Recensione di “MAGARI DOMANI RESTO” di Lorenzo Marone

IL TRIO DEL MANGIALIBRO

Screenshot_2018-07-16-19-53-44

Ciao a tutti, amici del Mangialibro! Anche oggi è tempo di una nuova recensione, quindi, bando alle ciance e parliamo di “Magari domani resto” di Lorenzo Marone.

Ho acquistato il libro qualche giorno fa alla Feltrinelli, insieme a Cecità di José Saramago (che desideravo da tantissimo tempo e che non vedo l’ora di iniziare). 

A primo impatto mi ha attirata la copertina, dandomi l’impressione che potesse essere un libro adatto alla stagione estiva. Dopo aver letto la trama, poi, non ho potuto fare a meno di acquistarlo, mi è sembrato proprio un segno del destino che io dovessi leggerlo. La storia, ambientata a Napoli nei Quartieri Spagnoli, narra di Luce Di Notte, una giovane donna, una “femmena” del sud che, dopo anni di gavetta riesce finalmente a diventare avvocato (ciò che anche io spero di diventare) e si trova alle prese con la sua prima causa: l’affido di un minore. Peccato, però, che questa causa, “gentilmente”…

View original post 347 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...