Borsalino passa a Haeres Equita: il commento di Gianni Di Gregorio, Segretario UILTEC Alessandria

Borsalino passa a Haeres Equita: il commento di Gianni Di Gregorio, Segretario UILTEC Alessandria

1c0ae2205709722b62e843abc0471a55_M

Dopo tre anni difficili e pieni di incertezze, la vicenda Borsalino è finalmente in dirittura d’arrivo, dopo l’acquisizione definitiva  dell’azienda e dei suoi 105 dipendenti tramite asta, da parte della società Haeres  Equita.
Nelle ultime settimane le organizzazioni Sindacali di categoria Filctem, Femca e Uiltec hanno definito una serie di aspetti a tutela dei lavoratori interessati: il passaggio alla nuova azienda senza soluzione di continuità, il mantenimento dell’anzianità maturata e degli aspetti economici normativi e contrattuali in essere, le tutele per i lavoratori assunti entro il 6 Marzo 2015, l’accollamento da parte di Haeres delle quote di TFR insinuate dai lavoratori.

Con la firma dell’atto notarile prevista per domani, 7/8/2018, il passaggio ad Haeres sarà a questo punto ufficiale e i vari passaggi definiti applicabili.                       

Gianni Di Gregorio, Segretario UILTEC: “Il nostro lavoro come sindacato non finisce qui e il tanto auspicato ritorno alla normalità  per la Uiltec  sarà stimolo per provare a rafforzare ulteriormente le relazioni industriali.

Dobbiamo riprendere temi inerenti la contrattazione aziendale rimasti in sospeso. Chiederemo all’azienda di discutere e se è il caso di condividere i percorsi da seguire per raggiungere gli obiettivi di crescita e sviluppo  prospettati da tempo”.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...