Kefir è un latte fermentato simile allo yogurt, una bevanda rinfrescante e salutare, ricca di fermenti lattici e dal gusto fresco, leggermente acido ma dal sapore piacevole. E sapete che esiste anche il kefir d’acqua? Scoperto e subito gradito dall’uomo già migliaia di anni fa, originario del Caucaso, e tutt’oggi molto usato in Russia, il Kefir viene preparato in modo tradizionale utilizzando latte fresco di pecora, capra o vacca e i fermenti o granuli di Kefir formati da un polisaccaride chiamato kefiran che ospita colonie di batteri e lieviti.Il Kefir nel corso del tempo è stato però preparato anche con altri liquidi con contenuto di zuccheri come il latte di soia o il latte riso e persino solo con l’acqua zuccherata. Questa bevanda è considerata un alimento eccezionale per il nostro organismo, perché contiene, oltre ai fermenti lattici che garantiscono il corretto funzionamento dell’intestino aiutandoci a prevenire allergie…

View original post 86 altre parole

E’in arrivo la cabina che ti spalma la crema

Creando Idee

Le regole della crema solare sono cambiate. E’ nata una cabina automatica che in una manciata di secondi assicura una perfetta applicazione della crema protettiva, senza unto, colate, punti rimasti scoperti destinati a ustionarsi sotto al sole. Comodissima, ma non aspettatevi di trovarla sulle spiagge della Romagna: finora è stata installata solo a bordo piscina in dieci hotel di lusso sparsi fra Stati Uniti, Messico e Caraibi. Come funziona la cabina per la crema solare Tutto il procedimento è di una semplicità disarmante. Selezioni il grado di protezione sullo schermo, scegliendo tra fattore 15, 30 o 40, e imposti la tua altezza. Indossi un paio di occhiali protettivi, sali sulla piattaforma e ti metti in posizione con le braccia leggermente allargate. La piattaforma inizia a ruotare, mentre la cabina emette un velo di crema nebulizzata che ricopre ogni centimetro del tuo corpo. Tempo dieci secondi e sei pronto per tornare…

View original post 105 altre parole

Cose così

Pensieri sparsi

Ho un nuovo amico.
L’ho chiamato Freddy.
Lui e’ timido .
Non vuole farsi fotografare.
Ma io l’ho guardato a lungo e seguito in questi pomeriggi.
Ogni giorno si avvicinava sempre di più a me. Si aggirava sul muretto di casa , tra il cellulare e la sdraio.
Oggi l’ho guardato bene da vicino . E sono rimasta immobile. Quasi senza respirare .
E lui e’ venuto sulla mia spalla .
Freddy e’ una lucertola.

View original post

BENESSERE ORGANIZZATIVO CONSULENZA RELAZIONE D’AIUTO

al BlogBar dell'uvi

Consulenza come relazione d’aiuto
Con il termine “benessere organizzativo”, negli ultimi anni si è soliti designare genericamente sia lo stato individuale degli abitanti una specifica organizzazione, sia quell’insieme di fattori vissuti dai lavoratori e da essi percepiti (climi e culture) che determinano o contribuiscono al loro star meglio nell’ambiente lavorativo.
Per questo, gli ‘esperti in benessere’ devono ( dovrebbero…) essere professionisti in grado di “leggere” i processi organizzativi e di individuare le aree di criticità psicologica e professionale attraverso strumenti di rilevazione come l’analisi del clima, la valutazione dei fattori di stress, l‘accertamento degli agenti di disagio motivazionale, sia di natura relazionale, sia operativa, sia strutturale e i fattori di richio.
Essere esperti di benessere organizzativo, in conclusione, non vuol dire sapersi sostituire ai manager in tutti i rami della gestione aziendale, ma vuol dire aiutarli e quindi avere la preparazione e gli strumenti per leggere e analizzare le situazioni…

View original post 3.132 altre parole

I cibi dell’estate

Creando Idee

Abbiamo selezionato tre libri interessanti per farti compagnia al mare in spiaggia, in montagna o anche se resti in città….Aggiungi un posto a tavola. Vi piace avere sempre tanti ospiti seduti intorno alla vostra tavola, specie in estate quando si può avvalersi dello spazio di giardini e terrazzi? Allora “Cen’è per tutti”, è il libro di ricette che fa per voi. I piatti raccolti nel volume sono ispirati alla convivialità: gli ingredienti sono sempre dosati per 8 persone e si possono moltiplicare all’infinito. Dalle melanzane sacco-a-pelo alla torta di Carmen pere e cioccolato, ogni piatto è un racconto. Nel volume troverete anche dieci ricette esclusive corredate da illustrazioni con cui dieci top chef italiani, da Enrico Crippa a Viviana Varese, hanno spiegato il potere aggregante del cibo. Curcuma ovunque.Se adesso che avete scoperto la curcuma, non riuscite più a fare a meno delle sue proprietà benefiche, vi sarà…

