A.S. 2018/1019 “Docente volenteroso e determinato all’innovazione”

teacherminiafrancaperricone

Le Scuole italiane propongono modelli didattici innovativi e sperimentali, percorsi di apprendimento digitale curricolari ed extracurricolari, prototipi tecnologici e applicazioni, idee/proposte imprenditoriali, progetti di ricerca, nell’ambito dei settori del making, coding, robotica, internet delle cose (IoT), gaming e gamification, laboratori,impresa 4.0, creatività (arte, musica, patrimonio culturale, storytelling, tinkering), inclusione e accessibilità, STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica).

La Scuola si deve innovare, i docenti devono fare innovazione, la didattica deve essere innovativa.

Questione annosa, riportata in auge dalla legge 107 e dal PNSD.

Tra i tanti Docenti, che hanno a cuore l’argomento, si affronta il tema in modo intelligente e costruttivo a prescindere dalle semplificazioni strumentali e grossolane dominanti sui media («i docenti non si vogliono innovare perché pigri e incapaci» da un lato, «noi docenti funzioneremmo benissimo, è tutto il resto che ci deprime» dall’altro).

Troppo spesso si leggono commenti e lamentele su scuole ridotte ai minimi termini che…

View original post 1.298 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...