I BALLI

Onda Lucana

Copertina Frammenti Rotondesi by Peppe Bruno

I BALLI

Tratto da:Onda Lucana® by Peppe Bruno

Ndi case di privati

passavamu i megghiesirati.

Cu origanette e ciancianeddre

S’abballavanu

polche e tiranteddre.

I chiù mancipati

avianu u grammofanu

cu dischi chiù aggiornati,

come i tanghi,

i chiù belli ricordi du passatu, come:

Tango del mare.

Forse sarà la musica del mare che nell’attesa fa tremare il cuore.

Torna ogni vela e tu non vuoi tornare,

che lacrime amare, versare fai tu!

Languido tango.

Vieni a danzar questo languido tango.

Non domandar perchè palpito e piango.

Come in sogno ci invita ancora

lo stesso violino. Come in sogno,

ci ha fatto ancora incontrare il distino.

Tu non mi lascerai!

Tu non mi lascerai perchè ti voglio bene.

Tanto tanto bene che so viver solo per te.

Tratto da:Onda Lucana® by Peppe Bruno

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...