Abbandono rifiuti, così non va!, la soluzione è una sola, di Pier Carlo Lava

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Negli anni scorsi sui social e non solo, c’era chi si lamentava e polemizzava sul servizio di raccolta dei rifiuti, dando esclusivamente la colpa ad AMIU prima e ad Amag Ambente poi e conseguentemente all’Amministrazione di Centro Sinistra, in carica all’epoca.

Solo una minoranza di cittadini obiettivi riconosceva che le maggiori responsabilità erano da imputare agli incivili che favoriti dall’anonimato dei cassonetti su strada (in passato erano porta a porta) li abbandonavano impunemente.

Ora da circa sette mesi la città è governato da una nuova Amministrazione di Centro Destra, che in campagna elettorale si era impegnata, fra l’altro, a migliorare la pulizia della città e il servizio di raccolta rifiuti.

Un impegno che al momento non solo non risulta rispettato ma, a quanto si evince girando la città, pare proprio che la situazione relativa al problema in questione sia peggiorata.

Da tempo dovrebbe esistere un servizio di raccolta rifiuti fuori cassonetto (istituito durante la Giunta Fabbio) con operatori dotati di piccoli mezzi che hanno il compito di raccogliere i rifiuti e pulire l’area dei cassonetti, ma evidentemente questo servizio (indispensabile con i cassonetti su strada) in particolare negli ultimi mesi non funziona come dovrebbe con tutte le conseguenze del caso.

Sulla questione si sta discutendo da anni e ovviamente la classe politica (e i cittadini di riferimento) quando è all’opposizione accusa la maggioranza  di turno e quando le parti si invertono, la musica non cambia, in sostanza la responsabilità è sempre di altri.

Sulla questione in oggetto se non si prendono provvedimenti andremo avanti in eterno a discutere scaricando le colpe ad altri, dato che il problema dell’abbandono rifiuti, fermo restando che nel frattempo occorre fare funzionare meglio il servizio fuori cassonetti, oltre a potenziare il servizio degli ispettori ambientali, si potrà risolvere totalmente solo con il ritorno al sistema di raccolta porta a porta

Diversamente i cittadini incivili, che evidentemente in città abbandono, continueranno nel loro scempio vergognoso dell’abbandono dei rifiuti, situazione indegna per un paese civile.

3 pensieri su “Abbandono rifiuti, così non va!, la soluzione è una sola, di Pier Carlo Lava

  1. ciu

    In centro da mesi la consigliera comunale Chiara Buzzi, si sta adoperando affinchè la raccolta porta a porta sia ripristinata e i risultati cominciano a vedersi.
    Il percorso è sicuramente lungo e tortuoso e la collaborazione di tutti i cittadini è sempre ben accetta.
    Purtroppo l’inciviltà delle persone non si puù cancellare con un colpo di scopa e bisognerebbe avere sempre il coraggio di denunciare chi si “impegna” a rendere sporca la nostra città.

    Piace a 1 persona

    1. Siamo informati della sua attività e ci auguriamo che quanto prima riesca nel suo intento, dato che a nostro avviso solo con il ritorno al servizio porta a porta la città diventerà pulita e si debellerà la piaga dell’inciviltà di certi cittadini, che abbandonano qualsiasi tipo di rifiuti ingombranti compresi. Inoltre in tal modo aumenterà la percentuale di raccolta differenziata e si eviteranno sanzioni da parte della UE, oltre ad aumentare i numero posti di parcheggio per le auto nelle strade, visto che attualmente sono occupati dalle batterie di cassonetti dei rifiuti.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...