La casa benedetta di Marco Candida, recensione di Cristina Saracano

La casa benedetta di Marco Candida, recensione di Cristina Saracano

Parlando di Marco Candida, riecco la mia recensione di un suo livro

Alessandria: Dopo un’autentica interpretazione della Bibbia, una studiosa riesce ad avere come riconoscimento il soggiorno in una casa “benedetta”: qui appaiono grandi uomini del passato e angeli protettori, qui è tutto più bello, il mondo che la circonda e anche l’aspetto fisico della donna, che ringiovanisce e ritrova una forma fisica perduta da tempo.

A metà strada tra reale e surreale, il romanzo è un’analisi del nostro inconscio, mette a nudo le nostre paure, i difetti, le manie di ognuno di noi.

Affrontando i demoni con coraggio e determinazione, ci si può conquistare la strada verso gli angeli, si può scorgere un filo di luce che affiora dal tunnel.

Tutta la narrazione è ispirata alla Divina Commedia e alle Sacre Scritture: due pilastri su cui si fondano letteratura e storia, e che non vanno mai dimenticati.

La prosa è ricca e scorrevole. Un altro bel romanzo di quest’autore tortonese che ha riscosso un grande successo anche negli Stati Uniti.

Un pensiero su “La casa benedetta di Marco Candida, recensione di Cristina Saracano

  1. Pingback: La casa benedetta di Marco Candida, recensione di Cristina Saracano – Alessandria today

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...