View original post 172 altre parole

Tomas Tranströmer (1931 – 2015) tradotto da Lidia Popa in italiano e rumeno

© Lidia Popa - Arte e inchiostro

casa albastra

Sei poesie di Tomas Tranströmer in italiano di Lidia Popa

[da Casa azzurra]

Incertezza nazionale

di Tomas Tranströmer
Il segretario di stato si sporge in avanti e disegna una X
e il suo orecchio ciondola come la spada di Damocle.
Come una farfalla maculata è invisibile al suolo
così i demoni si fondono con il giornale aperto.
Un elmo portato da nessuno ha preso il potere.
Volo della tartaruga della madre che vola sotto l’acqua.

Allegro

di Tomas Tranströmer
Dopo una giornata nera, suono Haydn,
e sento un po’di calore nelle mie mani.
I tasti sono pronti. Caduta del martello pronta.
Il suono è piccante, verde e pieno di silenzio.
Il suono dice che la libertà esiste
e nessuno paga tasse all’imperatore.
Affondo le mie mani nelle mie tasche di haydn
e mi comporta come un uomo che è calmo a riguardo.
Alzo la mia bandiera di Hayden. Il segnale…

View original post 1.509 altre parole

Fabio Strinati – suono alto di precaria depressione

© Lidia Popa - Arte e inchiostro

libro Fabio Strinati

La morte ci accomuna in questo viaggio terreno verso l’eternità. Un fiume di pensieri che straripano, denuda l’animo umano della sua seconda pelle che è un camice di forza che riveste la depressione dell’uomo. Gli invisibili riempimenti mentali dei vuoti si svuotano come pietre sul cammino del nostro poeta, che analizza con la minuziosità tirando le somme come il malato terminale che scopre di avere poco tempo all’arrivo finale. Una corsa di angosce che provano ad abbattere il muro delle vessazioni. Il poeta consapevole di essere mortale è un superstite precario ad ogni ostacolo che incontra, in una catarsi di suoni e di abbandoni. Vive la sensazione di essere usato dell’uomo che si pone inevitabilmente la domanda: “Se fossi morto prima”, della partenza dell’oblio, dell’addio? S’interroga, cerca il suo “Io” dentro l’anima dove “la morte ha un odore di selvatico”, “lasciandosi alle spalle un lacrimoso tramonto,/ che sappia…

View original post 867 altre parole

Cheikh Tidiane Gaye (Senegal/ Italia)

© Lidia Popa - Arte e inchiostro

dea sole

Cinque poesie di Cheikh Tidiane Gaye tradotte dall-italiano in rumeno di Lidia Popa

SOGNO

di Cheikh Tidiane Gaye

 

Ho sollevato il peso della notte

oceani sulle mie spalle

notte discreta

notte senza luce,

i venti soffiano dalla mia ombra

intorno a me, tutto nero

i canti mi glorificano

e all’alba l’Atlantico mi sorride con le sue belle onde.

Attraversavo

il grande fiume senza paura

il mare senza paura

ovunque cantavo

scrivevo per cantare

parlavo per insegnare

la mia lettera giungerà in autunno.

Cinci poezii de Cheikh Tidiane Gaye traduse din italiană în românește de Lidia Popa

VIS
de Cheikh Tidiane Gaye
traducere în românește de Lidia Popa

Am ridicat greutatea nopții
oceanele pe umerii miei
noapte discretă
noapte fără lumină,
vântul suflă din umbra mea
în jurul meu, toate negre
cântecele mă glorifică
iar în zori, Atlanticul îmi zâmbește cu

valurile sale frumoase.
Treceam
marele râu fără frică
marea…

View original post 1.158 altre parole

Franco Campegiani e l’armonia dei contrari

© Lidia Popa - Arte e inchiostro

Franco Campegiani Ribaltamenti.jpg

Campegiani

Ribaltamenti” è un libro di Franco Campegiani  2017 Edizioni David and Matthaus che tratta della Democrazia dell’Archè e Assolutismi della Dea Ragione ed è un compendio filosofico di alto livello che ribalta l’armonia dei contrari però esulta di umanità. Questo saggio filosofico è una forma espressiva di pensiero illuminante. Gli esempi che l’autore porta al lettore dalla mitopoetica sono una dimostrazione carica di approfondimenti di un equilibrio instabile come il rovescio della medaglia. Una saggezza dell’anima socratica che esulta nella sapienza in un continuo dialogo con sé stessa, ma che, allo stesso tempo lascia al lettore un influsso di curiosità da approfondire non dando ragione alla critica dogmatica purché ogni anima (essere) è un portatore del divino, che Dio “le ha dato per vivere nell’umiltà, nella creatività, nella tolleranza e nella padronanza di se stessa.”

