Goliardia no Razzismo

Gianluca Santoni Investigazioni

Identificati i tre giovani torinesi che hanno aggredito la Osakue: usavano l’auto del padre per lanciare uova ai passanti

Come già annunciato dagli inquirenti l’atto vile non c’entra nulla con il razzismo addirittura sembrerebbe che uno dei ragazzi sia figlio di un consigliere del Pd.

Il veicolo era stato già segnalato da una persona che era stata anch’essa vittima di lancio di uova. Le segnalazioni sono state incrociate con alcuni video acquisiti da esercizi commerciali che si trovano nella zona interessata. Quando questa mattina i carabinieri si sono recati dal proprietario del Doblò hanno trovato sulla fiancata evidenti segni lasciati dai residui di uova.

L’uomo ha chiarito che la vettura era spesso utilizzata dal figlio 19enne che, subito dopo, ha ammesso i lanci di uova, rivelando i nomi dei suoi complici. La motivazione del gesto, affermano i carabinieri,  sarebbe riconducibile a mera goliardia. Cofermato quindi che il razzismo con questa…

View original post 79 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...