ANCORATO A TE, di Marco Rossi & Carla Niola

Ancorato

ANCORATO A TE.

Scorrono i giorni
si perde quel senso,
il dolce del miele
un vago ricordo.

Ecco,
assaggio del fiele…

Come posso
avanzare o rimanere
se dal mare
non si odono i suoni?

E resto ancorato
ad antichi ricordi,
aggrappato al lieve mormorio
delle conchiglie.

Inchiodato sulla riva
conto granelli di sabbia
che graffiano e feriscono
dentro il cuore.

Ti cerco ancora
nella leggera e salata brezza.

Marco Rossi & Carla Niola.