Franco Campegiani  Chi è Franco Campegiani

Franco Campegiani è nato nel 1946 e vive…

View original post 207 altre parole

Alda Merini (1931-2019 Italia) tradotta da Lidia Popa

© Lidia Popa - Arte e inchiostro

Il Regno Delle Donne

di Alda Merini

C’è un regno tutto tuo
che abito la notte
e le donne che stanno lì con te
son tante, amica mia,
sono enigmi di dolore
che noi uomini non scioglieremo mai.
Come bruciano le lacrime
come sembrano infinite
nessuno vede le ferite
che portate dentro voi.
Nella pioggia di Dio
qualche volta si annega
ma si puliscono i ricordi
prima che sia troppo tardi.

Guarda il sole quando scende
ed accende d’oro e porpora il mare
lo splendore è in voi
non svanisce mai
perché sapete che può ritornare il sole.
E se passa il temporale
siete giunchi ed il vento vi piega
ancor più forti voi delle querce e poi
anche il male non può farvi del male.

Una stampella d’oro
per arrivare al cielo
le donne inseguono l’amore.
Qualche volta, amica mia,
ti sembra quasi di volare
ma gli uomini non…

View original post 342 altre parole

West Nile: dal Polesine alle spiagge veneziane, è allarme contagio

West Nile: dal Polesine alle spiagge veneziane, è allarme contagio

Zanzare infette, nuovi casi nel Veneto. Dieci le persone colpite. Nell’80% dei casi non ci sono sintomi

west zanzara-k51G-U460601257870610chC-1557x1242@CorriereVeneto-Web-Veneto

di Nicola Chiarini

https://corrieredelveneto.corriere.it

ROVIGO Con i contagi accertati nel veneziano a Mira e a Mellaredo di Pianiga salgono a dieci le persone colpite in nemmeno un mese dal virus West Nile in Veneto, con un picco di attenzione da parte di sindaci e aziende socio sanitarie. In tutte le zone interessate, interventi straordinari di disinfestazione contro le zanzare portatrici della forma virale e vettrici di contagio per le persone.

Il Polesine, al momento, è l’area più colpita con quattro contaminazioni accertate nell’ultimo mese su pazienti maschi in altrettanti centri affacciati sulle rive del Po: Polesella, Canaro, Occhiobello, Gaiba.

Il 70 enne residente in quest’ultimo centro è quello in condizioni più serie, come gli altri ricoverato al reparto Malattie infettive dell’ospedale di Rovigo, dove è in cura anche un altro 70 enne di Cavarzere, centro della provincia di Venezia che, dunque nel complesso, conta tre casi.

I restanti tre contagi sono stati acclarati nella Bassa Padovana, nel comprensorio dell’Usl 6 Euganea. Sempre sono immediatamente scattati i protocolli di sicurezza, che impongono la completa disinfestazione della zona di residenza del paziente. Continua a leggere “West Nile: dal Polesine alle spiagge veneziane, è allarme contagio”

– Fantasia –

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

IMG_20180727_151506 Art bye ElyGioia Photo personale

I colori sono le sfumature che rendono ogni cosa l’una diversa dall’altra dandone il giusto corpo.

Così la fantasia unisce l’arte dei frutti della natura alla poesia, in ogni singola sua freschezza.

Anche quando il calore del sole sembra bruciarci dentro, abbiamo sempre modo di dare un po di refrigerio alla nostra anima; questo è il potere conferito alla poesia.

Ed è così che la tavola della nostra vita diventa imbandita di più caratteri, sottili e dolci; come l’amore.

Sì, come l’amore; d’altronde lo zucchero è ciò che lo comprende in tutto il suo succo.

Succo che cola a ritmo di quella musica che diventa sale per il cuore che ama.

