Timide Parole, di Paolo Giusti

Timide Parole, di Paolo Giusti

 Amici della poesia

Timide parole ordunque voliano sfociar
Nel tempo che gli fu caro!
Leggiadra fanciulla di rosa vestita !
Quando allo spuntar del giorno…..
Desiderio accoglier volia nell’amata casa!
Parole felice che in cor suo sovente
Desiderava sentir pronunciar !
Ma lo tempo a lei nemico una scopa gli
Donava onde sistemar nel torno della sua anima !
Accudir le restava di vecchi mobili
Che l’eta’ rendeva piu’ possenti!
E ad ogni istante beando osservava il
Fuori in attesa del di di festa onde adornar la propria vita !
Ed uscir allor potia tra le colline del suo
Tempo!
Fin al campanile della sua chiesa!
Ma il giorno scurar in fretta usava!
E allor ramenga tornar dovia tra i vecchi
Mobili in attesa di un nuovo di’ di festa!

Pali 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...