Le mie parole, di Stefano Polo

Le mie parole, di Stefano Polo

Le mie parole sgorgano dal cuore
semplici emozioni
deviazioni dell’animo
Non conosco vocaboli complicati
ma semplici emozioni
che raccontano
il mio amore verso Luisa
gioia infinita…
e di me stesso
del mio processo di vita…
Come era… un mare agitato…
e come è ora…
un lago placido di montagna…
Il mio cuore ci guadagna…
ora il sole è dentro la mia vita
gioia infinita
la paura dentro il mio animo e finita

I cigni

words and music and stories

20180727_114357

(Colico 28 luglio 2018)

“E’ ora di far scoprire il mondo ai miei piccini,” pensò mamma cigno. Allora decise di portarli verso la spiaggia, che a quell’ora era affollata.
Rassicurò i quattro figlioli, il cui piumaggio era giovane e non ancora candido come il suo, e raggiunse lentamente la riva.
Subito ci fu una ressa attorno a loro e i piccoli si ritrassero impauriti.
“Non dovete aver paura, dovete abituarvi all’uomo, che abita queste coste” disse con tono suadente, cercando di far loro coraggio.
Uno dei cignini chiese;
“Ma perché sono così brutti?
Un altro aggiunse:
“È vero, fanno schifo: non hanno piume, né pelliccia e neppure le squame come i pesci. Sono nudi come i vermi.”
Il terzo incalzò:
“Ma non senti che urla sgraziate emettono? Sputano le più svariate note, e non fanno che riempire il silenzio di suoni terribili”
L’ultimo non fu da meno:
“E…

View original post 75 altre parole

A cosa serve baciarsi

Creando Idee

Dal punto di vista biologico, in natura il bacio è in effetti inesistente. Solo gli uomini e alcune specie di scimpanzé e bonobo, per l’esattezza si baciano. Cosa c’è  quindi dietro questa strana usanza? A cosa serve il bacio?Gli studiosi sono ancora incerti. Tuttavia, neurologi e sociologi si dividono attorno a due spiegazioni: che serva per favorire l’eccitazione sessuale o per rinforzare il legame tra due persone. Due recenti ricerche hanno affrontato la questione: la prima, condotta dal Centro Nazionale USA su oltre 1000 persone,  ha dimostrato che nel bacio la funzione dell’eccitazione sessuale è praticamente inesistente. La funzione del bacio sarebbe quella di supportare la scelta del compagno: in poche parole, baciando qualcuno valutiamo di avere accanto la persona giusta quella che ci fa battere forte il cuore. La ricerca ha dimostrato anche che sono le donne a dare maggiore importanza ai baci, considerati un indicatore per misurare la…

View original post 109 altre parole

Cane amico di sempre, di Stefano Polo

Cane amico di sempre, di Stefano Polo

Cane amico di sempre
ogni tuo guaito è un tocco al cuore
amico mio tu mi scodinzoli
con ingenuo candore
dai solo amore
e coi tuoi occhi profondi
quando mi guardi
tocchi il mio animo
come se fossero dolci carezze.
Caro amico a quattro zampe
il tuo scodinzolare è il tuo modo
di amare…
Con me ti vorrei portare
quando da te mi devo allontanare…
Una casa ti vorrei trovare
per saperti finalmente felice…

Consumati dal destino

almerighi

Vista l’età, crescere diventa sempre verde
fra tante chiese coperte da nuove costruzioni.
Uscendo da Angelucci tra una parata di cicale,
il senso dello spazio diventa distanza,
allegria lontana dove qualcun altro ride.

Molto tempo si è fermato a Sampieri
tra spiaggia e mare: non era Sampieri
non era tempo. Immobile, remissivo
chissà dov’è andato quel romanzo rosa.
Sarà un fuoco spettacolare, nessun treno.
Dunque, come leggere nuovi racconti?

Basterà una radio accesa a rendere poesia,
no, ad assuefare per qualche minuto sì.
Tutto sommato, il cielo è un portacenere pieno
dove, consumati dal destino,
vorremmo scuotere altra cenere.

View original post

letture amArgine: anteprima editoriale di Ancora Barabba di Angela Greco (YCP 2018)

almerighi

Barabba, più citato che conosciuto in questa epoca di dotta ignoranza, è una figura che merita approfondimento, se non altro per il simbolo leggendario di trasgressione che molti hanno voluto costruirci attorno, e che non corrisponde per nulla allo stato dell’arte e dei fatti.