@ElyGioia

View original post

Rai: Marcello Foa, giornalista sovranista. Il tweet contro Mattarella: «Ma non volevo offendere»

Rai: Marcello Foa, giornalista sovranista. Il tweet contro Mattarella: «Ma non volevo offendere»

Rai

Estimatore di Bannon e di Putin. Il gelo del Quirinale sul suo nome

di Dino Martirano

https://www.corriere.it/

ROMA— Il suo telefonino svizzero squilla invano su una spiaggia greca. Lui, Marcello Foa — 55 anni, doppia cittadinanza, blogger, saggista, giornalista, docente esperto in tecniche di manipolazione dei media, commentatore per la Bbc ma anche per Russia Today, buon conoscente di Steve Bannon, autore di un tweet al vetriolo contro il presidente della Repubblica le cui parole sull’Europa hanno suscitato in lui «disgusto» — alla fine risponde. E, con cortesia, mostra candido stupore per la valanga di messaggi e di telefonate in arrivo dall’Italia.

Marcello Foa@MarcelloFoa

Il senso del discorso di #Mattarella : io rispondo agli operatori economici e all’Unione europea, non ai cittadini.
Ma nella Costituzione non c’è scritto. Disgusto.
Continua a leggere “Rai: Marcello Foa, giornalista sovranista. Il tweet contro Mattarella: «Ma non volevo offendere»”

Forming a Tribe

Water for Camels

A lesson I learned over 30 years ago still rings true today. We need to belong. We need a tribe. We need others to help us get through the hard things in life. We were not meant to struggle alone.

High School is hard. Belonging to a tribe helps us to navigate through, not only the crowded corridors of the institution, but also new relationships, emerging complex feelings, social rules and expectations…all the while carving out the unique space where we fit in the universe.

Because my family moved so often, I attended three different high schools. During a life period when adolescents form and bond with the peers with whom they grew up; I was “the new kid” at three different schools.

The hunger for belonging often chewed away at my insides while I, the perpetual nomad, searched each new desert for a tribe to take me in. I…

View original post 1.032 altre parole

Riempire di verde i terreni urbani inutilizzati diminuisce la depressione

ORME SVELATE

Risultati immagini per Green city  saatchiart Workout in town (Sanja Milenkovic)

I ricercatori della Perelman School of Medicine e la School of Arts & Sciences presso l’Università della Pennsylvania sostengono che riempire di verde il terreno urbano libero riduce significativamente i sentimenti di depressione e migliora la salute mentale generale per i residenti circostanti. Le scoperte, pubblicate in JAMA Network Open, hanno implicazioni per le città degli Stati Uniti, dove il 15% delle terre è considerato “libero” e spesso rovinato o pieno di rifiuti e vegetazione infestante. Per la prima volta, il team di ricerca ha misurato la salute mentale dei residenti di Filadelfia prima e dopo che i lotti liberi nelle vicinanze erano stati convertiti in spazi verdi, così come i residenti che vivevano vicino a lotti abbandonati non trattati e quelli che avevano appena ripulito la spazzatura. Hanno scoperto che le persone che vivono entro un raggio di un quarto di miglio dai lotti…

View original post 746 altre parole

Decreto Dignità: situazione peggiore di prima… di Matteo Gaddi

Decreto Dignità: situazione peggiore di prima… di Matteo Gaddi

decretoDelocalizzazioni_Eurofound_580x357

Redazione http://www.cittafutura.al.it/

Riprendiamo come Redazione il contenuto del testo di Matteo Gaddi pubblicato su “Attac”. Una disanima interessante e foriera di spunti di discussione….

Osservazioni al Decreto Legge “Per la dignità dei lavoratori e delle imprese”

di Matteo Gaddi

Le disposizioni contenute nel  cosiddetto “Decreto Dignità” (“Limiti alla delocalizzazione delle imprese beneficiarie di aiuti”) avrebbero potuto rappresentare un passo in avanti per contrastare concretamente il fenomeno delle delocalizzazioni; ma le profonde modifiche che ha subito il Decreto tra la bozza orginaria (2 luglio) ed il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale (qui la tabella comparativa tra le due versioni) ne determinano lo svuotamento.

Rimangono soltanto le buone intenzioni, o peggio ancora la propaganda, raccontate sui media dal vice-premier Di Maio, ma la realtà è ben diversa. Queste modifiche, inoltre, si vanno ad aggiungere alle carenze già contenute nella bozza originaria facendo si che il Decreto, nella parte sulle delocalizzazioni, si riveli un’arma del tutto spuntata e, quindi, quasi del tutto inutilizzabile. Continua a leggere “Decreto Dignità: situazione peggiore di prima… di Matteo Gaddi”

Capitani e condottieri, di Giorgio Marenco

Capitani e condottieri, di Giorgio Marenco

CAPITANI-E-CONDOTTIERI-immagine

http://www.cittafutura.al.it/

La volta scorsa avevo presentato molti dei “monumenti” alessandrini, nel bene e nel male. Tra questi, la chiesa di San Giacomo della Vittoria, che si chiama appunto così per ricordare la vittoria delle truppe di Jacopo del Verme sul francese D’Armagnac. Jacopo del Verme era un condottiero, uno di quegli uomini che facevano i capitani di ventura al soldo di chi pagava meglio.

