Così Salvini e Di Maio cercano la quadra tra flat tax, reddito di cittadinanza e 80 euro

Smentite le voci che volevano la cancellazione del bonus voluto dal Pd, i due vicepremier devono tenere insieme il bilancio e le promesse elettorali

Il bonus Renzi non si tocca. Almeno nei suoi effetti sulle tasche degli italiani. I due azionisti del governo, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, si muovono in tandem nel respingere le indiscrezioni che parlano di una prossima abolizione del bonus mensile di 80 euro per i redditi al di sotto dei 26 mila euro.

Indiscrezioni successive al vertice di maggioranza di ieri durante il quale si sarebbe fatto cenno alla possibilità di recuperare 9 miliardi di euro l’anno – tanto vale il bonus a regime – per finanziare la flat tax che a regime dovrebbe andare nel 2019, almeno per le persone fisiche.

Nessuno tocchi gli 80 euro

Nessuna volontà di eliminare il bonus, viene fato filtrare da Palazzo Chigi subito prima delle parole ‘in chiaro’ di Salvini e Di Maio. “Il governo non pensa di togliere gli 80 euro e non vuole aumentare l’Iva”, le parole del ministro dell’Interno: “Lavoriamo per attuare il programma. Spiace dover rincorrere alcune indiscrezioni dei giornali, palesemente false e che servono solo per riempire le pagine dei quotidiani in agosto”…. continua: Così Salvini e Di Maio cercano la quadra tra flat tax, reddito di cittadinanza e 80 euro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...