DADAWORD

In Sicilia, a volte, capita di incappare in antiche figure ancestrali di cui s’ignora l’esistenza. Pur essendo siciliana, non avevo mai sentito parlare della matrangela, fino a questa mattina. Davanti a miei occhi, catturati dalla bellezza di nuovi posti da esplorare ed amare, appare una piccola statuetta alata dai tratti spiccatamente femminili. Ad una prima abbozzata analisi, sembrava una sorta di dama ma scopro che è molto di più. Nell’ Ottocento era uso regalare alle giovani nubende queste statuette come porta candela. La luce della candela simboleggiava il calore di un amore felice. La loro presenza inoltre voleva richiamare prosperità, abbondanza e fertilità.

dav

View original post