Sarà stato il contesto, sarà stato l’argomento, da quella pubblicazione si sono succedute le richieste di amici o di semplici lettori, di saperne di più di questi avventurieri. Ma io non ne so molto, quindi ho chiesto aiuto a chi conosce quel mondo (antico?) fatto di mercenari, bottini e agguati. Giorgio Marengo potrà soddisfare le domande che avete posto, meglio di me.

  1. P.

La figura del capitano di ventura è tra quelle che ha riscosso maggiore successo nell’immaginario collettivo, evocando l’immagine dell’uomo a cavallo, vestito d’acciaio, capace di risolvere la battaglia con coraggio e genio tattico. Continua a leggere “Capitani e condottieri, di Giorgio Marenco”

Amante del mio cuore, di Stefano Polo

Amante del mio cuore, di Stefano Polo

Amante del mio cuore
Cara amante del mio cuore
sei tu il mio splendore
ti amo a tutte le ore
mi appari come le nuvole
su nel cielo…
Il tuo amore è senza velo
chiaro e limpido come l’acqua
di un ruscello di montagna…
Con te il mio cuore ci guadagna
con te il mio viso si bagna d’amore
e da quelle gocce bagnate
esce il tuo nome
che è inciso nel mio cuore…

L’inflazione e la paura, di Bruno Soro

L’inflazione e la paura, di Bruno Soro

L'inflazione

http://www.cittafutura.al.it/

Alessandria: “(…) un mutamento del valore della moneta, vale a dire del livello dei prezzi, interessa la società soltanto nella misura in cui operi in modo ineguale. Mutamenti nel valore della moneta hanno determinato in passato, e stanno determinando oggi, conseguenze sociali enormi poiché, come tutti sappiamo, il valore della moneta non muta in egual misura per tutti o a tutti gli effetti. (…) Pertanto, un mutamento nei prezzi e nelle retribuzioni, misurato in moneta, colpisce generalmente le diverse classi in modo diseguale, trasferisce ricchezza dall’una all’altra, porta benessere ad una parte e disagio all’altra, e ridistribuisce i favori della fortuna frustrando progetti e speranze”.

M. Keynes, Conseguenze sociali del mutamento di valore della moneta, in Esortazioni e profezie, il Saggiatore, Milano, 1968, p. 67.

Mi è stato fatto notare che la parte finale del mio “È chiaro che…”[1], laddove mi riferivo al fenomeno che ho indicato come “svalutazione interna” seguita al cambio della moneta, necessita di qualche chiarimento. Continua a leggere “L’inflazione e la paura, di Bruno Soro”

Focus sulla Vitamina D: dati di efficacia alla luce delle evidenze scientifiche attuali

HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone

Appena pubblicato su Nutrients (*) un documento di consenso per il corretto approccio nei confronti del trattamento del deficit da Vitamina D, messo a punto da un gruppo di esperti AME, Associazione Medici Endocrinologi.

La pubblicazione si pone come riferimento per la comunità scientifica che si confronta su questa condizione piuttosto frequente persino nel nostro Paese considerato il Paese del Sole. Negli ultimi anni la Vitamina D è stata al centro dell’attenzione e come endocrinologi sentivamo l’esigenza di trovare risposta a domande quali: la vitamina D è realmente una panacea? Protegge dal diabete e dal cancro? I medici devono focalizzare in maniera importante la loro attenzione sui livelli circolanti in tutta la popolazione? I preparati di Vitamina D sono tutti uguali? Il medico può scegliere qualsiasi preparato di Vitamina D e somministrarlo in maniera equivalente? – introduce Vincenzo Toscano, Presidente AME, Associazione Medici Endocrinologi.

