Cari ragazzi, di Marcello Comitini

Cari ragazzi

 

Cari ragazzi, di Marcello Comitini

Cari ragazzi, le mie parole non siano vuote
com’è vuoto il cuore di colui
che non ha la forza d’inebriare
il sangue dei vostri cuori.
Chiusi tra le mura dei paeselli
misurate il tempo con l’ombra che si allunga
o che si accorcia sotto il vostro naso.
Non fate caso a chi vi ruba il futuro
voi sperate inutilmente
e inutilmente vi spremete
come l’uva che non produce mosto
ma acre aceto che donerete a bere
alla sete del Cristo senza neppure accorgervene
e lascerete che soltanto il fiato degli animali
scaldino quel Bambino che si farà vecchio
e sempre solo come tutti i vecchi che state dimenticando
cari ragazzi arrampicatevi sulle mura
alte e resistenti dei cortili
dove trascorrete inutilmente
il tempo scrutando dentro il vetro dei vostri social
credendo che la vostra serenità possa nutrirsi
con le speranze d’altri e finite per sognare
che la speranza
debba essere custodita sotto vetro.
Oltre le mura esiste il mondo
che attende la vostra giovinezza per abbattere
quelle barriere erette da quei loschi
che vi fanno credere d’essere deboli come stuzzicadenti
lasciate che nelle chiese le madonne si consolino
d’un amore che nulla vuole che sa solo attendere
che tutto muti mentre i lumi
che le madri accendono ai suoi piedi si consumano
nel tempo lento e lungo che vi vedrà svanire nelle primavere
come i fiori dei ciliegi senza portare frutti ai rami
che con pazienza attendono un’alba sempre uguale.
Le vostre urla le vostre grida i vostri pugni
battuti sopra i visi
che vi invitano alla pietà con un sorriso
saranno capaci di cambiare il mondo
basta non accettarlo così demente e senza cuore.
Basta non amarlo per il suo niente
basta credere in quella stessa forza che voi
saprete infondergli.

Autore: marcello comitini

Sono siciliano ma vivo a Roma. Sono laureato in Giurisprudenza. Dopo aver insegnato Fotografia, ho svolto attività di Specialista in Organizzazione e Processi Produttivi presso aziende italiane ed estere. Delle mie poesie dicono: Attraverso immagini dense e limpide, le sue poesie offrono una nuova via d'accesso alla realtà, affidando ai versi il compito ambizioso di suscitare in noi adesione alla totalità del nostro essere. L'esistenza, il suo significato, la sua dinamica, il nostro ruolo nel mondo, il nostro rapporto con l’amore e con la vita sono gli argomenti che il poeta affronta. Le sue poesie sono meditazioni attive che ridestano in noi modi di pensare e di vedere che le convenzioni sono solite mantenere nascosti perché scomodi. Ho tradotto parecchi autori dal francese e ho pubblicato tre volumi di poesie. Le mie poesie possono essere lette sul sito www.terracolorata.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...