Scrive papa Benedetto XVI nel suo “Gesù di Nazaret:” In altre parole Barabba era una figura messianica. La scelta tra Gesù e Barabba non è casuale: due figure messianiche, due forme di messianesimo si confrontano. Questo fatto diventa ancor più evidente se consideriamo che Bar-Abbas significa figlio del padre. È una tipica denominazione messianica, il nome religioso di uno dei capi eminenti del movimento messianico. L’ultima grande guerra messianica degli ebrei fu condotta nel 132 da Bar-Kochba, Figlio della stella. È la stessa composizione del nome; rappresenta la stessa intenzione. Da Origene apprendiamo un ulteriore dettaglio interessante: in molti manoscritti dei Vangeli fino al III secolo…

View original post 604 altre parole

ascolti amArgine: Grace – Jeff Buckley (1994)

almerighi

La maledizione dei Buckley, il padre, Tim, cantautore e artista geniale e pessimo padre (1947 – 1975) morto a 28 anni. Ancor prima della nascita di Jeff Buckley, Tim abbandonò la moglie per trasferirsi a New York in cerca di fortuna. Il figlio Jeff, grande promessa nello spazio del sospiro di un album (1966 – 1997) morto a 30 anni. Eppure anche Jeff ha lasciato traccia di sé, un unico album di studio nel 1994 da cui fu tratto un singolo grandioso, Grace. Grace fu pubblicato il 23 agosto 1994. Oltre a 7 pezzi inediti, l’album includeva 3 cover: “Lilac Wine”, basata sulla versione di Nina Simone, “Corpus Christi Carol” di Benjamin Britten, e “Hallelujah” di Leonard Cohen, che gli portò il successo per via de “l’eccellente interpretazione”, come la definì il TIME e inclusa da Rolling Stone nella lista “500 Greatest Songs of All Time”

View original post 378 altre parole

nessun suono

almerighi

nella fossa nessun suono,
terra smossa in grossi pezzi,
il nostro terreno è argilloso
tende a spezzarsi
con pochissima polvere:
la cenere è miscuglio
d’ossa non più intestate

quanto è bello il sangue
spruzzato in forma di pensiero
contro vetri chiusi,
impermeabili a voci e aria,
così delicato, indifeso,
quello di un bambino

che il seno a metà nutre stento
infatuazione e sete,
l’agitato cuore in piena
di moti lasciati correre,
non c’è intorno,
solo argini a fiumi vuoti

oggi, quest’anima corpo
ha imparato a tacere

View original post

ascolti amArgine: White rabbit (1967) Jefferson Airplane

almerighi

White Rabbit è un brano acid rock contenuto nell’album Surrealistic Pillow (1967) dei Jefferson Airplane. Nel corso degli anni è diventato un brano manifesto del rock psichedelico più acido e corrosivo, e nel 2004 è stato classificato alla posizione numero 478 nella lista delle 500 migliori canzoni di sempre redatta dalla rivista Rolling Stone. Pubblicato come secondo singolo estratto da Surrealistic Pillow nel giugno 1967, il brano divenne il secondo successo da top ten della band, raggiungendo la posizione numero 8 nella classifica statunitense Billboard Hot 100. La traccia è una delle prime canzoni scritte da Grace Slick, composta a fine 1965 o inizio 1966, prendendo apertamente ispirazione dai libri di Lewis Carroll Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio, utilizzando elementi come il cambio di dimensioni dopo aver assunto pillole o bevuto liquidi sconosciuti aggiornandoli nei contenuti alla luce della controcultura anni sessanta per descrivere gli effetti…

View original post 330 altre parole

ATTENZIONE! CONCORSO NAZIONALE DI POESIA “LA STAFFETTA”

almerighi

SONO LIETO DI ANNUNCIARE E DIFFONDERE IL BANDO DEL PRIMO CONCORSO NAZIONALE DI POESIA “LA STAFFETTA”, INDETTO DALLA SEZIONE ANPI DI CASTELBOLOGNESE (RA). L’INTENTO DEL CONCORSO E’ ASSAI NOBILE E IL PRIMO PREMIO STRAORDINARIAMENTE BELLO, PIU’ CHE METTERE LIKE, SCARICATE IL BANDO DI CONCORSO QUI SOTTO CON INVITO A PARTECIPARE, GRAZIE FIN DA ORA.