L’Associazione…

View original post 1.121 altre parole

Il vero amore

Creando Idee

Il vero amore è disinteressato ed incondizionato, non conosce limiti, non è critico. L’amore incondizionato si dà, senza chiedere nulla in cambio, come l’amore di un genitore per il figlio, quello del cane che ama il suo padrone o di un bambino che ama la sua mamma. L’amore è ingenuo, affettuoso, dolce e stimolante. Trascorriamo metà della nostra vita a cercarlo e l’altra metà a cercare di capire se lo abbiamo davvero trovato. Questo succede perché la maggior parte delle volte incontriamo persone che sembrano perfette e che poi, invece, per una serie di motivi si rivelano essere il contrario di quello che pensavamo che fossero. Le dimostrazioni più importanti, però, sono dovute ai piccoli dettagli quotidiani: sono questi che ci fanno realmente capire quanto una persona ci tiene a noi. Possiamo capire infatti molto del vero amore dai piccoli passi che il nostro partner fa nei nostri…

View original post 223 altre parole

RIMEDI NATURALI PER DISTORSIONI E SLOGATURE

Antonella Lallo

RIMEDI NATURALI PER DISTORSIONI E SLOGATURE

Dott.ssa in Fisioterapia AntonellaLallo

Immagine tratta da web

Bisogna portare molta attenzione nell’ambito della nostra vita i traumi accidentali sono una parte di essa molto fastidiosa,attraverso slogature,distorsioni, l’individuo deve nel tempo eseguire determinati percorsi i quali alle volte rischiano di tenerci bloccati per periodi lunghissimi in preposte strutture attrezzate per consentire il recupero fisico,affinchè,si possa evitare questa spiacevole situazione si cerca di eseguire alcuni accorgimenti naturali per intervenire in favore di benefici.

Se l’entità non è grave da richiedere l’intervento di uno specialista, oppure di un ricovero immediato attraverso il pronto soccorso,allora sarà possibile utilizzare rimedi casalinghi per aiutare la guarigione di distorsioni e slogature. Quando si parla di slogature o distorsione si intende lo stiramento o la rottura del legamento che unisce l’osso al tessuto fibroso tramite appunto l’articolazione.

Le articolazioni più a rischio sono le caviglie, le ginocchia e i polsi…

View original post 506 altre parole

L’invidia sociale, di Alfio Brina

L’invidia sociale, di Alfio Brina

http://www.cittafutura.al.it

E’ l’ideologia di questa maggioranza di governo.

L'invidia

Alessandria: L’invidia sociale che anima una parte degli elettori grillini è la benzina che ha spinto il movimento alla vittoria ma che rischia di incendiare un intero sistema compreso il buono che vi è dentro.

Dice Giuseppe De Rita: “ L’ardimentoso combattimento dell’attuale governo contro tutti i poteri che hanno contribuito al crescere del rancore collettivo: le strutture bancarie che hanno messo in difficoltà i propri clienti, i parlamentari che si erano dati il privilegio di un vitalizio, i pensionati d’oro etichettati come parassiti, i regolatori del mercato del lavoro che non hanno mai conosciuto il valore dell’equità, i dirigenti pubblici compromessi con le proprie decisioni precedenti meritevoli di rottamazione. Da questa strategia emerge, nelle intenzioni politiche, la vittoria di quell’insieme di “invidia e livellamento” che lo stesso Marx considerava una volgare declinazione del marxismo. E che rischia di sfociare, nel medio periodo, in un appiattimento nell’esistente”. Continua a leggere “L’invidia sociale, di Alfio Brina”

Stefano Polo, poeta e scrittore si presenta ai lettori di Alessandria today

Stefano Polo, poeta e scrittore si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today presenta la biografia del poeta e scrittore Stefano Polo, del quale in seguito faremo anche un intervista in esclusiva. Nel blog sono già state pubblicate diverse sue poesie che hanno avuto un ottimo riscontro da parte dei nostri lettori.

Stefano Polo copia

Stefano Polo nasce il 24/05/1968 a Genova, in un paese chiamato S. Eusebio, dove vive con la famiglia.

Da qualche anno si è avvicinato alla poesia per dare sfogo ai suoi sentimenti più intimi. Scrive per “La pergamena dell’anima”, un gruppo online di poesia.

Recentemente è stata edita una sua composizione, Il coro, dall’Associazione Culturale “Luna Nera” nel 2012. In passato ha partecipato con i suoi testi ad eventi pubblici. Con La Caravella Editrice ha già pubblicato la raccolta di poesie “Le chiavi del mio cuore”.

Ha partecipato all’Antologia “Anime in poesia” edito da Irda Edizioni, nel 2012 e sempre nel 2012 ad un’altra Antologia “Senza trucchi né ritocchi” edito da Cassandra Edizioni.

Ha pubblicato “Vorrei essere creta” e “Il giardino dei miei desideri” nel 2013 e sempre nel 2013 è arrivato in finale al concorso “Salice d’ Oro” classificandosi decimo. Continua a leggere “Stefano Polo, poeta e scrittore si presenta ai lettori di Alessandria today”

Emozioni, di Stefano Polo

Emozioni, di Stefano Polo

Emozioni
L’emozione scorre come un fiume
sui verdi colli insieme al mio viso
che si riflette sull’acqua
il mio cuore è come una corrente
scivola dolcemente nella mente
l’amore è un fiume in piena
la cui acqua così chiara
si riflette sui nostri visi sorridenti
e sui nostri cuori silenziosi
che vivono in questo fiume
un amore lucente
che rimane impresso
nella mente

Evoluzione (e rigenerazione) democratica, di Carlo Baviera

Evoluzione (e rigenerazione) democratica, di Carlo Baviera

evoluzione

https://appuntialessandrini.wordpress.com

Alessandria: Ci ritroviamo, a distanza di qualche decennio, in un mondo profondamente mutato, ma non come lo avevamo sognato. L’Europa Unita, al di là del non essersi realizzata (con la Brexit e con una visione solo mercantile è iniziato il disfacimento), arranca faticosamente e agli occhi dei cittadini rappresenta la responsabile di tanti mali. Tanti (incoscienti!) vorrebbero porre fine all’esperienza.

Lo sviluppo dei popoli del terzo e quarto mondo (qualcuno ricorda ancora la kennediana <Alleanza per il Progresso>?) si è realizzato solo limitatamente, e in alcuni casi la situazione è peggiorata; come non si è dato corso, salvo poche eccezioni, alla richiesta di San Giovanni Paolo II durante il Giubileo del 2000 di remissione dei debiti.

Le guerre e gli armamenti, anziché essere banditi per sempre, tornano a dettare legge; non solo a livello di Stati e Alleanze Internazionali, ma anche se non soprattutto a livello personale e di gruppi. Le questioni “ecologiche” individuate già allora come prioritarie addirittura da un politico a fine carriera e non certo progressista (nel senso che assegniamo a questo temine) come Amintore Fanfani, sono sotto gli occhi di tutti; ma nessuno di noi è disposto a compiere le scelte <rivoluzionarie> necessarie per invertire la tendenza.

E gli allarmi degli ambientalisti continuano ad essere considerati qualcosa di ideologico o troppo radicale per essere raccolti dal cittadino medio e dai politici oggi sul mercato. Anche l’appello <Laudato sì> di Papa Francesco è stato riposto in polverose biblioteca anche da parte di tanti credenti e comunità ecclesiali. Continua a leggere “Evoluzione (e rigenerazione) democratica, di Carlo Baviera”

Guarda “Gianni Togni….”LUNA”” su YouTube

Antonella Lallo

Testo Luna

E guardo il mondo da un oblò
mi annoio un po’
passo le notti a camminare
dentro un metrò
sembro uscito da un romanzogiallo
ma cambierò, sì cambierò

Gettano arance da un balcone
così non va
tiro due calci ad un pallone
e poi chissà
non sono ancora diventato
matto
qualcosa farò, ma adesso no
Luna!

Luna non mostri solamente la tua parte migliore
stai benissimo da sola sai cos’è l’amore
e credi solo nelle stelle
mangi troppe caramelle…
Luna!
Luna ti ho vista dappertutto anche in fondo al mare
ma io lo so che dopo un po’ ti stanchi di girare
restiamo insieme questa notte
mi hai detto no per troppe volte…
Luna!

E guardo il mondo da un oblò
mi annoio un po’
se sono triste mi travesto
come Pierrot
poi salgo sopra i tetti e grido
al vento
guarda che anch’io ho fatto a…

View original post 224 altre parole

Casale Monferrato. Daria Carmi: Stagione teatrale ricca di volti noti a livello nazionale e internazionale

Casale Monferrato. Daria Carmi: Stagione teatrale ricca di volti noti a livello nazionale e internazionale

Schermata 2018-07-27 a 19.33.04Schermata 2018-07-27 a 19.31.35

Casale Monferrato: Questa stagione teatrale rappresenta il proseguimento di un percorso evolutivo che, intrapreso da diversi anni, si arricchisce sempre più delle indicazioni ricevute dal pubblico e dai monferrini nel corso degli ultimi tempi.