IL BANDO E’ APERTO A TUTTI, DIFFONDETE! RIBLOGGATE!

BANDO-LA-STAFFETTA-premio-nazionale-di-poesia

View original post

Alla scoperta del Kefir

Creando Idee

Il Kefir è un latte fermentato simile allo yogurt, una bevanda rinfrescante e salutare, ricca di fermenti lattici e dal gusto fresco, leggermente acido ma dal sapore piacevole. E sapete che esiste anche il kefir d’acqua? Scoperto e subito gradito dall’uomo già migliaia di anni fa, originario del Caucaso, e tutt’oggi molto usato in Russia, il Kefir viene preparato in modo tradizionale utilizzando latte fresco di pecora, capra o vacca e i fermenti o granuli di Kefir formati da un polisaccaride chiamato kefiran che ospita colonie di batteri e lieviti.Il Kefir nel corso del tempo è stato però preparato anche con altri liquidi con contenuto di zuccheri come il latte di soia o il latte riso e persino solo con l’acqua zuccherata. Questa bevanda è considerata un alimento eccezionale per il nostro organismo, perché contiene, oltre ai fermenti lattici che garantiscono il corretto funzionamento dell’intestino aiutandoci a prevenire allergie…

View original post 86 altre parole

E’in arrivo la cabina che ti spalma la crema

Creando Idee

Le regole della crema solare sono cambiate. E’ nata una cabina automatica che in una manciata di secondi assicura una perfetta applicazione della crema protettiva, senza unto, colate, punti rimasti scoperti destinati a ustionarsi sotto al sole. Comodissima, ma non aspettatevi di trovarla sulle spiagge della Romagna: finora è stata installata solo a bordo piscina in dieci hotel di lusso sparsi fra Stati Uniti, Messico e Caraibi. Come funziona la cabina per la crema solare Tutto il procedimento è di una semplicità disarmante. Selezioni il grado di protezione sullo schermo, scegliendo tra fattore 15, 30 o 40, e imposti la tua altezza. Indossi un paio di occhiali protettivi, sali sulla piattaforma e ti metti in posizione con le braccia leggermente allargate. La piattaforma inizia a ruotare, mentre la cabina emette un velo di crema nebulizzata che ricopre ogni centimetro del tuo corpo. Tempo dieci secondi e sei pronto per tornare…

View original post 105 altre parole

Cose così

Pensieri sparsi

Ho un nuovo amico.
L’ho chiamato Freddy.
Lui e’ timido .
Non vuole farsi fotografare.
Ma io l’ho guardato a lungo e seguito in questi pomeriggi.
Ogni giorno si avvicinava sempre di più a me. Si aggirava sul muretto di casa , tra il cellulare e la sdraio.
Oggi l’ho guardato bene da vicino . E sono rimasta immobile. Quasi senza respirare .
E lui e’ venuto sulla mia spalla .
Freddy e’ una lucertola.

View original post

BENESSERE ORGANIZZATIVO CONSULENZA RELAZIONE D’AIUTO

al BlogBar dell'uvi

Consulenza come relazione d’aiuto
Con il termine “benessere organizzativo”, negli ultimi anni si è soliti designare genericamente sia lo stato individuale degli abitanti una specifica organizzazione, sia quell’insieme di fattori vissuti dai lavoratori e da essi percepiti (climi e culture) che determinano o contribuiscono al loro star meglio nell’ambiente lavorativo.
Per questo, gli ‘esperti in benessere’ devono ( dovrebbero…) essere professionisti in grado di “leggere” i processi organizzativi e di individuare le aree di criticità psicologica e professionale attraverso strumenti di rilevazione come l’analisi del clima, la valutazione dei fattori di stress, l‘accertamento degli agenti di disagio motivazionale, sia di natura relazionale, sia operativa, sia strutturale e i fattori di richio.
Essere esperti di benessere organizzativo, in conclusione, non vuol dire sapersi sostituire ai manager in tutti i rami della gestione aziendale, ma vuol dire aiutarli e quindi avere la preparazione e gli strumenti per leggere e analizzare le situazioni…

View original post 3.132 altre parole