Fatto tesoro di consigli e appunti, abbiamo scelto di muoverci per andare incontro alle richieste, proponendo un palinsesto ricco di volti noti a livello nazionale e internazionale, personaggi conosciuti che ci consentiranno, attraverso produzioni teatrali di valore, di offrire una programmazione fruibile anche ai non addetti ai lavori, avvicinandoli così al mondo del teatro. Continua a leggere “Casale Monferrato. Daria Carmi: Stagione teatrale ricca di volti noti a livello nazionale e internazionale”

Candide parole

tavolozza di vita

lotofiore

Candide parole

Di fronte ad un fiore
dal profumo delicato
scivola sempre lieve
il sapore della resa
come impalpabile presenza
Eppure costante è il ricordo
di quel tempo appena andato
come respiro senza luogo
nell’abbraccio del cuore
Grazie per questa bellezza
nascosta e palese
tra i petali del tuo coraggio
perché anche senza pretese
ogni gesto è manifesta presenza
Sono candide la parole
di chi la notte esprime
con una carezza ed una rosa
quel che la voce ancora
non ha imparato a dire

11.06.2015 Poetyca

Candide words

In front of a flower
delicate fragrance
always slips slightly
the flavor yield
as impalpable presence
Yet it is the constant reminder
of that time just went
as breath placeless
in the embrace of the heart
Thank you for this beauty
hidden and overt
between the petals of your courage
because even unpretentious
every gesture is manifest presence
Are the candid words

View original post 22 altre parole

Mare, di nuovo

Diario di una Zingara

Guardo lo scorcio di mare cristallino che mi offre l’autostrada: oggi è calmo e riflette l’azzurro del cielo. Ci sono delle barche a vela e sicuramente tanti bagnanti sulle spiagge strette che, però, da qui non riesco a vedere.

Mi stupisce il fatto che, nonostante io non sia un’amante del mare, negli ultimi mesi, mi affascini molto guardarlo.

Penso alla barchetta di carta, uno dei primi origami che ci insegnavano da bambini: tutte simili, ma tutte diverse. E mi piace cercare di capire in quale barca siamo noi.

Mamme,

papà,

figli,

nipoti,

animali.

Avvocati,

cantanti,

operai,

giornalisti,

disoccupati.

Ognuno rema come vuole, come può: c’è chi si gode il viaggio, chi rema contro vento e chi si lascia cullare e trasportare dalle onde. C’è anche chi è in mare solo per cercare la riva più vicina.

Il mare è lo stesso per tutti, ma è grande; qualcuno naviga in acque…

View original post 81 altre parole

Citation du jour : Locturnes de Jean-Michel Maulpoix

Littérature portes ouvertes

Locturnes, de Jean-Michel Maulpoix :

Dans la gare éventrée comme une ruine, où le temps respire aussi mal que les foules, il attend, les yeux rivés au ciel, toujours sur le point de partir, toujours persécuté, sans coquille et sans temple. Emprisonné dans le dessin des choses, il regarde ces fils d’acier tissés entre lui et le ciel par l’araignée industrielle. Las de palper le vent pour retrouver l’espace, il est là, avec ceux qui regardent, à cause de tout ce qui est et qui jamais ne nous regarde. Trains en rafales. Le jour debout. La ville entrelardée de cris. Murailles au petit jour vers Paris hérissé de tours, de clochers et de gares. Soleil éparpillé aux quatre coins du ciel.

Jean-Michel Maulpoix, Locturnes, 1978, p. 27-28.

View original post

Geoff Moore Gets Candid With The Nature Of Violence And Collaboration For Son Of Hitler

The Comic Vault

For a writer, history is a playground, with one of the most popular topics being World War II. A lot of stories have focused on the atrocities that Hitler and the Nazis committed. Being original in an oversaturated market is tough, but Anthony Del Col and Geoff Moore were able to accomplish that with Son Of Hitler. The graphic novel contains a variety of twists and turns that shape the outcome of World War II.

Being a fan of the story, I wanted to get Geoff’s thoughts on the writing process behind Son Of Hitler. In this informative interview, Geoff goes into detail about the kind of research that was involved and the importance of collaborating with such a big project.

View original post 1.517 altre parole

Caffè anche d’estate

Creando Idee

Chi non ha bisogno di almeno un caffè per iniziare la giornata? E poi di due, tre, quattro… per continuarla? Con l’estate e la poca voglia di bevande calde però, meglio optare per un caffè freddo in grado di regalarci sì la carica e l’energia che ci servono, ma anche una piacevole sensazione di refrigerio e freschezza. Potete farlo anche a casa, in fondo vi servono solo caffè, ghiaccio e uno shaker se volete anche la schiuma. La prima cosa a cui pensare è dove volete gustare il caffè freddo. Se volete aumentare e prolungare la sensazione di freschezza del caffè, ghiacciate il bicchiere vuoto mettendolo nel freezer per alcuni minuti. Una volta raffreddato il bicchiere, versate all’interno qualche cubetto di ghiaccio e poi subito dopo un caffè lungo. Scegliete a vostro gusto se aggiungere o meno lo zucchero e gustate. Potete anche preparare qualche moka di caffè

View original post 94 altre parole